NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 21 GENNAIO 2013

PIOMBINO: DAL CONSIGLIO COMUNALE IL NUOVO PIANO DEL COMMERCIO E IL DIVIETO DI OCCUPAZIONE DEL SUOLO PUBBLICO

Approvate in consiglio comunale due delibere che contengono novità sul commercio in aree pubbliche e sulla concessione di suolo pubblico per  le attività di ristorazione, locali, bar e negozi nel centro storico.

La prima, passata con i voti favorevoli di Pd, Gruppo Misto, italia dei Valori, Futuro e Libertà, Rifondazione comunista e l’astensione del Popolo delle Libertà e dell’Udc, introduce alcune modifiche che dovranno essere apportate al piano comunale vigente.

Tra queste, lo spostamento di una previsione di una postazione per la vendita delle caldarroste dall’angolo di corso Italia e via Ferrer a piazza Cappelletti, per problemi di spazio e per l’eccessiva vicinanza ai banchi del mercato settimanale; l’eliminazione di un chiosco previsto inizialmente in via del Prato per la vendita del polpo, per dar seguito alla proposta di riqualificazione della piazza avanzata dal consiglio dei bambini lo scorso anno; l’ampliamento della tipologia di vendita per il chiosco previsto all’interno del parcheggio sulla curva dei Diaccioni, per il quale viene consentita la vendita di prodotti alimentari di qualsiasi tipologia, compresa la frutta; l’eliminazione di banchi all’interno del Rivellino e di quelli contigui, nel rispetto dei vincoli esistenti in materia di beni culturali.  Altre novità sono state introdotte anche per la gestione delle pratiche con gli operatori del mercato coperto. La delibera individua infatti la figura dell’amministratore, con compiti di contabilità  e di interazione con gli uffici comunali per le richieste di autorizzazione.

L’altra delibera riguarda invece il divieto di concedere ulteriore suolo pubblico nel centro storico per l’installazione di gazebo, tavoli e materiale espositivo fuori dai pubblici esercizi e dagli esercizi commerciali. La decisione è stata presa per evitare eccessive proliferazioni delle aree concesse a nel centro storico, in un contesto da valorizzare e salvaguardare, come ha affermato l’assessore alle attività produttive Luca Pallini, e oggi fin troppo congestionato.

Questo atto di indirizzo, che dovrà portare alla revisione del regolamento per l’occupazione del suolo pubblico del 2010, resterà in vigore per sei mesi, secondo un emendamento proposto da Marco Mosci dell’Italia dei Valori, per fissare un termine certo entro il quale rivedere il regolamento stesso.

Il provvedimento, così emendato, è stato approvato con i voti favorevoli di Pd, Idv, Gruppo Misto, Rifondazione Comunista, Futuro e Libertà, il voto contrario del consigliere Bianchi del Pdl e l’astensione di UdC e del consigliere Pazzaglia del Pdl.

________________________

INFORMAGIOVANI PIOMBINO E RIOTORTO: BANDO APERTO FINO AL 28 GENNAIO

E’ in pubblicazione il nuovo bando, riservato alle associazioni di volontariato e alle associazioni di promozione sociale iscritte nei rispettivi albi regionali, per la gestione dei due servizi Informagiovani del Comune, situati presso il Centro Giovani di viale della Resistenza e a Riotorto in via della Bottaccina.

Il prezzo a base d’asta complessivo è di  € 69.151, 50 euro per i tre anni di durata del bando, e la scadenza per la presentazione della domanda è fissata per le ore 12 del prossimo 28 gennaio. Per quelle inviate per via postale non fa fede il timbro dell’ufficio postale.

I progetti che perverranno saranno valutati dall’apposita commissione assegnando a ciascuno un punteggio, fino ad un massimo di punti 100, suddiviso secondo tre parametri fondamentali: prezzo, merito tecnico organizzativo, qualità dell’offerta.

L’Informagiovani è un servizio importante sul territorio, che si rivolge prevalentemente a un target di cittadini di età compresa tra i 14 e i 32 anni. Offre la possibilità di consultare banche dati sulle tematiche di interesse giovanile, di mantenere contatti e rapporti di scambio e collaborazione con istituzioni, servizi pubblici e le agenzie private titolari di competenze d’interesse per i giovani. Si caratterizza inoltre come sede di dialogo e incontro giovanile, a carattere ricreativo e formativo, in sinergia con le attività svolte dal Centro Giovani.

__________________________

FERRINI (PSI) INSISTE SULLA CONCORDIA: «NESSUNA SOVRAPPOSIZIONE COL DISTRETTO DELLA NAUTICA»

Ferrini (segretario del PSI Piombino) continua a commentare la vicenda della Concordia, a partire dalle osservazioni di Gelichi. Riportiamo integralmente il suo intervento.

«L’unica certezza che ho è il dubbio, sono uno spirito libero e laico e diffido sempre da chi invece ha certezze. Quindi, anche sulla Concordia è più che mai lecito averne, chiedere chiarimenti, soprattutto quando riguardano la sicurezza e la salute di cittadini e lavoratori coinvolti ed i possibili rischi per l’ambiente. Però, di fronte ad un progetto presentato ad ottobre dall’Autorità Portuale e che su questi problemi ha già passato il vaglio di una valutazione di impatto ambientale nazionale, si deve sollevarli nuovamente, oppure prendere atto che tutti i passaggi necessari sono stati fatti e sostenerlo invece con forza, a maggior ragione dopo le recenti cautele della compagnia armatrice?

Quanto a competenze, professionalità e tecnologie necessarie, è ovvio che sceglierà il commissario e non è detto che possano essere proprio le aziende locali a partecipare. Qui sta alla politica mettere insieme soggetti pubblici ed imprese private per trovare quelle sinergie necessarie che consentano di trarre il massimo vantaggio possibile da questa opportunità, puntando su un progetto più ampio che vada anche al di là del solo recupero della Concordia e che specializzi il territorio su questo. Ma se la politica invece è la prima a dubitare come chiede di fare la lista Ascolta Piombino, è ovvio che le possibilità di riuscita del progetto si riducono al minimo.

Le operazioni di approntamento del cantiere per la Concordia poi avverrebbero prima della auspicabile partenza del distretto della nautica e comunque le due cose non si intralcerebbero, basta guardare i progetti per rendersene conto. Casomai, poiché l’unico vero problema potrebbe essere quello di non essere pronti al momento del disincaglio della nave, occorrerà predisporre già da adesso tutti gli atti necessari per partire.

Infine, se Gelichi pensa che 100/140 milioni di euro per la costruzione di infrastrutture che rimarranno al porto e ne consentiranno il suo sviluppo, oltre ad un progetto che appunto potrebbe creare nuove opportunità di lavoro, non siano compensazioni sufficienti per accogliere la Concordia, ne trovi lui altrettanti e noi, per quel poco che potremo, lo appoggeremo con grande convinzione come prossimo Sindaco».

Stefano Ferrini

Segretario PSI – Piombino

________________________________

RIO MARINA: IL PD INTERVIENE SULLA STRADA PROVINCIALE 26

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Sulla interruzione della provinciale 26 in Loc.Il Piano a Rio Marina che impedisce la libera circolazione in entrata ed un uscita dall’abitato, il Pd locale è stato silente ma non assente. Abbiamo costantemente monitorato la situazione e lasciato lavorare i tecnici che stanno ancora valutando la situazione.

Ricordiamo che la “strada di Rio” non è una delle tante vie provinciali che sono presenti in continente, questa è un tragitto necessario e indispensabile per garantire la continuità territoriale. Riconosciamo alla Provincia grande attenzione al problema “è una nostra priorità” ci dice l’assessore Catalina Schezzini. Chiediamo tuttavia che si intervenga urgentemente attraverso due azioni concrete.

La prima è l’immediata apertura del percorso alternativo, già individuato dal Villaggio Togliatti in direzione Loc San Francesco, assumendo tutti gli atti necessari per metterlo, ove possibile, a doppia carreggiata e a senso unico alternato, gestito da un impianto semaforico, dove questo si renda necessario.

Sempre a nostro parere, occorre abbandonare l’idea dell’anello che coinvolge anche la carrozzabile della Chiusa, inidonea e pericolosa. I notevoli disaggi che stanno subendo gli alunni e i familiari, i pendolari tutti, devono cessare al più presto. Questa interruzione sta mettendo anche a dura prova il comparto commerciale, già colpito dalla crisi e da un mancato sviluppo, compromettendone l’intera stagione turistica.

E così la vita stessa del Parco minerario che rischia di perdere migliaia di visitatori che vi giungono con gite organizzate. E la Coop al Piano e gli esercizi collaterali. La seconda azione, è la rimessa in pristino della normale viabilità provinciale in tempi brevi.  Il Pd è consapevole delle difficoltà finanziarie del Comune di Rio Marina e della Provincia di Livorno, ma lo è altrettanto di questa calamità che ci colpisce.

Proponiamo che del problema sia interessato il governo nazionale».

Renzo Sanguinetti, per il Coordinamento del Circolo Pd di Rio Marina e Cavo

______________________

SASSETTA: APERTURA STRAORDINARIA DELL’UFFICIO ELETTORALE

Si informano i cittadini che, per il rilascio delle certificazioni inerenti la presentazione delle liste per le prossime elezioni politiche (24-25 Febbraio 2013), gli uffici comunali osserveranno il seguente orario di apertura, oltre a quello ordinario.

Ecco gli orari: Venerdì 18 Gennaio 15.00 – 17.00; Sabato 19 Gennaio 9.00 – 12.00 e 15.00 – 17.00;  Domenica 20 Gennaio 9.00 – 12.00 e 15.00 – 20.00 e  Lunedì 21 Gennaio 15.00 – 20.00.

Per urgenze al di fuori degli orari sopra indicati, si prega di contattare la Responsabile dell’Ufficio Elettorale a questo numero: 388 34 23 665.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.1.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 27 giorni, 22 ore, 13 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it