NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 3 AGOSTO 2012

CONSEGNATI I DIPLOMI AI SOMMELIER DELLA FISAR

Lunedì 9 luglio presso la locanda “Il Canovaccio “, situata nel cuore del borgo medievale di Campiglia Marittima, la delegazione FISAR Costa Etrusca ha consegnato i diplomi ed i tastevin ai sommelier che hanno superato l’esame di fine corso.

La cerimonia di consegna è stata presieduta e dal Delegato Alessandro Alcamo e dal Direttore di Corso Fabio Caselli i quali non hanno mancato di elogiare i partecipanti per il risultato raggiunto alla fine di un percorso durato oltre un anno.

I neo sommelier sono: Alessandro Bagnoli, Gianluca Damiani, Davide D’Onofrio, Gianni Del Pistoia, Simone Donnoli, Francesco Ferrari, Michele Franchi, Francesca Giordani,  Luca Spagli, Enrico Specos , Massimo Trapassi,  Vera Vismara.

__________________

PIOMBINO: VERIFICHE AMBIENTALI NELL’AREA DELL’INCENDIO DI FIORENTINA

A seguito dell’incendio che sabato 28 luglio ha interessato la zona di Gagno-Colmata ed ha distrutto il capannone dell’Edilcentro, l’amministrazione comunale d’intesa con ASL e ARPAT, ha ritenuto opportuno effettuare campionamenti al fine di accertare se la combustione ha comportato ricadute al suolo di sostanze inquinanti.

I campionamenti saranno effettuati sui terreni e sui vegetali in un’area individuata da ARPAT e ASL sulla base dell’intensità e della direzione del vento al momento dell’incendio e si estenderanno in un settore a nord – ovest, con un raggio di circa 900 metri, che interessa le località Asca e Fiorentina.

A scopo cautelativo, in attesa di conoscere il risultato delle analisi, il Sindaco ha emesso un’ordinanza con la quale è stato disposto il divieto di commercializzazione di ogni tipo di prodotto vegetale coltivato all’interno dell’area dei campionamenti. Si sconsiglia inoltre il consumo di prodotti vegetali coltivati nella stesa area, anche se è ipotizzabile che un accurato lavaggio dei vegetali elimini eventuali sostanze inquinanti presenti. All’ordinanza è allegata la cartografia che individua dettagliatamente le aree interessate.

Sarà cura dell’amministrazione dare adeguata informazione sugli esiti dei campionamenti non appena conclusa la campagna di rilevazione.

__________________

TURISMO. PARODI: «NESSUN PROGETTO AGGIUNTIVO PER IL TURISMO»

Riceviamo e pubblichiamo da Giuliano Parodi, capogruppo di Uniti Per Suvereto, a seguito del dibattito su turismo e parchi, svoltosi giovedì 2 luglio a Suvereto.

«Dal dibattito tenutosi alla festa di Liberazione di Suvereto sul Turismo, societa’ Parchi e tassa di soggiorno, alla presenza di un pubblico numeroso ed attento e con relatori di rilievo come il Presidente della Parchi ,il Presidente della Confesercenti, l’assessore al turismo di Suvereto e il vice presidente dell’associazione degli albergatori e commercianti di San Vincenzo-val di Cornia, e’emerso chiaramente il declino della politica di sviluppo di questi territori e l’azzeramento della volonta’ di una qualsiasi strategia di programmazione sovracomunale.

In sintesi si e’ appurato che la tassa di soggiorno è stata istituita per far cassa e
compensare le somme corrispondenti alle entrate dei parcheggi della Sterpaia e di Baratti che il Comune di Piombino, con una decisone unilaterale, ha sottratto alla società Parchi per esigenze proprie di bilancio. Nulla a che vedere con il turismo, e tutto ciò è avvenuto nella più totale illegalità, perchè ancora oggi i rapporti tra la società Parchi e i Comuni sono regolati da convenzioni e contratti di servizio che dicono cose del tutto diverse. Si possono sicuramente
cambiare, ma lo devono fare i Consigli Comunali che, al contrario, non hanno mai approvato nessuna modifica.

Nota dolente, che e’ emersa chiaramente dalle parole dell’assesore al Turismo di Suvereto e dal Presidente della Parchi e’ che non esiste nessun progetto aggiuntivo per il turismo e che i soldi della tassa di soggiorno andranno genericamente a coprire le spese di bilancio dei Comuni.

Luca Sbrilli ha dichiarato la sua soddisfazione per la decisione di Piombino di togliergli, arbitariamente, le entrate dei parcheggi dei parchi perchè l’obiettivo non deve essere più quello del massimo autofinanziamento della società con entrate proprie, ma quello di chiedere ai Comuni soldi per gestire solo i servizi in perdita. L’esatto opposto di quella che è stata la missione della società fino ad oggi e che l’ha fatta diventare un caso di riferimento in ambito nazionale.

A supporto di questa scelta, ha anche affermato che ora le leggi non consentono più alle società in house di gestire con affidamenti diretti dei Comuni attività commerciali e che quindi dovranno essere dismesse anche altre attività che garantivano entrate. Se le leggi prevedono questo ci chiediamo com’è possibile che senza gara il Comune di Piombino abbia affidato
all’ASIU (società in house) lavori di bonifica per 13 milioni di euro o come il Comune di Campiglia faccia gestire alla SEFI ( sua società in house) la farmacia comunale, ossia un’attività esclusivamente commerciale.

In conclusione quello che è emerso è un quadro desolante di confusione, di decisioni arbitarie prese al di fuori delle convenzioni e dei contratti sottoscritti dai Comuni, di assoluta mancanza di progetti per il turismo e per lo sviluppo del sistema dei parchi. Abbiamo assistito ad un vuoto d’idee destinato a produrre arretramenti nella qualità dei servizi e nelle prospettive di
ripresa economica e occupazionale».

Giuliano Parodi
Capogruppo UpS

__________________

CON LUCA TELESE ULTIMO APPUNTAMENTO DEL BOLGHERI MELODY RACCONTA

Luca Telese chiude la seconda edizione di Bolgheri Melody RacConta. Il popolare giornalista e conduttore, è l’ultimo ospite stagionale del talk show prodotto da Athena Communications con il contributo dell’amministrazione comunale di Castagneto Carducci, Regione Toscana ed importanti sponsor, in programma sabato 4 agosto (inizio ore 19) in Piazza del Popolo, a Castagneto Carducci.

Fondatore de Il Fatto Quotidiano, Telese dopo aver lasciato il quotidiano che ha contribuito a rendere grande in questi anni, è pronto a dare corpo e gambe ad una nuova esperienza editoriale: si chiama “Pubblico”, non godrà di finanziamenti pubblici, e sarà in edicola dal 18 settembre. Telese ne sarà il direttore.

L’incontro con Telese a Castagneto chiude un percorso culturale, quello del salotto televisivo in onda su Sky, per dare spazio al ritorno di “Sorsi di Libri”, l’altro immancabile appuntamento dell’estate castagnetana promosso dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione per Castagneto, che mette al centro delle attenzioni il libro e i suoi autori, e naturalmente il vino Doc. Tre le presentazioni in agenda: martedì 7 agosto con Elena Guerrini autrice di “Bella tutta. I miei grassi giorni felici” edito da Garzanti, martedì 14 agosto con la curatrice della Biennale di Venezia Beatrice Buscaroli ed autrice di “Ricordi Via Roma. Vita e Arte di Amedeo Modigliani” edito da Il Saggiatore, e martedì 21 agosto con Enrico Mannari autore di “Sul Risorgimento” a cura di Mind Edizioni.

_______________________

A DONORATICO ARRIVA IL DISTRIBUTORE DI BENZINA CONAD

Conad apre venerdì 3 agosto 2012 a Donoratico, in provincia di Livorno, il sedicesimo distributore di carburanti in Italia. Si trova in via Aurelia, nell’area antistante il supermercato Conad inaugurato recentemente, il distributore è un self post pay con 6 colonnine per il rifornimento.

Il pagamento avviene alle casse drive-in senza scendere dall’auto, con carte di credito, bancomat carta Conad (con la quale il possessore ha ulteriori vantaggi) o contanti, così come avviene a qualunque casello autostradale. Nel distributore sono impiegati tre addetti.

«Il nuovo impianto amplia l’offerta del supermercato Conad di Donoratico» – dichiara Valter Geri, Presidente e socio di Conad del Tirreno – «consentirà ai clienti e agli automobilisti di tutte le località del litorale livornese di avere un operatore che, con la propria presenza competitiva, porterà concorrenza in un mercato importante per i bilanci familiari. E’ un traguardo importante per tutti nostri clienti e per la cooperativa».

_____________________

IL PROCURATORE NAZIONALE ANTIMAFIA PIERO GRASSO OSPITE A “CAPALBIO LIBRI”

Sabato 4 agosto, sul palco di Piazza Magenta, all’interno di “Capalbio Libri”, si parlerà di mafia assieme al procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso e a Umberto Brindani, direttore del settimanale Oggi.

Pietro Grasso, in magistratura dal 1969 e capo della Procura Nazionale Antimafia dal 2005, si racconta al pubblico di Capalbio Libri 2012 nel suo ultimo libro “Liberi tutti”(Sperling&Kupfer). Un appello appassionato, scritto in prima persona, in cui il magistrato parla di sé, della sua infanzia, della sua famiglia e della sua vocazione alla legalità.

Il tema sonoro della serata, scelto dal direttore musicale della manifestazione Massimo Nunzi, sarà firmato da Francesco Forni e Ilaria Graziano; una chitarra, un ukulele e due voci che affondano le radici nel folk, alternando i testi in lingue diverse tra brani originali e tradizionali.

Per questa sesta edizione, Capalbio Libri, ideato e diretto da Andrea Zagami, mantiene e rafforza la formula che l’ha contraddistinto finora: un format articolato in cui le varie anime e i vari momenti delle serate verranno presentati da Marta Mondelli, giovane attrice, regista e scrittrice, attiva in produzioni teatrali, televisive e cinematografiche in Italia e negli Stati Uniti.

____________________

GIUSTIZIA. VELO (PD): «NON ACCORPARE TRIBUNALI DI PIOMBINO E CECINA»

«Nessun accorpamento del Tribunale di Piombino su Cecina. L’articolo pubblicato oggi (3 agosto 2012, ndr) su “Il Tirreno” contiene alcune inesattezze: innanzitutto il parere a cui si fa riferimento è quella della Commissione Giustizia del Senato e non della Camera. Soprattutto il parere citato non ha avuto il voto favorevole del PD e quindi di fatto si configura come parere del PDL”. Lo dice Silva Velo, deputata del PD.

«È evidente – prosegue Velo – quindi che il ministro Severino non potrà tenerne conto se non vorrà correre il rischio di mettere in crisi l’attuale maggioranza di governo. Peraltro si tratta di un parere, quello del Senato, che contiene così numerose, e talvolta poco razionali (come in questo caso), indicazioni da non avere di fatto nessuna praticabilità. Come avevamo già ribadito nei giorni scorsi, il PD invita pertanto il Ministro a tener conto solo del parere espresso a larghissima maggioranza dalla Commissione Giustizia della Camera che contiene indicazioni per il mantenimento delle sedi distaccate.

Fra questi citiamo: ‘Specifiche caratteristiche geografiche, quali ad esempio l’insularità, per ovviare ai disagi organizzativi della popolazione e funzionali per il servizio giustizia’. In conseguenza di questa indicazione ci aspettiamo quindi il mantenimento della sede distaccata di Portoferraio, ma anche quella di Piombino. Pare infatti evidente che se accorpamento deve essere non può che configurarsi quello di Cecina su Piombino che dista oltre 80 km dal capoluogo».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.8.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 11 ore, 52 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it