NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 12 MARZO 2013

SAN VINCENZO: ANCHE IL MOVIMENTO 5 STELLE CONTRO LA TASSA DI SOGGIORNO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente dal Movimento 5 Stelle di San Vincenzo, sulla conferma della tassa di soggiorno.

«Il Movimento 5 Stelle San Vincenzo si schiera pubblicamente contro la conferma della Tassa di Soggiorno. Viviamo periodi delicati, in una congiuntura economica di recessione, perciò confermarla e addirittura ampliarla è una scelta a dir poco vergognosa. Ma, come spesso succede con questa Amministrazione, non sono solo le decisioni finali che deludono ma anche il modo con cui vengono condotte.

Solo pochi giorni fa è stato ufficializzata la conferma della Tassa e il periodo di applicazione sarà addirittura anticipato al 23 Marzo, proprio per tassare il povero vacanziero Pasquale. Ma quello che contestiamo con forza è il modo in cui vengono prese queste decisioni, senza un percorso partecipativo che coinvolga le associazioni di categoria, senza dire in maniera esplicita perché questa Tassa è così necessaria, senza documentare quanto effettivamente è stato riscosso nel 2012 e dove quei soldi sono stati spesi. Se è stato fatto un collegamento tra l’introduzione della Tassa di soggiorno e il calo delle presenze turistiche registrato nel 2012.

E’ quanto meno auspicabile, comunque, che le risorse debbano essere impiegate per la promozione turistica del paese, ma se servono per finanziare l’acquisto di una tappa della Tirreno Adriatico, quando San Vincenzo non è strutturalmente adeguato per ospitare il ciclismo professionistico, significa che in materia di turismo c’è poca competenza.

Ultimo punto, ma non per ordine di importanza, riguarda il fatto che non si possono prendere decisioni importanti riguardo la stagione turistica quando gli operatori del settore, in ottica di programmazione, hanno già concluso accordi con agenzie e tour operators fin dalla fine del 2012. Vuol dire mettere in difficoltà chi lavora, chi rischia i propri soldi. E’ stato un punto critico anche per il 2012, era stato fatto presente ma evidentemente la programmazione non è il punto forte di questa amministrazione.

Il Movimento 5 stelle San Vincenzo chiede, ovviamente, che la delibera venga annullata e che si apra un percorso partecipato per verificare l’effettiva esigenza dell’imposizione. Qualora, come purtroppo temiamo, l’amministrazione resti sorda a questa richiesta frutto del semplice buon senso, chiediamo che, almeno, venga indicato ai cittadini, in modo chiaro e dettagliato, come si intendono impiegare i fondi provenienti da questo balzello».

M5S San Vincenzo

_______________________

UN NUOVO SERVIZIO PER GLI ANZIANI A RIO NELL’ELBA

A Rio nell’Elba da domani martedì 12 marzo sarà operativo uno sportello del patronato INCA rivolto alle persone della terza età per fornire loro supporto nelle pratiche legate a pensioni, previdenza e assistenza, tutela al cittadino e informazioni. Un servizio che vuole dare  supporto a questa fascia debole della popolazione che a Rio nell’Elba, nel versante orientale dell’Isola, nasce grazie ad un progetto di CGIL-SPI  e Camera del Lavoro dell’Elba.

Spiega Mauro Scalabrini, coordinatore della Camera del Lavoro dell’Elba  «Grazie al supporto della CGIL-SPI, come organizzazione sindacale, cerchiamo di dare un sostegno proprio  dove la rappresentanza della terza età è maggioritaria e ha bisogno di una forte attenzione perché si trova in forte difficoltà anche a fronte di una tassazione più pesante. Questo primo servizio, che qui prima non c’era, nasce proprio per dare un aiuto concreto alle complesse problematiche della terza età. E vuole essere l’inizio di una grande attenzione che la CGIL dell’Elba vuole sviluppare in tutti i Comuni per arrivare ad una vera e propria contrattazione sociale».

«E’ necessario – prosegue Scalabrini – vedere come si può veramente fare “welfare” perché tanta gente è sola  e senza mezzi, serve maggiore attenzione nei bilanci dei Comuni per dare risposte anche a richieste di un certo tipo. In questo senso lo SPI vuole essere un presidio di attenzione e di legalità nei confronti della terza età».

Lo sportello è attivato con la collaborazione del Comune di Rio nell’Elba, che mette a disposizione uno spazio con l’accesso ad Internet all’interno della Biblioteca Comunale. L’ importanza di questa iniziativa consiste anche nel fatto che si tratta di uno sportello di versante a cui potranno accedere persone anche dagli altri paesi limitrofi.

Il servizio sarà attivo dal 12 marzo dalle 10 alle 12. Al momento  è organizzato con un’apertura mensile il secondo martedì di ogni mese. Inoltre il 25 marzo a Rio nell’Elba presso la Biblioteca comunale si svolgerà una iniziativa pubblica per illustrare ai cittadini le attività previste dallo stesso servizio.

____________________________

LETTURE ANIMATE IN BIBLIOTECA A PIOMBINO E RIOTORTO

In preparazione dell’ultimo spettacolo del teatro ragazzi, I tre porcellini, in programma per mercoledì 20 marzo, le biblioteche civiche di Riotorto e di Piombino organizzano degli incontri per i bambini dai 4 ai 7 anni con letture animate sul testo. Si inizia martedì 12 marzo alle 16,30 alla biblioteca di Riotorto, BidibiBook con la lettura animata de “Il piccolo porcellino. La vera storia dei tre porcellini” di Georg Maag per bambini dai 5 ai 7 anni.

Mercoledì 13 marzo, invece, l’appuntamento è alla biblioteca civica Falesiana di Piombino, alle 16,30, con la lettura animata dei “I tre porcellini” per bambini dai 4 anni. Prenotazione obbligatoria 0565/226110.

I tre porcellini è un classico racconto inglese, una di quelle storie che i nonni raccontano ai nipotini di generazione in generazione. La prima versione scritta risale probabilmente al 1843 e da allora la fiaba ha subito innumerevoli modifiche. In alcune storie i primi due porcellini riescono a sopravvivere, in alcune il lupo viene mangiato, mentre in altre scappa sconfitto con la coda in fiamme. Nello spettacolo teatrale che sarà messo in scena il 20 dalla produzione Fontemaggiore, il testo è rimasto fedele alla versione del racconto più simile all’originale: i primi due porcellini muoiono, il lupo viene mangiato dal terzo, simbolo della sopravvivenza e della capacità di prevedere le cose.

__________________________

A CAPRAIA UN SEMINARIO DEL PARCO DELL’ARCIPELAGO TOSCANO

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano con la  collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Capraia Isola, organizza a Capraia, il  21 e 22 marzo 2013,  un  Seminario su  “La strategia di contrasto alle specie aliene invasive nei sistemi terrestri insulari”  un evento realizzato nell’ambito del progetto COREM * “Cooperazione delle Reti ecologiche nel Mediterraneo”. Un seminario  di grande interesse scientifico  e occasione per visitare un’isola splendida per i colori e per i profumi proprio per l’inizio della primavera. Nel programma delle due giornate  è prevista anche una escursione al laghetto dello  Stagnone, recentemente bonificato dal Parco e una breve escursione in barca attorno all’Isola.

Il Parco Nazionale Arcipelago Toscano ha in corso ormai da svariati anni iniziative volte a contrastare le minacce provocate dall’introduzione, passata o recente, di specie animali e vegetali invasive. Le azioni sono mirate ad eliminare completamente alcune specie come il ratto nero a Giannutri e a Montecristo, il muflone al Giglio, il fico degli ottentotti e l’ailanto a Capraia e Pianosa, o a contrastarne l’incremento, come accade per il cinghiale ed il muflone all’Isola d’Elba.

L’obiettivo del seminario è un approfondimento sulle  invasioni di specie alloctone, aliene o esotiche, ovvero specie introdotte dall’uomo, volontariamente o involontariamente, in aree geografiche diverse da quella originaria, sono considerate dalla comunità scientifica internazionale la seconda causa di perdita di biodiversità a livello globale. Recentemente, anche in Italia, la consapevolezza dell’incremento delle invasioni biologiche ha stimolato la definizione di interventi per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno. Nella Strategia Nazionale per la Biodiversità si riconosce l’effetto negativo prodotto dalle IAS (Invasive Alien Species) agli ambienti naturali, agricoli e antropizzati, ai processi ecologici, con evidenti danni economici e problemi di carattere sanitario.

Il workshop è organizzato in due sessioni, durante la mattina di giovedì 21 marzo saranno affrontate varie tematiche sulle specie aliene invasive, con descrizione di casi concreti presentati da ricercatori, amministratori e tecnici, afferenti a Strutture nazionali ed estere. Il pomeriggio proseguirà con una breve visita al Laghetto, spesso chiamato “Lo Stagnone”, oggetto di recente riqualificazione, con la rimozione delle tife, il cui recente insediamento era stato forse favorito dall’uomo.

La mattina di venerdì 22 marzo i lavori proseguiranno con una tavola rotonda sulla definizione di una strategia di contrasto alle invasioni biologiche da attuare nel territorio del Parco Nazionale Arcipelago Toscano, con la presentazione delle bozze dei principali documenti prodotti. Nel pomeriggio sarà effettuata una breve escursione in barca intorno all’Isola.

Sede del Workshop Sala Consiliare, Comune di Capraia Isola (LI), Via Vittorio Emanuele, n° 26.

Ecco nel dettaglio il programma.

GIOVEDI’ 21.03.13

9:00 – 9:15 Registrazione dei partecipanti

9:15 – 9:30 Saluti delle autorità

9:30 Apertura dei lavori

9:30 – 13:30 Le specie aliene invasive in ambiti insulari: interventi per la prevenzione, il contrasto ed il monitoraggio

13:30 – 15:00 Pranzo

15:00 – 18:30  Escursione a piedi presso Lo Stagnone

VENERDI 22.03.13

9:00  Apertura dei lavori

9:00 – 12:30 Tavola Rotonda: discussione e dibattito sui documenti redatti dal Parco Nazionale Arcipelago Toscano ad oggetto la strategia di contrasto alle invasioni biologiche nell’Arcipelago Toscano

12:30 – 14:00 Pranzo

14:00 – 16:00 Giro dell’isola in barca

_________________________

A PORTOFERRAIO DI PARLA DI MAFIA

Martedi 19 marzo alle ore17:00 presso la sala della Gran Guardia a Portoferraio sarà presentato un piccolo volume delle testimonianze dei ragazzi elbani che hanno partecipato ai campi antimafia.

L’opuscolo è stato realizzato a cura dell’assessorato alle politiche giovanili. Si tratta anche di un’occasione di riflessione, anche per per presentare i campi antmafia2013 a tutti gli interessati e parlare di legalità aspettando la Carovana.

_____________________

ROSSI ESPRIME SOLIDARIETA’ AI CARABINIERI AGGREDITI A LIVORNO

“Un’aggressione vile e violenta, per la quale non può essere immaginataalcuna plausibile motivazione. Ai militari colpiti esprimo tutta la mia personale solidarietà e quella dell’intera giunta regionale”. Così, in un messaggio inviato al comandante del battaglione Tuscania, il presidente della Toscana, Enrico Rossi, esprime la sua ferma condanna dell’episodio che si è verificato la notte scorsa a Livorno e che ha visto coinvolti quattro carabinieri paracadutisti.

“Sta alle forze dell’ordine e alla magistratura – prosegue il presidente – chiarire gli aspetti di un’azione che non posso che definire squadristica. Alle istituzioni, alle forze politiche e sociali e alla comunità civile spetta il compito di compiere ogni sforzo per difendere le ragioni della democrazia, della tolleranza, del rifiuto di ogni pratica violente. La città di Livorno e la Toscana – conclude Rossi – hanno le energie per farlo”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.3.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 12 ore, 50 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it