ASCOLTA PIOMBINO: QUALE FUTURO PER POGGIO BATTERIA E CHIUSA DI PONTEDORO?

Riceviamo e pubblichiamo dalla Lista civica “Ascolta Piombino”.

«Pochi mesi fa – inizia il comunicato della lista civica – parlavamo del porto sotto Poggio Batteria, oggi si prende atto dell’esistenza di un progetto per un porto da 830 posti barca in Chiusa, la Lista Civica Ascolta Piombino pur ritenendo sbagliato tale sito, per coerenza con il proprio programma, non può che essere contenta della presenza d’imprenditori e associazioni disposti a realizzare interventi per la nautica per decine di milioni sul nostro territorio. Tuttavia questa progettualità sta maturando purtroppo nella completa incertezza dei collegamenti infrastrutturali necessari per la funzionalità delle opere che s’intende realizzare.

A conferma di ciò che sosteniamo, vediamo cosa dicono le regole; l’attuale norma del Regolamento Urbanistico del Comune di Piombino dice semplificando: “Il complesso integrato della nautica non può essere reso funzionale se non è realizzata la 398”.

A differenza del Masterplan della Regione che invece dice, sempre semplificando: che le previsioni degli approdi saranno nulle senza la realizzazione contestuale della 398.

Da questo si evince che la normativa regionale è stata addomesticata da quella comunale, con il rischio di poter iniziare gli interventi “concessioni edilizie”, ma successivamente non poterne ottenere la licenza d’uso; l’Amministrazione Comunale dovrebbe essere più concreta con gli operatori del settore dicendo loro con chiarezza che alla Regione Toscana non fanno sconti sulle previsioni del Masterplan, il quale è molto categorico e prescrittivo per quanto attiene la necessità che la 398 arrivi fino ai siti d’intervento, fino a rendere nulle le stesse previsioni dei porti e dell’intero indotto.

Un pasticcio enorme che può essere risolto – conclude la lista civica –  o con la garanzia della 398 fino al porto, oppure passando ancora dalla Regione attraverso la revisione delle norme del Masterplan dei porti, Marson permettendo».

Riccardo Gelichi
Portavoce di AscoltaPiombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.6.2012. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 3 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it