AL VIA LA 7° EDIZIONE DI «PIOMBINO JAZZ» AL RIVELLINO

Da giovedì 14 fino a domenica 17 luglio il Rivellino farà da cornice alla 7° edizione di  “Piombino Jazz…e altre note”, la rassegna musicale organizzata dal Comune di Piombino, assessorato alla cultura, sotto la direzione artistica di Marino Alberti. Una kermesse ormai consolidata che da anni ospita artisti di fama internazionale.

Il primo appuntamento, come ormai da tradizione, è con il blues. Ad esibirsi la Treves Blues Band, un gruppo già  conosciuto dal pubblico locale per essere stato presente al Rivellino anche nel 2009. Sulla scena dal 1974 su iniziativa del milanese Fabio Treves,  è stata la prima band italiana a proporre questo genere musicale che sembrava essere distante dalla tradizione italiana ma comunque capace di coinvolgere tanto pubblico. Al suo attivo la partecipazione a numerosi festival internazionali, la registrazione di album importanti, la collaborazione con grandi icone del blues internazionale (Cooper Terry, Frank Zappa, Chuck Leavell, Pick Withers, Dave Kelly e molti altri).

Il Festival continua poi venerdì 15 con il Danilo Rea trio, formato da un trio di jazzisti d’eccezione: Danilo Rea al pianoforte, Ares Tavolazzi al contrabasso, Ellade Bandini alla batteria. Pianista notevo, motore creativo negli arrangiamenti e negli assoli, Danilo Rea è stato musicista di fiducia di Mina e ha collaborato con Claudio Baglioni e con Adriano Celentano. Ha collaborato anche con il quintetto di Giovanni Tommaso, con Lingomania, con Pietro Tonolo, ma anche con Chet Baker, Lee Konitz, Bob Berg, Michael Brecker, Tony Oxley, Dave Liebman, Aldo Romano e altri numerosi personaggi di spicco del panorama musicale jazz.

Il programma prosegue sabato 16 con i Nashville Rebels, con un omaggio a Johnny Cash. Il gruppo è formato da Federico Botti, Ada Doria, Matteo Fusaro, Massimo Panicucci, Luca Burgalassi, Tommaso Politi, Maurizio Serafini.

A concludere la rassegna il duo acustico Peter Cam, formato da Pietro Sabatini, membro dello storico gruppo di musica celtica Whisky _Trail, e da Alex Camaiti, che propone un repertorio di composizioni originali in inglese e in italiano. A seguire, nel corso della serata, due altri grandi nomi come Marcio Rangel, chitarrista e compositore reduce dai più importanti festival nazionali ed internazionali e Flabio Boltro, trombettista  e sassofonista, che nel suo percorso di formazione musicale vanta importanti collaborazioni con importanti formazioni e con Steve Grossman, Michel Petrucciani e altri.

Per ulteriori informazioni gli appassionati possono consultare il sito internet ufficiale dell’evento al seguente indirizzo www.festivaljazzpiombino.it .

Irene Caroti

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.7.2011. Registrato sotto cultura, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 3 giorni, 7 ore, 45 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it