IDV: GIUSTA UNA VERIFICA DELLA REGIONE SULLA VARIANTE DI RIMIGLIANO

Inizia a scaldarsi a livello politico il caso Rimigliano, dopo l’approvazione del comune di San VIncenzo della variante urbanistica della tenuta. Chi pensava che quell’atto siglasse la parola fine sulla vicenda probabilmente si dovrà ricredere. Vediamo insieme perché.

Nicola Bertini consigliere del Forum di Centro Sinistra per San Vincenzo ha da qualche giorno pubblicato una raccolta di immagini e informazioni sulla Variante urbanistica per la tenuta di Rimigliano con foto di gabbie di fagiani, concimaie e altre strutture non equiparabili ad immobili che, secondo Bertini, verrebbero considerate volumi recuperabili per costruire strutture in muratura. Il dossier può essere consultato sul sito www.comitatopercampiglia.it ed è stato trasmesso alle forze politiche regionali invitandole ad una verifica i cui risultati saranno sicuramente interessanti.

Tra i primi partiti a rispondere all’appello lanciato dal consigliere Sanvincenzino è stata l’Italia dei Valori.

«Il percorso amministrativo e le soluzioni contenute nella variante urbanistica per la tenuta di Rimigliano devono essere esaminate dalla Regione, garantendo la legittimità e insieme la qualità urbanistica che merita il luogo». Lo affermano, in una nota, i consiglieri regionali Idv Marta Gazzarri (capogruppo) e Marco Manneschi.

I consiglieri ritengono prioritaria, in linea con l’assessore regionale all’urbanistica Anna Marson (espressione Idv), una verifica di tutte le parti della variante che interessa la tenuta di Rimigliano. «Tutelare la vasta area della tenuta — aggiungono — a ridosso della litoranea per Piombino, una delle poche aree rimaste ancora incontaminate, non è un obiettivo da disattendere. Garantire il paesaggio e la vocazione agricola dell’area, è necessario». Secondo gli esponenti Idv è necessario «porre attenzione affinche’ i nuovi progetti, non si pongano in contrasto con le peculiarità paesaggistiche del territorio. Rispettare la qualità ambientale della vita e dei residenti di questa oasi fatta di vecchi casali, pinete, stalle immerse nel verde, deve essere una priorità».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.10.2011. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “IDV: GIUSTA UNA VERIFICA DELLA REGIONE SULLA VARIANTE DI RIMIGLIANO”

  1. Andrea Serni

    Credo che alla base di ogni questione ci deve essere la serieta’ e l’assunzione di responsabilta’ se ne abbiamo;sulla questione Rimigliano sarebbe facile x me’ schierarmi sulla sponda di chi contesta questq scelta oltretutto si puo leggere un mio articolo sul tirreno del 2002 dove rispondevo al segretario della Val di Cornia proprio su questa questione dove dicevo che era oppoirtuno accettare il piano solo se ridotto come poi e’ stato fatto,e se rispettava tutti i termini di legalita’,senza star a fare storie ,che fao poi all’interno del mio partito mi sembra solo corretto dire due cose :
    La ptrima e’ che il sindaco Biagi e questo e facilmente controllabile dall, incartamento ;solo se e rispettoso di tutte le leggi
    Secondo che L’IDV nella mia persona spinto dall’allora regionale ,e provinciale ;a fare un accordo di programma a San Vincenzo,dove nel programma elettorale era prtrevisto anche l’intervento su Rimigliano.
    Ora senza entrare nel merito della questione tecnica ,o politica,che sono comunque disposto a parlarne con ambientalisti di allora e quelli dell’ultima ora ; credo che sia serio o dire che abbiamo sbagliato ad accettarlo ,o se non difedere quanto meno non intervenire contro .
    Oltrtutto credo di non sbagliare dicendo che i piu’ nemmeno conoscono la storia x come si e0 sviluppata veramente!

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 4 giorni, 15 ore, 11 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it