AL BOLGHERI MELODY ARRIVANO I MOMIX DI MOSES PENDLETON

I Momix arrivano tra i cipressi di Bolgheri Melody con lo show dei record “Bothanica” ispirato alle quattro stagioni di Vivaldi. Per la prima volta la compagnia di Moses Pendleton, la più famosa ed applaudita al mondo, sale sul palcoscenico dell’Arena Mario Incisa Della Rocca, a San Guido di Bolgheri (Li). Due gli appuntamenti in cartellone: sabato 4 e domenica 5 agosto, entrambi con inizio spettacolo alle ore 21.30.

Il Festival della Costa degli Etruschi promosso da Bolgheri Melody srl con il patrocinio del Comune di Castagneto Carducci e della Provincia di Livorno e il contributo di Regione Toscana, ospita l’ultima geniale illusione della compagnia americana capace di richiamare a teatro, solo in Italia, 150,000 spettatori.

In scena la perfetta simbiosi tra gli elementi naturali e l’alchimia della bellezza fisica ma anche l’irrazionale e l’affascinante logica dei sogni che solo i Momix sanno interpretare con il  linguaggio del corpo in un incastro magico tra luci e tessuti. I Momix si trasformano in centauri, animali, piante e fiori dando colore, forma e sostanza ad uno spettacolo al limite del reale.

Lo spettacolo è diviso in due parti: “Winter Spring” (il nome delle due prime stagioni Inverno-Primavera, ma anche, in inglese, “lo slancio (spring) dell’inverno”) e “Summer Fall” (Estate-Autunno, ma anche “la caduta dell’estate”).

Geniale coreografo ecologico, Moses Pendleton ci guida in un viaggio dentro una natura meravigliosa ed affascinante: «il tema – dice Pendleton – è la natura, ovvero il rapporto tra uomo e minerali, piante ed animali. Si basa sul ciclo delle quattro stagioni nello spirito di Vivaldi, incominciando dall’inverno. In natura tutti hanno bisogno degli altri: i fiori hanno bisogno degli insetti, degli uccelli e degli esseri umani che li apprezzano. Se non c’è consapevolezza, non proteggeremo la terra. Bisogna capire quanto l’acqua, i fiori, la natura siano importanti. Altrimenti non verranno leggi adeguate in materia. Come sempre nei nostri spettacoli non c’è la logica, se non quella dei sogni. Lo spettacolo è paragonabile a certe poesie brevi di Neruda. Il nostro universo è come un giardino con sorpresa come nei giardini del Rinascimento italiano. Ma il nostro non è solo un appello, anche uno spettacolo divertente, un antidoto evasivo per fuggire dalla realtà ed entrare nel mondo della fantasia e creatività. La colonna sonora è fatta di canti di uccelli e cori di rane. Basta chiudere gli occhi e sembra di stare all’aria aperta».

Biglietti. I biglietti per tutti gli spettacoli possono essere acquistati online sul circuito www.ticketone.it e nei punti vendita ticketone, boxoffice e vivaticket. Il botteghino del festival (Via Aurelia 32/D – Donoratico LI) è aperto dal Lunedì al Venerdì nel seguente orario: mattina dalle ore 10 alle ore 13 ed il pomeriggio dalle ore 16.30 alle ore 19.00.

Per informazioni su prezzi, orari, convenzioni e sconti contattare il numero cortesia al 347-7210472 oppure
scrivere a info@bolgherimelody.com e segreteria@bolgherimelody.com. Programma, protagonisti, informazioni ed aggiornamenti su www.bolgherimelodyfestival.it.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.8.2012. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    42 mesi, 16 giorni, 16 ore, 5 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it