NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 19 GENNAIO 2013

SUVERETO: RESPINTO DEFINITIVAMENTE IL PROGETTO DELLA CENTRALE A BIOMASSE

Con un atto dirigenziale datato 15 gennaio 2013, gli uffici competenti della Provincia di Livorno hanno formalizzato il no definitivo al progetto di realizzazione di una centrale a biogas nel territorio di Suvereto.

Dopo il primo diniego della Conferenza dei Servizi dell’ottobre 2012 e dopo che il proponente, la Società Suvernergy, aveva depositato le proprie controdeduzioni, la Provincia conferma quindi che un tale impianto, con quelle caratteristiche e in quella localizzazione, non si può fare, non avendo le osservazioni della società proponente modificato nella sostanza il quadro che aveva motivato il primo no: indisponibilità della risorsa idrica sufficiente alle coltivazioni dedicate, di cui quelle prevalenti, come il mais, molto idroesigenti e incompatibili con la situazione idrica della Val di Cornia e del territorio di Suvereto; assenza di certezze sulla quantità reale disponibile di biomassa da coltivazione; criticità della rete viaria interessata rispetto al traffico pesante previsto dal progetto; incompatibilità con le vocazioni agricole di pregio del territorio (tra cui DOC e DOCG vinicole).

«E’ un risultato molto positivo – dichiara il sindaco Giampaolo Pioli – raggiunto grazie alla mobilitazione di un’intera comunità e al grande lavoro di studio e argomentazione compiuto dalle amministrazioni comunale e provinciale. Dimostra che l’amministrazione ha compiuto il percorso giusto: analisi del progetto nei dettagli e no motivato con argomenti inoppugnabili. Chiedo ai cittadini di riflettere sul fatto che, se avessimo dato retta a chi, solo per attaccarci strumentalmente, voleva solo slogan e no ideologici e a priori, a quest’ora i lavori della centrale sarebbero in corso. Siamo un’amministrazione seria, non un circolo culturale o politico. Ripeto ancora che non siamo contrari all’energia da fonti rinnovabili, ma tutto dipende da come, dove e in quale contesto. Questo non andava bene. E abbiamo vinto».

_________________________

ANCHE PIOMBINO NEL PROGETTO CHE LEGA UNICOOP E LE BIBLIOTECHE COMUNALI

Regione, Unicoop Firenze e Tirreno, rete delle biblioteche comunali, hanno costruito insieme un progetto unico nel suo genere in Italia, con l’obiettivo di sviluppare, all’interno di centri commerciali, spazi da riservare ai servizi delle biblioteche comunali dove le persone possono comodamente e gratuitamente prendere in prestito libri, videocassette, dvd, cd, audiocassette; prenotare, ricevere e riconsegnare libri anche di altre biblioteche; navigare su Internet, nei centri dove è disponibile una postazione; partecipare a iniziative di promozione della lettura e del libro, e ad animazioni.

Trenta i punti di prestito e lettura attivati in altrettanti centri Coop, con un investimento nel triennio 2010-2012 di circa 600mila euro sia attraverso l’intervento della Regione che dei Comuni interessati.Tra le ultime sedi attivate vanno ricordate Pontassieve, Arezzo, San Giovanni Valdarno, Sansepolcro, Firenze, Lucca, Montecatini, Bagno a Ripoli, Certaldo, Agliana, Piombino e Rosignano.

Il progetto, avviato dal 2010 attraverso una prima rete pilota di biblioteche e supermercati collegati, si fonda sulla convinzione che alimentare la mente è importante quanto nutrire il corpo; in tal modo cresceranno sia cittadini che consumatori informati e responsabili. Un partner di fondamentale importanza è stato rappresentato dai volontari che – opportunamente formati dalle biblioteche di riferimento territoriale – offrono il proprio impegno nei punti di prestito Coop; un servizio molto apprezzato dagli utenti, come è emerso dai risultati dell’indagine condotta per la valutazione del servizio al 2011.

Tra i volontari troviamo prima di tutto i Soci Coop delle varie sezioni locali, ma anche le varie associazioni del territorio con cui le biblioteche collaborano da anni per una diffusione capillare dei propri servizi e della lettura, al fine di arrivare a tutti i cittadini. Per esempio l’Arci, l’Auser, associazioni turistiche e culturali,o specifiche su lettura e biblioteca.

A giudizio dell’assesore regionale alla cultura, si tratta di un’iniziativa nata per incuriosire e proporre forme diverse di approccio e fruizione della lettura; si va a fare la spesa, si incontrano persone, ci si confronta e alla fine si portano a casa anche cibi per la mente. Un modo per verificare che fare cultura assume oggi forme imprevedibili e intriganti.

________________________

PIOMBINO: STOP A NUOVE OCCUPAZIONI DI SUOLO PUBBLICO IN CENTRO

Stop a nuovi tavoli e gazebo nel centro storico. Per evitare l’eccessiva proliferazione delle aree concesse a pubblici esercizi ed esercizi commerciali nel centro storico, l’assessorato alle attività produttive ha elaborato una proposta di delibera che sarà discussa nella seduta consiliare di lunedì 21, con la quale si vieta ogni ulteriore concessione di suolo pubblico in corso Vittorio Emanuele, via Ferruccio, nelle vie e spazi vicini al palazzo comunale, in piazza Verdi e nelle vicinanze del Torrione.

«Da alcuni mesi abbiamo iniziato un percorso in questa direzione  fortemente voluto e promosso dal Quartiere Porta a Terra Desco – spiega l’assessore Luca Pallini – In collaborazione con gli operatori della zona, le associazioni di categoria, i cittadini, abbiamo avviato un rapporto di dialogo e confronto sulle caratteristiche e sulle specificità della parte del centro storico più affollata da attività commerciali, bar e ristoranti, individuando delle criticità legate alla qualità e degli arredi e al numero delle occupazioni già esistenti.

L’obiettivo è quello di rendere il centro storico il più possibile fruibile dal punto di vista pedonale, e di uniformare ulteriormente le tipologie di arredi utilizzabili. Per questo, in attesa di rivedere in maniera organica il vigente Regolamento per l’occupazione di suolo pubblico, si vietano ulteriori occupazioni di suolo pubblico per pubblici esercizi, attività alimentari, artigianali, in un’ottica di tutela del centro storico. Un atto che va nella direzione anche di stimolare un decentramento delle nuove attività in altre aree e quartieri».

La delibera, una volta approvata, darà il via nei prossimi mesi alla revisione del Regolamento per l’occupazione di suolo pubblico approvato nel 2010.

____________________________

TOSCANA: ALLERTA METEO FINO ALLE 12 DI LUNEDì

FIRENZE – Allerta meteo moderata per pioggia e temporali forti dalla mezzanotte di oggi fino alle ore 12 di lunedì 21 gennaio. La Sala operativa della protezione civile regionale (Soup) ha diramato poco fa un avviso di criticità che interessa in modo particolare le zone settentrionali della regione, tutto il litorale e la fascia merdionale delle province di Grosseto e Siena. L’intensità delle precipitazioni, in base al bollettino della Soup, dovrebbe essere inferiore nelle zone centrali della regione.

Sempre secondo l’avviso emesso dalla Sala operativa, le piogge interesseranno tutta la regione a partire dal pomeriggio di oggi, sabato 19 gennaio, con intensificazione prevista per la nottata e  per domani mattina. Temporali forti interesseranno le province di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto. Nella zona nord-occidentale sono previste precipitazioni da 80-60 mm fino a punte di 150 mm in particolare sui rilievi. Nelle zone settentrionali più interne si prevedono precipitazioni da 40-60 mm, con punte di 80 mm. Infine, lungo la costa e nelle zone meridionali le previsioni parlano di 40-60 mm fino a punte di 80-100 mm.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.1.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 5 ore, 13 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it