19 E 20 NOVEMBRE: «ACCENDI L’AZZURRO» IN 80 PIAZZE TOSCANE

5800 richieste di aiuto in soli due anni. La Toscana si colloca al 9° posto per le segnalazioni ricevute con 223 casi che hanno coinvolto bambini e adolescenti della regione. Un vero dramma cui Telefono Azzurro fa fronte ogni giorno. Per sostenere l’azione di Telefono Azzurro, i volontari della Pro Loco di Piombino, insieme ad altre ottanta piazze in Toscana,  raccoglieranno fondi per questa associazione, partecipando alla campagna nazionale «19 E 20 NOVEMBRE: ACCENDI L’AZZURRO».

La Pro Loco di Piombino allestirà il suo stand Sabato presso la COOP di Via Gori, e domenica in Corso Italia-Piazza Cappelletti. I fondi raccolti serviranno a potenziare le linee di ascolto ed il nuovo servizio chat per aiutare sempre più bambini e adolescenti. I volontari della Pro Loco di Piombino insieme agli  altri 7000 volontari in oltre 1300 piazze distribuiranno a tutti quelli che daranno un offerta le candele di Telefono Azzurro.

___________________

19696. Oppure 199.15.15.15. Oppure, da quest’anno, www.azzurro.it. Due linee telefoniche e una chat che, ancora oggi, troppo spesso sono chiamate ad intervenire.

Negli ultimi due anni il Centro Nazionale di Ascolto di Telefono Azzurro ha risposto a oltre 5.800 casi di abusi, maltrattamenti, sfruttamento e altre gravi situazioni di disagi o vissute da bambini e adolescenti. La regione Toscana si colloca al 9° posto per le segnalazioni ricevute con 223 richieste d’aiuto, così ripartite tra le provincie: 82 a Firenze seguita da Pisa (28), Pistoia (20), Lucca (19), Prato (16), Arezzo (15), Livorno (14), Siena (11), Grosseto (10), Massa Carrara (8).

Il 52,6% degli interventi ha coinvolto bambine e adolescenti femmine; il 91,5% ha riguardato bambini e adolescenti di nazionalità italiana; infine gli interventi per il 56,9% hanno interessato la fascia d’età che va fino ai dieci anni, per il 29,9% la fascia undici – quattordici anni e per il 13,2% quella quindici – diciotto.

 

“Accendi l’azzurro”, la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi di Telefono Azzurro

coinvolgerà, sabato 19 e domenica 20 novembre, 80 piazze della regione in cui numerosi volontari offriranno candele, per ricordare a tutti – media, istituzioni e opinione pubblica – che con un piccolo gesto ciascuno può contribuire al potenziamento delle linee telefoniche 19696 (numero gratuito per bambini e adolescenti) e 199.15.15.15 (numero per adulti e operatori dei servizi), e del servizio di consulenza via chat.

Poter accogliere un numero maggiore di richieste significa proteggere sempre più bambini e adolescenti, aiutandoli a costruire un futuro sereno. Un lavoro fondato sull’ascolto e sull’aiuto immediato, che Telefono Azzurro porta avanti da quasi 25 anni.

Un bambino in difficoltà, un bambino maltrattato, un bambino vittima di abusi può chiamare l’19696 o chattare con noi in qualsiasi momento, senza bisogno di un adulto che faccia da intermediario. Telefono Azzurro è sempre pronto ad ascoltare e ad intervenire.

L’ascolto, infatti, è per Telefono Azzurro una competenza oltre che uno strumento, e l’Associazione ne ha fatto la sua mission per garantire a tutti i bambini il diritto ad essere ascoltati – così come enunciato dall’art. 12 della Convenzione ONU – e ad essere aiutati quando la vita li pone di fronte a piccole e grandi difficoltà.

Per sostenere e potenziare le linee telefoniche dedicate ai bambini e agli adolescenti anche quest’anno basta un piccolo gesto: recarsi in una delle 1300 piazze italiane e, a fronte di un piccolo contributo, ricevere la Candela, simbolo della campagna, ed il “Piccolo libro dei perché”, uno strumento informativo dedicato ai bambini. “Perché mamma e papà si separano? Perché devo fare attenzione su internet? Perché hanno inventato Telefono Azzurro?”. Il Piccolo Libro nasce, infatti, per rispondere alle domande dei bambini e per stabilire un contatto con i più piccoli, offrendo loro un primo strumento di supporto, rassicurandoli sul fatto che non sono soli e che possono rivolgersi in qualsiasi momento a persone in grado di aiutarli e comprenderli grazie alla linea d’ascolto 1.96.96.

Anche dopo la campagna, la distribuzione di questi opuscoli continuerà nelle scuole e in occasione di progetti specifici. 80 le piazze coinvolte nella regione Toscana. Per cercare la piazza a te più vicina basta un semplice click su www.azzurro.it o chiamando il numero verde 800.090.335

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.11.2011. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 4 ore, 29 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it