PIOMBINO: ANSELMI «RIABILITA» GLI ASSESSORI SOSPESI

Una delle vignette apparse in questi giorni

Il Sindaco di Piombino riabilita i due assessori sospesi la settimana scorsa, dopo che i rispettivi partiti, SEL e IDV, avevano avviato la protesta per il rispetto dell’ordine del giorno del consiglio comunale che prevedeva l’esenzione del pedaggio, complanari, 398 fino al porto. E così dopo aver inventato la “sospensione” ecco che il sindaco “riabilita” i due assessori. Ricordiamo che nello statuto comunale è prevista solo la “nomina” e la “revoca” da parte del Sindaco.

Visto che alla nostra redazione, a differenza di Tirreno e Nazione, il sindaco “tollerante” non ha mandato il comunicato, riportiamo l’articolo de “La Nazione” di oggi che ringraziamo anticipatamente per la concessione. Riportiamo anche una delle numerose vignette apparse per la città…

___________________________

 

Il sindaco riabilita gli assessori sospesi «Vedete, non è vero che sono intollerante»

— PIOMBINO —

RIENTRANO in «servizio effettivo» gli assessori Marco Chiarei (Sinistra ecologia e libertà) e Sergio Giorgi (Italia dei valori), dopo essere stati sospesi nei giorni scorsi dal sindaco Gianni Anselmi, all’indomani della presa di posizione contro il tracciato dell’autostrada, anche se Anselmi ha sempre evidenziato che quello è stato solo un “tassello” del problema.

«DUE SONO le questioni sulle quali vorrei focalizzare l’attenzione e spiegare la decisione – ha detto Anselmi – da una parte mi preme mandare avanti l’operatività del comune, ed inoltre mi piacerebbe far cessare questo clima, questo dibattito al cui centro c’è sempre la democrazia e la tolleranza. Del resto l’autonomia gestionale invece è sempre stata ampia e verificabile. Il fatto che si parli di intolleranza e scarsa disponibilità rispetto alle opinioni diverse, la trovo personalmente stucchevole e poco dignitosa.

IL TEMA che dovrà adesso essere al centro del dibattito è di come si sta in maggioranza e non la tolleranza del sindaco. Il gesto (sospensione, ndr) è stato fatto, il segnale dato. Sarebbe opportuno – ha concluso il sindaco Anselmi – non associare più a questo dibattito la democrazia e la libertà, che sono cose grosse.

Parliamo invece di lealtà, coerenza e affidabilità, altrettanto importanti. I veri intolleranti poi sono coloro che tappezzano quotidianamente i giornali, perché non sopportano che si possa pensare diversamente, una inappropriata speculazione politica».

m. p.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.8.2011. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

12 Commenti per “PIOMBINO: ANSELMI «RIABILITA» GLI ASSESSORI SOSPESI”

  1. franco

    dunque sui giornali ci vorrebbe scrivere solo lui e al massimo queli che la pensano come lui…………….. ganzo lo stivalone!

  2. Luca

    Che imbarazzante senso della democrazia:

    “Non voglio Yes Man… ma chi non è d’accordo con me…”

    «I veri intolleranti poi sono coloro che tappezzano quotidianamente i giornali, perché non sopportano che si possa pensare diversamente»

    Quante altre perle dovremo sopportare prima della fine della legislatura?

  3. giuliano parodi

    «I veri intolleranti poi sono coloro che tappezzano quotidianamente i giornali, perché non sopportano che si possa pensare diversamente»

    ma si riferisce a SEL e IDV?..allora siamo punto e a capo….ma come sono rientrati all’ovile??? bisognerebbe capire le condizioni….non trovo serio farsi sospendere e riammettere come bambini cattivi che parlano durante la lezione …siamo uomini o caporali????..attendo risposte….

  4. Riccardo Gelichi

    Il nostro Sindaco , teoricamente il ” Garante di tutte le voci”, come dovrebbe essere un Sindaco, almeno credo, dice:” I veri intolleranti poi sono coloro che tappezzano quotidianamente i giornali, perché non sopportano che si possa pensare… diversamente, una inappropriata speculazione politica».
    Ancora una esternazione poco propensa alla libertà di espressione, quando poi invece, molto spesso sulla stampa si susseguono annunci di opere mai eseguite e milioni che volano come farfalle.

  5. riccardo

    Certo è che questo sindaco è come minimo fantasioso, estroso, stranino. Prima, pur non potendolo fare, sospende 2 assessori, con invettive ai rispettivi partiti di appartenenza.
    Poi così, senza che sia accaduto niente di significativo, anzi( vedi “la polemica” Murzi sui prodotti Tap per la costruzione dell’autostrada, appoggiata da SEL, che magari rafforza certe posizioni pregresse) li riabilita, tra l’altro con un comunicato che se non chiarisce affatto tutto questo”anda e rianda”,chiarisce meglio la sua scala dei valori, definedo la democrazia e la libertà cose grosse, quindi s’intuisce, non alla portata di tutti i mortali cittadini.

    Mentre svettano e si pongono in evidenza:lealtà, coerenza, affidabilità, valori sì, indiscutibili,adatti però più che a questa particolare situazione politica,…. ad aziende ed associazioni, soggette più di organismi istituzionali alle volontà di direttori, amministratori delegati e presidenti.

    Sulla tolleranza ed intolleranza beh ..ciò che è successo la dice lunga e credo che ogni commento sia superfluo.
    A rivisitarlo, rivederlo e senza preclusioni ad ammirarlo , in occasioni più favorevoli( a lui ovviamente).

  6. luigi

    Se avesse un minimo d amore per la sua citta’,consapevole di non essere riuscito a dare una svolta a Piombino,si dimetterebbe prima della fine della legislatura..sicuramente il suo orgoglio predominera’ i bisogni dei suoi cittadini…Ormai l’opinione pubblica si e’ resa conto che il Re e’ nudo..

  7. ANDREA SERNI

    Caro Giuliano:
    Sai che tecnicamente no c’e’ mai stata rottura e sinceramente nemmeno da noi cercata;in quanto alla situazione la discuteremo politicamente come e’ normale che sia fattoRiguardo l quello che tu chiami ”rientro” credo che abbiamo parlato abbastanza e un pochino ci conosciamo,e sai che puo avvenire solo in un modo :Rispettando i programmi e difendendo i documenti che abbiamo firmato.

  8. Ubaldo

    “I veri intolleranti poi sono coloro che tappezzano quotidianamente i giornali”
    cioè lui, sembra proprio un outing, perchè è prorio lui che tappezza i giornali, intervenendo un giorno sì e l’altro pure e che imperterrito fa e disfa, sospende e riammette, promuove e boccia, parla e straparla, insulta e sfotte….. ma la neurodeliri non interviene mai??

  9. zeno

    era meglio se li sbolognava del tutto e li abbandonava alla loro voglia di protagonismo

  10. adele

    zenolini conglomix pompelmi

  11. zeno

    come diceva quel comico degli anni 70….
    ma che vogliamo fare?…vogliamo andare tutti a comandare?

  12. Luca

    Assolutamente NO…

    A Piombino siamo abituati gia da molti anni ad un uomo solo al comando!

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 26 giorni, 14 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it