PIANO TRIENNALE DI SAN VINCENZO: IL FORUM: «OPERE PUBBLICHE IRREALIZZABILI?»

forum_san_vincenzo-Riceviamo e pubblichiamo dal Forum del Centro Sinistra per San Vincenzo sull’approvazione del piano triennale delle opere pubbliche.

«Nel Comune di San Vincenzo si approva sempre il piano triennale delle balle pubbliche. Da sempre le previsioni sono sovradimensionate rispetto alle possibilità di spesa dell’Ente ma, da un paio d’anni a questa parte, si mettono nero su bianco scempiaggini assurde e ci si dimentica di togliere opere pubbliche da tempo evidentemente superate.

Alcune opere pubbliche sono inserite nel piano triennale da dieci anni senza che siano mai state realizzate. In alcuni casi si tratta di interventi necessari ed urgenti come le bonifiche delle discariche delle Ginepraie e di San Bartolo, in altri casi di capricci difficilmente realizzabili come la via parallela di Corso Italia.

Soffermiamoci però sulle opere previste per il 2013 finanziate dal comune. La prima è il secondo stralcio della ristrutturazione del palazzo comunale che, complessivamente verrà a costare 2.600.000 € per i cinque stralci. Vista la distribuzione temporale dei lavori, il timore è che ci vogliano circa dieci anni per completarli mentre gli edifici continuano a deteriorarsi provocando anche danni a persone ed attività limitrofi. Abbiamo proposto una discussione per contenere tale spesa con l’approvazione di un progetto di ristrutturazione snello, più economico e veloce. La maggioranza non vuol confrontarsi su questo.

L’altra opera pubblica che ci impegnerebbe per 450.000€ è ancora un mistero. Si tratta dell’attraversamento della ferrovia. La passerella provvisoria dovrà, secondo quanto detto dall’Assessore Cecchini, essere sostituita da un sottopasso. Non si è però chiarito come mai per la passerella provvisoria si siano spesi 226.000€ invece dei 102.000€ previsti né si è ancora messo a conoscenza il Consiglio di un progetto di massima la nuova opera. Se la gestione dell’appalto dovesse essere come quella del sovrappasso da 450.000€ le spese lieviterebbero a 1.000.000€.

Riteniamo poi opportuno che in questa situazione dove i comuni ricevono sempre minori contributi dallo Stato, vengano spesi 150.000€ per una rotatoria tra via 8 marzo e l’Aurelia? Forse andrebbe chiesto ai cittadini se preferirebbero mantenere la rotatoria provvisoria attuale ed investire quei soldi nel sociale e nello sviluppo. Forse andrebbe chiesto ai cittadini se preferirebbero avere una rotatoria da 150.000€ con decorazioni fatte con il vetro di Murano oppure una rotatoria funzionale costruita con elementi semplici e funzionali, diciamo una rotatoria da 20.000€.

Su tutto però corre l’obbligo di domandare: dove ritiene di prenderle le risorse necessarie il Comune? Quest’anno il primo stralcio della sistemazione del tetto delle Fucini (300.000€) è partito grazie alla vendita alla Coop del parcheggio in Via Biserno.

Anche le opere pubbliche che servono e sono urgenti sono irrealizzabili stante l’attuale condizione economica, a meno che non si smetta di regalare al PD l’area feste per 2.700€ l’anno, non si smetta di mantenere in pianta organica quattro dirigenti, non si smetta di far usare gratuitamente i parcheggi pubblici a soggetti privati senza pagamento Cosap come per i posti auto presso il Garden Club, non si smetta di regalare 230.000€ ai privati in cambio della realizzazione di una pista ciclabile che serve esclusivamente al privato, ci si ricordi finalmente che il nuovo porto doveva essere concluso e consegnato nel gennaio 2009 e che ogni giorno di ritardo comporta 16.000€ di penali… e si potrebbe andare avanti ancora a lungo. Se quest’Amministrazione avesse dignità politica e coraggio per fermare sprechi e regalie molte opere pubbliche potrebbero essere realizzate. Siamo invece convinti d’essere ancora una volta di fronte ad un piano triennale delle balle pubbliche».

Nicola Bertini

Maurizio Viliani

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.12.2012. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “PIANO TRIENNALE DI SAN VINCENZO: IL FORUM: «OPERE PUBBLICHE IRREALIZZABILI?»”

  1. trillo

    i soldi per le opere si trovano facendo pagare ai soliti amici le occupazioni pubbbliche dovute e non regalando parte di piazza ai soliti affiliati.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 18 ore, 54 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it