NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 6 OTTOBRE 2012

PIOMBINO: AL VIA CORSO PER SOMELIER FISAR

 La Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori – Delegazione Costa Etrusca, organizza un corso di 1° livello per Aspiranti Sommelier.

«L’obiettivo – inizia il comunicato Fisar –  è garantire una continuità formativa sul nostro territorio in ambito enogastronomico che ormai ha un durata più che decennale.  Il corso, accessibile a tutti, operatori del settore o semplici appassionati, si articolerà attraverso 12 lezioni che andranno a comporre la formazione del sommelier in ambiti che spaziano dalla tecnica di degustazione, alla viticoltura, alle pratiche di vinificazione, alle modalità di servizio e alle funzioni del sommelier. Oltre ai vini, gli insegnamenti riguarderanno anche i distillati e la birra».

Il corso si svolgerà a Riotorto presso il resort Borgo degli Olivi ogni martedì sera alle ore 21 a partire dal 16 ottobre 2012. La riunione informativa sarà svolta nel medesimo resort MARTEDI 9 OTTOBRE alle ore 21.  Per informazioni ed iscrizioni: costaetrusca@fisar.com oppure telefonare ai numeri 348 7904726 e 347 4575075.

__________________

 

SCENDE IL PREZZO DELLA BENZINA ALLA POMPA. PRIMI EFFETTI DELL’ACCISA CANCELLATA

FIRENZE. Pieno meno caro, già in diversi distributori, per i toscani. A tre giorni dalla cancellazione dell’accisa sulla benzina – che la Regione Toscana era stata costretta a mettere per poter accedere ai fondi nazionali e finanziare la ricostruzione dopo l’alluvione in Lunigiana – Api, Esso, Q8, Shell e Total Erg hanno comunicato agli uffici regionali di aver abbassato il prezzo alla pompa. Altre società si sarebbero a loro volta adeguate, ma ancora non l’hanno comunicato.

La benzina da ieri in quegli impianti costa così 6,05 centesimi in meno al litro: ovvero l’accisa di 5 centesimi (e 1,05 di Iva). Su diesel e metano la tassa non si applicava. Gli uffici regionali continueranno a monitorare la situazione. Conti in tasca, su ogni pieno mediamente di 50 litri gli automobilisti risparmieranno più di tre euro.

Api, Esso, Q8, Shell e Total Erg contano complessivamente poco meno della metà dei circa mille e cinquecento distributori che ci sono in Toscana. Con Eni la Regione aveva già sottoscritto un protocollo in cui la compagnia si impegnava ad adeguare il prezzo e, se possibile, a fare ulteriori riduzioni.

__________________

NUOVI SPECIE IN ARRIVO ALL’OASI DI ORTI-BOTTAGONE

Con l’arrivo dell’autunno diventiamo testimoni di un fenomeno naturale di straordinario fascino per  la Riserva Naturale Provinciale Oasi WWF Padule Orti-Bottagone.

Mentre le specie che hanno scelto i territori protetti dell’Oasi per la loro stagione riproduttiva sono ormai pressoché tutti partite verso l’Africa (cavaliere d’Italia, cutrettola, airone rosso, sgarza ciuffetto, averla piccola, cannareccione, cannaiola)  all’oasi di Orti-Bottagone è st6ato registrato  l’arrivo delle specie provenienti dal centro-nord Europa, sia in transito che per la sosta invernale. Cormorani, alzavole, fischioni, pavoncelle, pettazzurri, forapaglie, pivieresse, luì grossi. A questo è associato il progressivo incremento del numero dei fenicotteri, ormai ospiti abituali dell’oasi, provenienti da tutti gli ambiti costieri del Mediterraneo. In questi giorni sono presenti circa 50 fenicotteri.

Gli stagni di Orti si riempiono di aironi di varie specie, di limicoli e di anatre, rendendo questo spazio particolarmente affascinante e soddisfacente per l’osservazione della vita selvatica degli uccelli dalle torrette e dagli osservatori dislocati lungo il percorso di visita che attraversa  con sviluppo di 1.800 mt. gli ambienti caratteristici dell’Oasi. Mentre il padule del Bottagone  è ancora in attesa delle vere piogge autunnali che contribuiranno a riformare gli stagni incorniciati dal canneto.

E’ notizia di domenica 30.9 l’arrivo di una stupenda cicogna nera, rarissima specie che transita nell’Oasi ogni anno in questo periodo.

L’Oasi è visitabile fino al 31.5.2013 ogni sabato e domenica con visite guidate con inizio alle h.10,00 ed alle h.14,30, senza prenotazione, mentre per i gruppi è possibile fissare altri giorni della settimana con prenotazione obbligatoria.

Per ulteriori informazioni, questi i contatti: ortibottagone@wwf.it cell. 345-7576224 e 334-7584832. Sito ufficiale: www.wwf.it/orti.nt

Riserva Naturale Provinciale Oasi WWF Padule Orti-Bottagone

____________________________

NUBIFRAGIO DI VENTURINA: UN GRAZIE AI VOLONTARI DELLA CROCE ROSSA

L’assessore alle politiche sociali di Campiglia Elena Fossi ringrazia personalmente tutte le componenti di Croce Rossa Italiana del Comitato locale di Venturina che durante gli eventi calamitosi di domenica 30 settembre.

I volontari hanno prestato la propria opera e messo a disposizione la propria sede ed i propri mezzi con competenza e professionalità per aiutare alcune famiglie in seria difficoltà a causa dei danni subiti dal violento nubifragio che si è abbattuto su Venturina nel pomeriggio.

«Anche a nome di queste famiglie – afferma l’assessore Fossi – esprimo i più sentiti ringraziamenti per la disponibilità, sensibilità e partecipazione dimostrate da tutti i volontari che anche in questa occasione si sono prodigati nel migliore dei modi stando vicino alla popolazione e all’amministrazione comunale con un contributo fattivo indispensabile».

______________________________

SEL: UNITA’ DI FORZE PER IL RILANCIO DELL’INDUSTRIA IN VAL DI CORNIA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Sinistra Ecologia e Libertà concorda con chi rivendica l’unità di tutte le forze sindacali, istituzionali, politiche e sociali a  salvaguardia, sostegno  e rilancio del settore industriale della Val di Cornia. La chiusura dell’area siderurgica, Lucchini e Magona, significherebbe far  precipitare l’economia complessiva di questo territorio in una situazione drammatica, dalle conseguenze economiche, occupazionali e sociali inimmaginabili.

Se è fondamentale salvaguardare un  percorso  unitario  che coinvolga   tutte le forze sindacali ,  politiche e istituzionali,   è  improcrastinabile che il nuovo Consiglio di Amm. dello stabilimento , dopo il brevissimo comunicato stampa di pochi giorni fa, dica chiaramente cosa propone sul riassetto produttivo dello stabilimento.

A Sel, oggi, non interessa discutere di responsabilità o ritardi, anche sulle politiche territoriali,  ma interessa lavorare per una risposta unitaria, credibile e concreta. Sel concorda con la richiesta urgente  di apertura, da parte del governo , di un tavolo sulla siderurgia,  nel quadro di un serio e concreto piano industriale nazionale, condizione decisiva per una ripresa produttiva ed economica del nostro paese.

Sel guarda al 2014, anno di esaurimento produttivo dell’altoforno, con grande preoccupazione e chiede, così come è stato sollecitato da più parti, interventi urgenti, non congiunturali, ma strutturali, sia sul piano degli investimenti, sia su quello finanziario.

Interventi legati non solo alla qualità e quantità della produzione di acciao, ma all’insieme del sistema di bonifiche, infrastrutture e costi dell’energia che rappresentano la risposta decisiva per l’intero polo industriale e quindi anche per la delicata situazione in cui opera la Magona.

Le scelte, che auspichiamo unitarie, sul futuro delle Acciaierie e Magona, stanno già ora delineando  l’urgenza  di ammortizzatori sociali che non possono essere di pura e semplice assistenza, ma strutturali e che sappiano porre le premesse per una economia e un apparato produttivo della Val. Di Cornia non più dipendente ma complementare e integrativo alla siderurgia».

Sinistra Ecologia Libertà
Piombino- Val Di Cornia

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.10.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

2 Commenti per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 6 OTTOBRE 2012”

  1. Astuto Cacciatore

    Ehm, mi permetto di aggiungere una notiziola dal “Fatto quotidiano” di oggi 7-10-2012, per tutti coloro che sono andati a firmare per l’acqua “pubblica” (forse era solo un referendum anti-Berlusca o no?)

    ” L’acqua non sarà
    più “bene pubblico”
    a Padova e Trieste

    La scorsa settimana i due Comuni, entrambi guidati dal centrosinistra, hanno approvato la fusione per incorporazione di Acegas-Aps, la multiutility che si occupa di acqua, rifiuti ed energia, al colosso emiliano Hera. Con la benedizione di Sel e Idv. Il Comitato: “Privatizzazione strisciante
    di Gabriele Paglino”

  2. Roberta

    Si unitarie con Bersani Manciulli Tortolini Anselmi e Velo, basta non disturbare mai. Del resto ci sono le Elezioni Politiche e i posti da elemosinare al PD

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 0 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it