NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 21 LUGLIO 2012

SAN VINCENZO: TUTTI GLI EVENTI DELLA NOTTE BIANCA

In occasione della Notte Bianca, che si svolgerà oggi 21 luglio a San Vincenzo, il Centro Commerciale Naturale La Torre organizzerà una serie di eventi tra spettacoli di danza, musica, mercatini e degustazioni.

Si parte alle 17 con i mercatini artigianali: il primo verrà allestito lungo la via che va dal Ghirigoro fino alla chiesa di San Vincenzo mentre in via Vittorio Emanuele II saranno presenti gli stand Coldiretti, banchetti etnici, libri e giostre. Alla Torre, si potrà visitare la mostra di pittura dell’artista Daniele Govi; in piazza della Vittoria, l’Associazione Patchwork Club esporrà le proprie creazioni di ricamo e cucito mentre in piazza Umberto I sarà presente l’Associazione Vespa Club.

Dalle 20 in poi, appuntamento con l’enogastronomia in Corso Italia, dove la Cantina I Campetti organizzerà una degustazione di vini, mentre in piazza Kimera degustazione presso lo Stand Gemellaggio. A partire dalle 21.30 quando, nella zona pedonale si esibiranno gli artisti di strada dell’Associazione Cantierikrea tra karaoke, musica e balli di gruppo.
Alle 22, sfileranno per le vie del paese gli sbandieratori di Volterra con partenza da Largo Berlese per arrivare in piazza della Chiesa, per il gran finale. In piazza Mischi, mini cinema gratuito con proiezione di cortometraggi mentre in piazza Unità d’Italia si esibiranno gli Asgard con un repertorio di musica anni 70-80.

Alle 22.15, in Largo Berlese, toccherà alla band “Dove c’è Musica” cantare le cover di Eros Ramazzotti mentre dalle 22.30, in piazza Costituzione, spazio alla Milonga con i ballerini dell’Associazione Porteno. E, infine, negozi aperti fino a tardi per una notte non-stop all’insegna dello shopping.

_____________________________

A SASSETTA VA IN SCENA “IL COMBATTIMENTO DI TANCREDI E CLORINDA”

Oggi sabato 21 luglio alle ore 21.30 nella Chiesa di Sant’Andrea Apostolo, si terrà il secondo dei tre spettacoli in programma a Sassetta dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni di Livorno: “Il Combattimento di Tancredi e Clorinda” di Claudio Monteverdi, tratto da “Gerusalemme Liberata” di Torquato Tasso.

In scena, nell’incantevole Chiesa di Sant’Andrea, sulle musiche sacre di J. S. Bach ci saranno l’ensemble vocale e strumentale dell’Istituto Mascagni.

Il prossimo e ultimo spettacolo del Mascagni in programma a Sassetta sarà “Il matrimonio segreto” di Domenico Cimarosa (Sabato 28 luglio – Piazzetta della Chiesa).

Anche questi spettacoli del Conservatorio, così come altri eventi quali lo spettacolo della Compagnia Le Crisalidi, l’operetta “La Dirindina” sempre dell’istituto Mascagni e il Simposio di Scultura, rientrano in quello che è stato definito “Il Luglio Culturale Sassetano”, un mese intero dedicato ogni anno alle eccellenze del mondo dell’arte: scultura, danza, musica antica e sacra, opera, lirica, scrittura e pittura.

_____________________________

TUTTO PRONTO PER LA NUOVA EDIZIONE DI CAPALBIO LIBRI

Capalbio Libri giunge alla sua sesta edizione. Si terrà nel centro del borgo medioevali, in Piazza Magenta dal 1 al 12 agosto, e avrà come obiettivo primario quello della riscoperta del piacere di leggere. Le letture verranno accompagnate da artisti e performance musicali.

Il 1° agosto, alle 19, a fare da madrina alla giornata inaugurale di Capalbio Libri 2012 sarà la giornalista Myrta Merlino, autrice di “L’aria che tira” (edizioni Sperling & Kupfer). Insieme a lei, sul palco di Piazza Magenta, Massimo Mucchetti, vicedirettore del Corriere della Sera, Antonio Mastrapasqua, presidente dell’Inps, e Chicco Testa, imprenditore.

Alle 21.30 Matteo Renzi, sindaco di Firenze, risponderà alle domande di Denise Pardo, giornalista dell’Espresso, e parlerà del suo ultimo libro “Stil Novo”, edito da Rizzoli. Economia e politica, dunque, per dare il via alla kermesse letteraria sotto il segno della più stringente attualità.

Il programma completo verrà illustrato dal sindaco di Capalbio, Luigi Bellumori, e dall’ideatore e direttore della manifestazione, Andrea Zagami, in occasione di una conferenza stampa che si terrà venerdì 27 luglio.

Capalbio Libri 2012 è organizzata dall’agenzia di comunicazione Zig Zag e si svolge con il Patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali, di Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Comune di Capalbio e Festival of Festivals.

Per ulteriori informazioni, anche sulle edizioni precendenti, è possibile consultare il sito www.capalbiolibri.it

____________________________

GIAMPAOLO TALANI GIURATO AL SIMPOSIO DI SCULTURA DI SASSETTA

Terminerà domenica 22 luglio la 4^ edizione del Simposio di Scultura di Sassetta e quest’anno, in Giuria, ci saranno grandi nomi del panorama artistico contemporaneo: il Professor Franco Mauro Franchi, docente di Scultura all’Accademia di Belle Arti di Carrara, il Maestro Michele Lorenzelli, scultore contemporaneo di origine sassetana, e il Maestro Giampaolo Talani.

Sarà affidato a loro il difficile compito di eleggere il Vincitore di questa quarta edizione del Simposio di Scultura di Sassetta nella cerimonia che si terrà in Piazza del Plebiscito, domenica 22 luglio, alle ore 11.00. Una cerimonia tenuta dall’Amministrazione Comunale che vedrà anche la partecipazione della Provincia di Livorno e delle autorità.

«L’idea di chiamare il maestro Talani è nata come conseguenza all’acquisto di prestigio del nostro Simposio di Scultura» ha dichiarato il Consigliere incaricato al Turismo Eleonora Lorenzelli, che ha personalmente contattato il pittore e scultore sanvincenzino. «Il successo crescente del Simposio di Sassetta, che sta dilagando negli ambienti accademici e artistici contemporanei (lo si vede dal numero crescente di domande e dal risalto che ne viene dato anche sulla stampa) lo dobbiamo in gran parte al Professor Franchi, che ci ha supportato nell’organizzazione sin dal Primo Simposio del 2009 con la sua grande esperienza e professionalità, e al Maestro Michele Lorenzelli, grande scultore contemporaneo che ama tornare spesso nella sua terra d’origine (entrambi hanno già preso parte come giurati a precedenti edizioni del Simposio). Ebbene, forti di questi nomi, quest’anno abbiamo voluto dare al Simposio anche quel tocco di prestigio in
più che si merita: ecco perché abbiamo contattato il Maestro Giampaolo Talani, un grande artista di livello internazionale nonché un uomo che appartiene a queste terre, benché il suo elemento guida, la sua musa ispiratrice, sia principalmente il mare. La sua presenza è fortemente attesa anche dagli scultori, che ne hanno grande stima e ammirazione, e siamo certi che egli saprà dare alla cerimonia, già emozionante di per sé, una marcia in più».

I cinque artisti in gara sono Mario Cozzi, 23 anni con l’opera: “EFESTO”, Tiziana Mariotti, 25 anni con “SOSPIRO”, Pietro De Scisciolo, 45 anni con “EVOLUZIONE”, Bruno Pon, 68 anni con “L’ANIMA E’ FEMMINA” e Elena Giachi, 35 anni con “LA CIVETTA”.

Nella cerimonia di chiusura, saranno esposte anche le sculturine dei bambini che hanno partecipato al “Bimbosio di Scultura”, il laboratorio di lavorazione dell’argilla dedicato ai bimbi tenuto dagli scultori del Simposio, nei giorni della rassegna.

_______________________________

TIRRENIA: CALVISI (PD) “GOVERNO RENDA PUBBLICO L’ATTO DI COMPRAVENDITA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«La conclusione del lungo processo di privatizzazione di Tirrenia, con il perfezionamento della vendita a Cin, risolve probabilmente un problema allo Stato, che è alle prese da anni con un processo di dismissione che non si chiudeva. Risolve sicuramente il problema degli armatori che hanno fatto un buon affare con un acquisto sovvenzionato da 72 milioni di euro l’anno. Ma non risolve i problemi di mobilità dei cittadini sardi e tantomeno rappresenta un passo in avanti verso una più efficace continuità territoriale della Sardegna con la Penisola. Noi avremmo preferito un altro sistema basato sulle gare per le tratte sovvenzionate e non questa anomala privatizzazione che mette insieme capitale sociale e tratte in convenzione che Tirrenia non ha mai acquistato da nessuno e non ha mai vinto in nessuna gara».

Lo dice Giulio Calvisi, deputato del Pd in commissione Bilancio.

«Sull’intero processo di privatizzazione – prosegue Calvosi – pesano questioni ancora non del tutto chiarite. Chiediamo al Governo e al Commissario D’Andrea il massimo della trasparenza mettendo subito a disposizione del Parlamento l’atto finale di compravendita con le nuove Convenzioni di servizio pubblico che la nuova compagnia dovrà osservare. Come abbiamo detto in moltissime occasioni, i fatti sono incontestabili: per otto anni i collegamenti della Sardegna con la Penisola saranno nella disponibilità di un solo operatore. Al monopolio pubblico si è sostituito, di fatto, quello privato. La Regione non ha avuto e non avrà voce in  capitolo su qualità della flotta, sulle frequenze e sul costo dei biglietti. In pratica, la salvezza dei posti di lavoro sarà pagato con i soldi che invece avrebbe dovuto percepire la Regione Sardegna per organizzare una  continuità territoriale come si deve. Questi sono i fatti e non potranno essere smentiti da nessuna campagna pubblicitaria di conquista dell’opinione pubblica sarda che sicuramente operatori capaci e intelligenti come quelli di Cin sapranno mettere in campo, sostituendo con navi migliori qualche ferrovecchio che ancora usa Tirrenia; sarebbe questo anche il modo per risolvere con poco sforzo condizioni di collegamento da terzo mondo su alcune tratte, come la Cagliari-Civitavecchia che Tirrenia copriva in 16 ore e che con poca spesa si può coprire benissimo in 9 ore».

______________________________

A VENTURINA IL COMUNE DEI CITTADINI PROPONE UN’ASSEMBLEA PER MIGLIORARE LA ZTL

Riceviamo e pubblichiamo dal Comune dei Cittadini a proposito delle problematiche riscontrate tra i commercianti della ZTL, per parlare delle quali si vuole organizzare un’assemblea pubblica.

«Nelle scorse settimane i ragazzi del Comune dei Cittadini hanno distribuito circa 40 questionari tra i commercianti della Ztl di Venturina e di via Cerrini, scelti casualmente. Il “Modulo Pincopallino” (questo il nome dell’iniziativa) si proponeva di raccogliere i problemi e le proposte  per migliorare la qualità delle relazioni sociali e del commercio in quelle strade, da sempre punto d’incontro per gli abitanti del paese.

I questionari raccolti confermano l’esistenza di problemi e la generale insoddisfazione di commercianti e cittadini.  Quello che traspare chiaramente è la lontananza che è cresciuta tra i cittadini e l’amministrazione comunale. La richiesta più forte che oggi emerge è quella della riapertura della vecchia Aurelia al traffico in entrambi i sensi di marcia o mantenere il senso unico, ma aumentando i parcheggi. Si tratta di proposte lontane dall’idea iniziale di zona blu (cioè una zona pedonale completamente chiusa al traffico), che trovano però giustificazione nel fatto che la soluzione attuale è un ibrido e che in oltre 15 anni non è riuscita ad accontentare nessuno: né i commercianti, né i cittadini che speravano di trovare nella Ztl di via Indipendenza la piazza che Venturina non ha mai avuto.

Una situazione che si è progressivamente  aggravata,  anche grazie alla scelte del Comune di promuovere centri commerciali fuori dal paese nei quali concentrare anche negozi specializzati e al dettaglio tipici dei centri commerciali urbani. E non sembra volersi fermare, visto che dopo aver dichiarato il centro commerciale CONAD di Via Indipendenza attività critica da delocalizzare, e dopo averlo fatto trasferire nel nuovo CONAD di Via della Monaca, ha consentito che nel vecchio edificio venisse aperto un altro centro commerciale gestito da cinesi.

Il Comune dei Cittadini non ha soluzioni precostituite, ma la certezza che, dopo oltre 15 anni di sperimentazione e un evidente fallimento, non è più tollerabile il disinteresse che caratterizza questa e le precedenti giunte. Il problema ha un rilievo tale da giustificare impegno e progettualità, ascoltando cittadini e commercianti e delineando un progetto di riqualificazione per la vecchia Aurelia che aiuti Venturina a rinascere, partendo dalle Terme di Caldana per arrivare fino alla rotonda di Via della Monaca.

Per favorire il decollo di un ampio dibattito su questi argomenti, la lista Comune dei Cittadini ha promosso un’assemblea pubblica nel mese di agosto proprio nella Ztl di Venturina. Sono chiamati ad intervenire i commercianti, i cittadini, le associazioni e quanti hanno interesse ad aprire seriamente un confronto per trovare soluzioni utili per Venturina».

Comune dei Cittadini.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.7.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 28 giorni, 20 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it