NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 28 FEBBRAIO 2013

“PERCORSI DI PENSIERO”. AL VIA UN NUOVO CICLO DI CONFERENZE

Ha inizio domani 1 marzo il ciclo di incontri pubblici/conferenze dal titolo “Percorsi di pensiero”, con lo scopo di promuovere un confronto di autori credenti e non credenti che abbiano offerto originali riflessioni nei diversi campi espressivi. L’obiettivo è quello di approfondire tematiche e modi di confronto che aiutino a scendere piu’ in profondita’ rispetto ai dibattiti superficiali e spesso sterili che i media tipicamente ci offrono.

Gli incontri pubblici, a cura del circolo culturale Sant’Antimo, con il patrocinio del Comune di Piombino, avranno luogo presso la sala conferenze di Palazzo Appiani (Piazza Bovio) alle ore 17:30. Di seguito il programma completo.

01 marzo 2013 “Scrittori di fronte alla fede, tre esempi: Chesterton, UnamunoChesterton, Kafka, de Unamuno” con la presenza del Prof. Fabio Canessa, critico cinematografico e letterario;

22 marzo 2013 “Scrittori di fronte alla fede, tre esempi: Clasio, FoClasio, G.Caproni, Alessandro Fo” con il Prof. Davide Puccini, critico letterario;

05 aprile 2013 “Cause ed effetti dei cambiamenti climatici: prepariamoci ad affrontare il presente ed il futuro, riesaminando le vicende del passato” con la partecipazione del prof. Roberto Mazzei, Ordinario della Cattedra di Paleontologia, Università SienaUniversità di Siena;

12 aprile 2013 “Le industrie litiche preistoriche: tecnologia e tipologia” con il prof. Attilio Galiberti, già Ordinario della Cattedra di Preistoria dell’Università di Siena;

24 aprile 2013 “Cristianesimo”“La fine secolo si interroga sul Cristianesimo” con il Prof. Cesare Orselli, musicologo  e critico musicale

17 maggio “Fede e Spiritualità nel cinema contemporaneo” con il prof. Canessa critico letterario e cinematografico.

_________________________

“PARCHI E TERRITORIO. RIFLESSIONI PER NUOVE STRATEGIE” TAVOLA ROTONDA AL MUSEO DEL CASTELLO

Venerdì 8 marzo, alle ore 15.00, al Museo del Castello di Piombino si terrà una tavola rotonda dal titolo “Parchi e territorio. Riflessioni per nuove strategie”.

La crisi economica che sta attraversando il paese ed il rapido processo di deindustrializzazione della nostra regione impongono l’individuazione di una strategia politica sulla gestione dei territori. La recente storia purtroppo insegna che proprio nei momenti di crisi il territorio diventa facile preda per modelli di sviluppo non compatibili con le risorse naturali. In questo quadro di crisi economica, sociale e di valori, i Parchi naturali e le aree protette insieme alla cultura, passano in secondo piano e nel contesto generale di una società civile non trovano più il loro ruolo fondamentale riconosciuto nella carta costituzionale.

La tavola rotonda vuole porre l’attenzione sulla necessità di una nuova missione dei parchi e delle aree protette che dovranno essere capaci di mantenere il ruolo di conservazione e tutela della natura e della biodiversità ma allo stesso tempo diventare soggetto attivo nella proposizione di economie nuove, sostenibili e basate su nuovi modelli riuscendo ad interagire positivamente con altri ambiti economici. Risulta quindi necessario partire dall’analisi e da una specifica riflessione sui Parchi e aree protette della Toscana per elaborare una strategia unitaria e avviare politiche innovative che riescano a dare risposte a queste esigenze e contribuire a sostenere le economie dei territori.

La tavola rotonda avrà luogo proprio all’interno del sistema dei Parchi della Val di Cornia, modello riconosciuto efficiente anche oltre i confini nazionali e che, proprio per le prospettive che offre per l’economia del territorio in un momento di crisi come quello attuale, non deve essere abbandonato, ma piuttosto sostenuto e ampliato mantenendo ferma la strategia che ha dato origine al progetto.

Alla tavola rotonda interverranno docenti e ricercatori universitari, esponenti delle istituzioni locali e l’Assessore All’Urbanistica e al Paesaggio della Regione Toscana, Anna Marson.

__________________________

VENTURINA: AL VIA LA TERZA FASE DEI LAVORI IN VIA DANTE ALIGHIERI

Si avvia la terza fare dei lavori in corso in Via Dante Alighieri per la costruzione dei marciapiedi ed altre opere di urbanizzazione primaria. Da lunedì 4 marzo la terza fase che interesserà il tratto compreso tra Via L. da Vinci (esclusa) e l’intersezione con Via dei Molini.

La sosta e il transito veicolare in questo tratto di strada saranno quindi regolamentate secondo le necessità determinate dal cantiere, istituendo il senso unico di marcia. La larghezza della carreggiata infatti, non consente il mantenimento del traffico nei due sensi durante l’apertura del cantiere di lavoro, seppure installato su un solo lato. L’ordinanza dirigenziale per la regolamentazione del traffico stabilisce che dalle ore 07.00 di lunedì 4 marzo fino al termine dei lavori, il traffico veicolare nel tratto di Via Dante Alighieri, compreso tra Via L. da Vinci (esclusa) e l’intersezione con Via dei Molini, sia istituito il senso unico di marcia con direzione consentita Via dei Molini (4 Strade) – Via Indipendenza. Inoltre divieto di fermata, su ambo i lati di Via D. Alighieri, in corrispondenza e per tutta l’estensione del cantiere di lavoro. Obbligo di svolta a sinistra in Via L. da Vinci per i veicoli che circolano in Via D. Alighieri con direzione Via Indipendenza – 4 Strade.

______________________________

SCUOLE DI CAMPIGLIA E VENTURINA: TERMINATA UNA PARTE DEL CORSO “NOTE IN CRESCENDO”

 Si è conclusa la prima parte del corso di formazione per insegnanti “Note in crescendo” e di educazione all’ascolto della musica d’arte nelle scuole, promosso dal comune di Campiglia Marittima, finanziato da S.E.Fi srl e coordinato dalla biblioteca dei ragazzi “Il palazzo dei racconti”.

“Il corso è stato molto importante e apprezzato non solo da parte del personale docente, ma anche da parte degli studenti che vi hanno partecipato e che sono rimasti colpiti e soddisfatti di aver vissuto questa nuova esperienza Didattica” afferma la coordinatrice della biblioteca dei ragazzi Valentina Fabiani.

Oltre alle lezioni teoriche di aggiornamento sono stati realizzati otto laboratori d’ascolto che hanno interessato i docenti, gli educatori e i bambini della scuola d’infanzia e del nido, della scuola primaria e dei servizi ludico- educativi di  Campiglia Marittima e Venturina.

I laboratori d’ascolto hanno costituito la novità formativa del corso rispetto alla formula della prima edizione, lo scorso anno; questi sono stati filmati e saranno visionati come materiale di confronto e approfondimento teorico, durante le ultime due lezioni, che si terranno nel mese di marzo e che saranno dedicate rispettivamente al modulo dell’infanzia e nido e a quello della scuola primaria.

Il materiale video sarà quindi oggetto di studio e di riflessione sull’esperienza pratica vissuta per permettere a coloro che hanno frequentato il corso di riproporre durante l’anno scolastico a loro volta, nelle loro classi, questo percorso prezioso di ascolto musicale, che ha gratificato non solo i bambini, ma anche i loro insegnanti ed educatori. La selezione dei brani, elaborata in  secondo i criteri definiti dal metodo Music Learning Theory di Edwin E. Gordon seguito nel corso, è stata varia ed ha interessato diverse tipologie musicali scelte in accordo con la fascia d’età dei bambini a cui erano rivolte. Sono stati scelti in tutto circa 32 brani tra cui pezzi di musica classica tratti da Tchaikovsky (“La danza della fata confetto”) , Grieg (“Il mattino”), Debussy interpretato da Segovia (“La fille aux cheveux de lin”) fino ad arrivare a brani più contemporanei che spaziano dal Jazz di “The Dave Brubeck Quartet” ( “Take five”) alla musica etnica di Sam Tshabalala (“Meadowlands”).

________________________________

AMBIENTE E DECORO URBANO: A PIOMBINO DIVIETO DI VOLANTINAGGIO

Divieto di pubblicità tramite volantinaggio. Entra in vigore da venerdì 1 marzo, l’ordinanza della Polizia Municipale che vieta l’affissione di manifesti, volantini e depliant sui pali dell’illuminazione pubblica o della segnaletica stradale, sugli alberi o su qualsiasi supporto murale o strutturale, l’apposizione di materiale pubblicitario sui parabrezza o sui lunotti delle auto o di qualsiasi altro veicolo, la distribuzione di volantini ai conducenti o ai passeggeri dei veicoli in movimento.

Rimane consentita invece la distribuzione di depliant commerciali secondo il metodo del “porta a porta”, solo se depositati nella cassetta della posta degli abitanti del condominio.

L’obiettivo da parte dell’amministrazione comunale, è quello di limitare il deposito di rifiuti di difficile raccolta e l’imbrattamento del suolo pubblico, migliorare il decoro urbano e l’igiene pubblica riducendo così anche i costi di gestione legati alla pulizia delle aree da parte delle amministrazioni pubbliche. L’esorbitante spargimento di fogli di carta delle più svariate dimensioni nelle vie, nelle piazze, nei portoni, sui parabrezza delle auto in sosta ed in tutti gli altri luoghi pubblici, determina infatti un vero e proprio inquinamento da rifiuti speciali assimilati agli urbani, provocando anche un notevole aggravio di spese per la loro raccolta.

Previste sanzioni amministrative che vanno da 25 fino a un massimo di 500 euro.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.2.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 21 giorni, 13 ore, 29 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it