PIOMBINO: DOLOSO L’INCEDIO DELL’EDICOLA IN PIAZZA COSTITUZIONE

L’edicola completamente distrutta

Nella notte tra domenica e lunedì a Piombino in Piazza della Costituzione/angolo via Trento e Trieste, è stata distrutta dalle fiamme l’edicola di Piazza della Costituzione. Era passata da un’ora la mezzanotte, quando è stato dato l’allarme da parte dei residenti svegliati, prima delle fiamme, da un boato e dal conseguente infrangersi di vetri, che è stato avvertito anche dagli abitanti dei palazzi circostanti. La pista seguita dagli inquirenti è quella dell’incendio doloso, essendo stata ritrovata una bottiglia con uno stoppino, davanti ad una delle vetrine, adesso in mano alla polizia.

Il negozio, gestito da Andrea Mariotti, è stato praticamente distrutto dalle fiamme, e sembra escluso l’incidente come ad esempio il corto circuito, anche perchè l’edicola era chiusa da sabato. Nella notte sono subito intervenute le forze dell’ordine ed i mezzi dei vigili del fuoco che hanno dovuto lottare a lungo con le fiamme prima di domarle. Sono state evacuate le persone che si trovavano in un appartamento al primo piano del palazzo, quello che ha subito i danni maggiori, oltre naturalmente all’esercizio commerciale. La bottiglia con una sorta di miccia tipo molotov, il che fa propendere per un atto intenzionale, è stata ritrovata dalla parte della vetrina di via Trento e Trieste, che non è protetta da saracinesche.

Il contenitore, probabilmente pieno di liquido infiammabile visti i danni ai locali, avrebbe facilmente provocato e quindi facilitato l’incendio vista la quantità di carta presente. Saranno visionate dalla Polizia le telecamere presenti nella piazza e nelle vie vicino all’edicola e sentiti eventuali testimoni per accertare le cause e i responsabili.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.8.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    63 mesi, 1 giorno, 9 ore, 19 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it