LIVORNO: LA TRAVIATA AL TEATRO CRAL ENI

La Compagnia Spazio Teatro in collaborazione con la Compagnia livornese di Operette presenterà, nell’ambito della propria 34 stagione, l’opera La Traviata, melodramma in tre atti di Francesco Maria Piave su musica di Giuseppe Verdi.

Lo spettacolo verrà rappresentato sabato 14 gennaio alle ore 21:00 e domenica 15 gennaio alle ore 17:00 presso il Teatro Eni Agip Petroli (Viale Ippolito Nievo 38) e sarà una selezione narrata dell’opera in forma scenica. La Compagnia livornese di operette, diretta da Franco Bocci, ormai da tempo ha iniziato la messa in scena di opere liriche come Madama Butterfly, Traviata ed Elisir d’amore cui si aggiungeranno altri titoli in futuro come Tosca, Don Pasquale e Trovatore; il successo che arride sempre alle produzioni è un segno dell’amore del pubblico per l’opera, amore che non è mai tramontato seppur ormai non più alimentato dalla pressoché totale assenza di titoli operistici significativi nei teatri di provincia.

La parte musicale è un fiore all’occhiello delle produzioni della Compagnia che, pur nella crisi in cui versa tutto l’ambiente artistico, si avvale della presenza di artisti di primo livello per i propri spettacoli. La Traviata prevede l’alternanza di due diversi cast in modo da dare a più artisti la possibilità di esibirsi in pubblico in un allestimento scenico che sarà fedele alla volontà del compositore; nel ruolo di Violetta Valery troviamo Simona Parra (14 gennaio) soprano che attualmente fa parte del coro del Teatro alla Scala e che ha una voce tipicamente verdiana e dunque adatta per la Traviata, l’altra interprete del ruolo è Chiara Panacci (15 gennaio), artista molto conosciuta in tutta la Toscana ed anche fuori, dotata di un timbro dolce ideale per la tragicità che il personaggio di Violetta richiede.

Il ruolo di Alfredo Germont sarà sostenuto da Leonardo Sgroi (14 gennaio) tenore livornese di grande potenza vocale e oggi parte dei complessi stabili del Maggio Musicale Fiorentino e da Vladimir Reutov (15 gennaio), artista russo, che ha studiato in Italia ed ha appreso la tecnica del Belcanto nella patria dell’opera.

I due baritoni che si alterneranno come Giorgio Germont sono Paolo Morelli (14 gennaio) livornese, molto conosciuto e da anni attivo sulle nostre scene e Michele Pierleoni (15 gennaio) giovane promessa ma anche garanzia per un ruolo come questo che ha affrontato altre volte. Il ruolo di Annina verrà sostenuto da Bianca Barsanti, quello del Commissionario da Franco Bocci mentre Didier Pieri vestirà i panni di Giuseppe e del Dottor di Gernvil.

Lo spettacolo sarà accompagnato al pianoforte da Laura Pasqualetti, per anni collaboratrice del Maestro Riccardo Muti e che ha lavorato alla Scala, a Torre del Lago ed al Ravenna Festival. La presentazione verrà curata da Franco Bocci in collaborazione con Simonetta Del Cittadino, attrice e regista che deve considerarsi una colonna portante della cultura alta a Livorno. La regia dello spettacolo è invece di Didier Pieri, giovane melomane e baritono livornese, che in veste di regista collabora a molte delle produzioni della Compagnia livornese di Operette e che ha pensato di rendere un omaggio a Maria Callas dedicandole questa Traviata (opera che la Divina interpretò innumerevoli volte).

I biglietti per lo spettacolo saranno disponibili presso il botteghino del teatro giovedì 12 gennaio e venerdì 13 gennaio dalle ore 17:00 alle ore 19:00 e nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio;la prevendita è effettuabile anche telefonicamente al numero 0586 893247. Il costo dei biglietti è di 10 euro e di 8 euro per i soci Unicoop Tirreno, Circolo Galliano Masini e per gli studenti.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.1.2012. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 18 ore, 0 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it