SAN VINCENZO: «NO AI PARCHEGGI A PAGAMENTO SULLA PRINCIPESSA»

Forum San Vincenzo

Riceviamo dalla lista civica “Forum per San Vincenzo” un comunicato sui posteggi a Rimigliano che pubblichiamo integralmente.

Di cosa parla il Sindaco? Per amor di verità la COMPRAVENDITA, non c’è stato nessun esproprio, a Rimigliano è avvenuta con denari del Comune (1.700.000€), non della Parchi come pare affermare il Sindaco. Peraltro le zone più appetibili per la speculazione sono rimaste in mano al privato.

Per amor di verità, la realizzazione delle piste ciclabile, di cui continuiamo a non comprendere il tracciato che anziché valorizzare le aree naturalistiche nella tenuta e nella fascia a mare, è ricavato su un pezzo di Principessa, le ha pagate il Comune, mica la Parchi come sembra credere Biagi.

Per amor di verità, gli interventi sulla duna di Rimigliano, che sono in un ritardo osceno, vengon fuori da soldi della Provincia, mica della Parchi.

Cosa c’entrano dunque tutti questi interventi con il bilancio della Parchi e con il fatto che un Comune abbia unilateralmente deciso di non finanziare la Società?

Il Gruppo del Forum del Centrosinistra se ne infischia se mettere parcheggi a pagamento è un’idea antica come riferisce Biagi. Si tratta di un provvedimento ingiusto nei confronti dei cittadini, e non motivabile per quanto riguarda le finanze della Parchi Val di Cornia che nel 2007, pur con gli investimenti e compagnia cantando, si autofinanziava.

Infine chiediamoci di chi fa gli interessi il Sindaco di San Vincenzo. Se il collega di Piombino costringe il nostro Comune a sborsare più soldi è un dovere del Sindaco protestare e pretendere che il Comune più popoloso della Val di Cornia metta la sua quota. Invece Biagi si accontenta e prevede che tassando chi va al mare a Rimigliano si incasserà circa metà di quanto doveva versare Piombino. L’altra metà la dovranno mettere gli altri Comuni. Ricordiamo che il parcheggio ubicato presso il Garden Club è di proprietà ed uso pubblico e che viene da vent’anni asservito alle esigenze d’un privato che l’ha pure recintato. Da tre anni il forum solleva il problema, l’Amministrazione traccheggia ma ammette la difformità d’uso rispetto alla convenzione. Le risorse vengano da lì, se non ci saranno riscontri non potremo che ricorrere alla Magistratura contabile.

Nicola Bertini

Maurizio Viliani

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.2.2011. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “SAN VINCENZO: «NO AI PARCHEGGI A PAGAMENTO SULLA PRINCIPESSA»”

  1. Gabriele

    Appreso la notizia del parcheggio a pagamento a San Vincenzo lungo il Parco di Rimignano a costi osceni, dopo 4 anni che trascorro le vacanze nel comune questo sarà anche l’ultimo.

    Dopo la tassa di soggiorno, ora questa incredibile “estorsione” legalizzata, a malincuore non metteremo più piede a San Vincenzo. (Roma)

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    47 mesi, 19 giorni, 10 ore, 42 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it