NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 20 APRILE 2011

PORTOFERRAIO:  RIZZOLI «PEDAGGIO GRATUITO PER GLI ISOLANI SULLA TIRRENICA»

Esenzione a tempo indeterminato del pedaggio sulla futura autostrada tirrenica e sulle tratte per le quali verrà istituito un pagamento (come potrebbe accadere per la Firenze-Pisa-Livorno) per tutti gli elbani.

La proposta è dell’assessore alla mobilità del Comune di Portoferraio, Carlo Rizzoli, che ha preso carta e penna e scritto alla direzione generale del trasporto stradale del ministero delle Infrastrutture, alla Regione e alla Provincia. Rizzoli riconosce comunque l’utilità degli interventi di ammodernamento e messa in sicurezza della viabilità sul versante tirrenico, anzitutto la Livorno- Civitavecchia e in futuro la trasformazione in superstrada o autostrada della Fi-Pi-Li.

«Al di là del soggetto che realizzerà e gestirà queste trasformazioni, i cui costi non potranno che essere recuperati con la fiscalità nazionale e/o il pedaggio – scrive l’assessore di Portoferraio – occorre sottolineare che tali costi non dovranno ricadere sui cittadini che vivono e lavorano nelle zone collegate da questa viabilità. Non si può infatti sottoporre a tassa chi si muove per motivi di lavoro, sanitari o sociali nell’ ambito della propria Provincia o in quelle limitrofe. I cittadini che abitano all’Elba e nell’Arcipelago già sostengono spese assai più elevate della media per poter raggiungere la costa, con una lesione sostanziale a quel diritto alla mobilità su cui sarebbe oltremodo ingiusto ed illegittimo insistere». Un diritto di cui Ministero, Regione e Provincia devono tenere conto nella programmazione degli interventi sulla viabilità, prevedendo per i residenti delle isole «la totale esenzione e a tempo indeterminato dal pagamento di qualsiasi pedaggio».
_______________________________________________

BICICLETTE D’EPOCA IN MOSTRA NEL CHIOSTRO DI SANT’ANTIMO

In mostra a Piombino, nel chiostro di Sant’Antimo, una esposizione di biciclette storiche, testate giornalistiche d’epoca e di foto relative al ciclismo a Piombino nel corso del ‘900, organizzata dal Comune in occasione del giro d’Italia.

La mostra, visitabile tutti i giorni fino al 15 maggio dalle 17 alle 20, propone un’esposizione di 30 modelli di biciclette d’epoca restaurati, che vanno dagli anni ’30 fino agli anni ’80, messe a disposizione da Gino Albani, un collezionista di Manciano.

In esposizione anche le fotografie che documentano il ciclismo a Piombino a partire dagli anni ’30, raccolte da Pier Luigi Galassi del Centro Culturale Sant’Antimo e oltre un centinaio di testate storiche di quotidiani incentrate sulle figure ormai «mitiche» del Giro d’Italia, Bartali e Coppi, e messe a disposizione da Roberto Gori, un collezionista piombinese che abita a Massa Marittima.

Oltre a celebrare il Giro, le esposizioni rappresentano anche un modo per vedere da vicino le bici dei nostri nonni e, perchè no, apprezzare quelle piccole o grandi innovazioni che rendono oggi sempre più piacevole l’uso di questo mezzo. L’11 maggio, in occasione del passaggio carovana rosa, la mostra sarà aperta anche la mattina dalle 9 alle 11,30.
_____________________________________

SAN VINCENZO: BENVENUTI SULL’EPISODIO PIÙ OSCURO NELLA VITA DI PUCCINI

Il regista pisano Paolo Benvenuti presenta stasera al «Verdi» il suo ultimo film «Puccini e la fanciulla», che, dopo essere stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, ha ricevuto importanti riconoscimenti internazionali. Dopo la proiezione (inizio alle 21.15) benvenuti e l’altra autrice del film, Paola Baroni, incontreranno il pubblico.

Il film si ispira ad un episodio della vita di Puccini che lo stesso regista ha ricostruito utilizzando un carteggio inedito del grande compositore. Benvenuti ricostruisce l’ambiente e le atmosfere di Torre del Lago agli inizi del ’900, quando Puccini stava componendo «La fanciulla del West».

Giacomo Puccini (1858-1924) è considerato uno dei piu’ grandi maestri della musica di tutti i tempi. Ed è in un angolo toscano di straordinaria bellezza naturale, un lembo di terra tra le acque lacustri e quelle marine, Torre del Lago, che il cinema ha potuto ricostruire l’incanto e il mistero della creazione musicale pucciniana, con l’intento di fare luce su uno degli episodi più oscuri della biografia del Maestro: il dramma di Doria Manfredi, la sua giovane cameriera morta suicida nel gennaio 1909. Il film ha una sua particolarità: non vi sono dialoghi. Le uniche voci del film leggono, fuori campo, lettere che i personaggi della vicenda si scrivono durante l’evolversi del dramma. La scelta del «muto» nella costruzione drammaturgica del racconto, nasce da motivi di carattere etico ed estetico.

«Ci è sembrato che questa scelta — dice lo stesso Benvenuti — fosse l’unico procedimento espressivo per raggiungere quel “cinema puro”, in grado di esprimere concetti ed emozioni attraverso il solo fluire di immagini e suoni. Un film costruito sul dialogo continuo e aperto tra il divenire dell’espressione cinematografica e quella musicale, fino al fondersi dei due linguaggi».
IL FILM è interpretato da Tania Squillaro, Riccardo J. Moretti e Giovanna Daddi. E’ stato realizzato nel 2008 e dura 84 minuit. A seguire, appunto, l’interessante incontro con Paolo Benvenuti e Paola Baroni.
____________________________________

COMUNE DEI CITTADINI: ASSEMBLEA PUBBLICA PER LA STAZIONE DI CAMPIGLIA

In realtà quella di Campiglia è la stazione di un bacino che comprende la Val di Cornia e l’isola d’Elba. Può servire meglio i passeggeri e il traffico commerciale. Oggi si parla solo di autostrada, mentre poco e nulla si sta facendo concretamente per il trasporto ferroviario.

«Sollecitiamo  – commena la lista civica campigliese Comune dei Cittadini – dunque le amministrazioni locali a prestare maggiore attenzione a questo servizio e a sollevare il problema della stazione della Val di Cornia e dell’Elba nelle sedi nazionali, da Trenitalia al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.  Servono più treni a lunga percorrenza e maggiore attenzione ai treni dei pendolari. Serve un miglior collegamento con il porto di Piombino e l’isola d’Elba. Serve una stazione più  accogliente e con migliori servizi per i passeggeri.
Serve anche una migliore sistemazione delle aree intorno alla stazione. Questo è un compito prevalente del Comune. Purtroppo intorno alla stazione si stenta ancora a trovare parcheggio. Si vedono ancora parcheggi in costruzione, nonostante siano stati iniziati da 10 anni. Ci sono case e alberghi con urbanizzazioni ancora da completare. Vicino ci sono depositi di gomme esauste. Molti dei capannoni costruiti non sono ancora utilizzati.
Ci chiediamo perché e quali proposte possono essere avanzate per migliore la stazione. Invitiamo i cittadini a partecipare con noi all’assemblea pubblica del 22 aprile, alle ore 17, nel piazzale della stazione.

Sarà l’occasione per vedere lo stato della nostra stazione, per ascoltare dai diretti interessati i problemi, per capire meglio cosa serve e per avanzare proposte. Per questo auspichiamo la presenza dei nostri amministratori all’iniziativa. Il nostro interesse non è la polemica, ma la ricerca delle soluzioni per rilanciare un servizio del territorio oggi trascurato».

Comune dei Cittadini
___________________________________________

ASA: ORARI DEGLI UFFICI DURANTE LE FESTE

In occasione della giornata lavorativa prefestiva (festività di Pasqua), si comunica che venerdì 22 aprile 2011 gli sportelli commerciali a contatto diretto col pubblico del Gruppo ASA – vale a dire ASA SpA (gestore del Servizio Idrico Integrato e distributore del gas metano) e ASA Trade SpA (società di vendita del gas metano) – saranno aperti dalle ore 08:00 alle 09:30.

Ciò vale per gli sportelli commerciali di Livorno, Cecina, Volterra e Venturina. Il call center commerciale sarà invece attivo dalle ore 08:00 alle 11:15. Le attività degli sportelli commerciali riprenderanno regolarmente martedì 26 aprile.

____________________________________________

CELEBRAZIONI PER LA LIBERAZIONE A SAN VINCENZO

Come ogni per celebrare il 25 aprile, anniversario della Liberazione, il comune di San Vincenzo organizzerà una cerimonia istituzionale.

Lunedì alle ore 9.00 si svolgerà l’alzabandiera presso Largo della Forze Armate. Alle ore 9.15 una delegazione raggiungerà l’abitato di San Carlo per deporre una corona al monumento ai caduti per poi fare ritorno a Largo Forze Armate, dopo una sosta presso il cippo marmoreo dedicato al partigiano anarchico il località La Piana. Alle ore 10.00 il corteo attraverserà le vie cittadine accompagnato dalla banda cittadina “Filarmonica G. Verdi” fino a raggiungere Piazza Salvo d’Acquisto, Piazza Gramsci e infine Piazza della Vittoria dove saranno deposte corone di alloro ai monumenti ai caduti.
Il corteo raggiungerà poi la chiesa di San Vincenzo Ferreri per la celebrazione della Santa Messa.
_______________________________________________

25 APRILE: LE CELEBRAZIONI  ISTITUZIONALI A CAMPIGLIA

Pasquetta e festa della liberazione coincidono il 25 aprile, si terranno quindi regolarmente, prima della classica gita fuori porta, le celebrazioni istituzionali che prevedono alle 8.00 a Venturina nella Chiesa Parrocchiale Sacra Famiglia la Celebrazione della Messa. Alle 9.00, sempre a  Venturina, ritrovo nel piazzale della delegazione comunale per il corteo in collaborazione con l’Associazione Filarmonica Mascagni, deposizione di corone di alloro ai caduti (Largo Sbarretti e Via della Fiera). Alle 10 la celebrazione si sposta a Campiglia Marittima, partendo  da Piazza Mazzini con il corteo in collaborazione con il Corpo Musicale Rossini. Saranno deposte le corone di alloro ai caduti (Piazza Gallistru).

Venerdì 29 aprile il programma prosegue con l’iniziativa dedicata alle scuole. Alle 9.30 a Venturina nella Sala S.E.Fi. srl si terrà “La Resistenza raccontata dai protagonisti”. Le classi terze medie dell’Istituto Comprensivo Marconi incontrano i partigiani dell’Anpi. Partecipano il sindaco  Rossana Soffritti e  l’Assessore alla cultura Jacopo Bertocchi.

____________________________________________

SILVIA VELO E IL TAGLIANDO PER GLI INVALIDI

In data martedì 12 aprile l’Onorevole Silvia Velo ha depositato, durante la seduta della IX Commissione alla Camera, la risoluzione concernente il contrassegno per disabili. Con questa risoluzione l’On. Velo si pone l’obiettivo di superare una contraddizione tra norme che impedisce di fatto l’utilizzo del contrassegno.

La norma vigente in Italia che consente agli utenti della strada disabili di usufruire di agevolazioni mediante l’esposizione del contrassegno avente validità su tutto il territorio nazionale, infatti, entra in conflitto con il Codice in materia di protezione dei dati personali che non consente l’esposizione di simboli o diciture dai quali possa desumersi la speciale natura dell’autorizzazione. Al fine di superare questa contraddizione normativa le Disposizioni in materia di sicurezza stradale hanno stabilito che i contrassegni rilasciati a persone invalide, per il transito e la sosta in zone a traffico limitato, contengano i soli dati indispensabili ad individuare l’autorizzazione rilasciata senza l’apposizione di diciture dalle quali può essere individuata la persona fisica interessata.

Per questo motivo l’Onorevole Silvia Velo ha impegnato il Governo ad adottare le opportune iniziative normative volte a modificare la disciplina dettata dal Regolamento di attuazione del codice della strada, al fine di adeguare le previsioni ivi contenute ai criteri indicati nella Raccomandazione 98/376/CE, in materia di contrassegno unico europeo per la circolazione e la sosta dei veicoli a servizio di utenti disabili.
_____________________________________

LE FESTIVITA’ PASQUALI AI PARCHI DELLA VAL DI CORNIA

Festività pasquali all’insegna del relax e della natura nei Parchi della Val di Cornia.

Al Parco archeologico di Baratti e Populonia panorami mozzafiato fanno da sfondo ad un affascinate viaggio indietro nel tempo, alla scoperta dell’unica città etrusca sul mare. Il Parco è aperto dal martedì alla domenica, dalle ore 10.00 alle ore 18.00 e in via eccezionale, domenica 24 e lunedì 25, l’orario di chiusura sarà prolungato fino alle 18.30.
Nel Parco archeominerario di San Silvestro grandi e piccini potranno avventurarsi nel misterioso mondo sotterraneo e visitare la Rocca di San Silvestro. Il Parco, aperto nei fine settimana dalle 10 alle 18, effettuerà un’apertura straordinaria da giovedì 21 a lunedì 25 aprile in occasione delle festività pasquali. Per i giorni di Pasqua e Pasquetta la chiusura è posticipata alle ore 18.30.

Sarà aperta anche la Rocca di Campiglia, visitabile tutti i fine settimana di Aprile dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 e in via straordinaria anche tutta la giornata di lunedì 25.
Anche il Museo archeologico del territorio di Populonia, aperto dal martedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00 e nei fine settimana dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, effettuerà un’apertura eccezionale per la giornata di Pasquetta (25 Aprile).

Assolutamente da non perdere la mostra documentaria “Il Ritorno di Leonardo a Piombino” allestita nelle sale del Museo del Castello e visitabile nei fine settimana dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Per le festività pasquali il Castello sarà aperto tutti i giorni da giovedì 21 a lunedì 25 (Pasquetta). La mostra si concluderà alla fine di Aprile.

Per informazioni e prenotazioni telefonare allo 0565226445 oppure prenotazioni@parchivaldicornia.it oppure  www.parchivaldicornia.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.4.2011. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 0 giorni, 14 ore, 9 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it