NOTIZIE DALLA COSTA ERUSCA DEL 25 GENNAIO 2011

GIOBBE COVATTA E IACCHETTI AL METROPOLITAN IL 26 GENNAIO

“Niente progetti per il futuro”, con Giobbe Covatta ed Enzo Iacchetti,  è il titolo del prossimo spettacolo teatrale al Metropolitan, in programmazione per mercoledì 26 gennaio ore 21 nell’ambito della stagione teatrale organizzata dal Comune in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo.

Un gioco teatrale surreale, basato sulla sensazione di solitudine dettata da rapporti sempre più di facciata e sempre meno regolati dalle emozioni della nostra società. Due uomini diversi nella vita quanto nel lavoro si trovano la stessa sera, nello stesso posto alla stessa ora per suicidarsi.

Il primo, Tobia, è un personaggio televisivo caduto in disgrazia che vede sgretolarsi la sua popolarità e la sua vita privata. Ivan invece è un garagista, uomo schietto con una cultura non ricca ma limitata da una insopprimibile curiosità, spinto al suicidio per una cocente delusione d’amore. Ivan decide di fare un’ultima azione: salvare Tobia. Ne esce un dramma sottile, coinvolgente, imprevedibile, il ritratto di una società intera, priva di valori e piena di contraddizioni.

__________________________________

TEATRO DEI CONCORDI  ELIO GERMANO IN “THOM PAIN”

Vincitore della Palma d’Oro al Festival di Cannes 2010, Elio Germano approda al Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima nei panni di “Thom Pain”, antieroe solitario nato dalla penna del drammaturgo americano Will Eno. L’appuntamento, attesissimo, è per venerdì 28 gennaio alle 21.30.

Curioso uomo, Thom Pain. Sembra come precipitato sul palco, capitatoci per caso, deviando da un percorso che a ben pensare riproduce lo stesso “zig zag” delle sue parole. Un narratore capace di provare emozioni intense e controverse e di saperle convertire in parole o di nasconderle e negarle, attraverso le parole stesse, con l’abilità di un giocoliere. Un individuo sincero nelle sue repulsioni, nella sua comprensione, nel desiderio di instaurare un contatto col pubblico, e ugualmente sincero nella sua frustrazione di non riuscirci. Ad ogni sua parola al buio riusciamo a vedere nuove cicatrici: sono le memorie di un uomo pieno di ferite, che precipitano nel suo discorso dai recessi dell’infanzia. Non tutte si sono richiuse, alcune sanguinano ancora.

Cinico funambolo in bilico sul nostro stupore, Thom Pain, non ha paura di ammettere che una parte segreta del suo essere è ancora sensibile alle sofferenze altrui, a quella che chiameremmo la sofferenza del mondo. In questa sua confessione laica, vuole cercare di dare un senso alla sua vita, trasformare la rovina in salvezza, a dispetto di tutto, restituire qualcosa di nobile e di buono al pubblico e a sè stesso. Un uomo tragicamente positivo, che cerca ancora di amare la vita senza spiegarla troppo, né di trovare soluzioni o insegnamenti. Coraggioso nel suo porsi davanti ai dubbi e scrollarli via con un “chi se ne frega”. Non giudicatelo: non è migliore, né peggiore di voi. Di sicuro è “vivo”. E le sue emozioni sono le grandi protagoniste di questo testo: difficile non sentire la loro irrefrenabile pressione, come fossero una lattina di una bevanda gasata che è stata energicamente agitata e posata lì… Esploderà?

“Credo che questo testo non faccia sconti a nessuno– spiega Elio Germano – tanto meno a me. Non puoi entrarci a meno di non “essere” Thom Pain. Ci sarà solo lui e il pubblico con cui cerca di stabilire una relazione pur essendo terrorizzato dall’idea di una possibile sintonia. Ho pensato continuamente che Thom guardando fissi gli spettatori scorga in loro gli spunti di conversazione che lo portano continuamente a cambiare l’argomento del suo discorso iniziale. Il pubblico verrà condotto nel suo mondo, fatto di incertezze, dubbi e ricordi del passato non troppo felici e forse traumatici. Un mondo che è più vicino a tutti noi di quanto non potremmo immaginare”.

Info e prenotazioni: presso il botteghino del Teatro dei Concordi (tel. 0565 837028), nell’orario 09.30/12,30 (lun/ven) e 16.30/19.30 (mer). Nel giorno dello spettacolo, dalle 16.30. www.teatrodellaglio.org

________________________________

IN SCENA IL DRAMMA DELLA GUERRA PER CELEBRARE LA GIORNATA DELLA MEMORIA

Giovedì 27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria per le vittime dell’Olocausto, l’amministrazione comunale, in collaborazione con l’istituto Istoreco (Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea) e con la provincia di Livorno, presenterà un programma di iniziative dal titolo “La vita degli altri”.

Alle ore 9.30 al cinema teatro Verdi, per i ragazzi delle classi terze della scuola media, sarà proiettato il film dal titolo “L’uomo che verrà”. La pellicola, ambientata nell’inverno del 1943, racconta la storia di Martina, unica figlia di una povera famiglia di contadini che vive alle pendici di Monte Sole e che ha smesso di parlare dopo la morte del fratellino avvenuta anni prima. La mamma rimane nuovamente incinta e Martina vive nell’attesa del bambino che nascerà nella notte tra il 28 e il 29 settembre 1944 quando le SS scatenano nella zona un rastrellamento senza precedenti, che passerà alla storia come la strage di Marzabotto.

Alle 21,15 sul palco del teatro gli attori Gianluca Orlandini e Fabio Carraresi interpreteranno la lettura scenica “Un fotografo nel ghetto di Varsavia”. “Il ghetto di Varsavia” è un libro che raccoglie cento foto scattate da J. Heydecker soldato tedesco della Wehrmacht nel 1941. L’autore, né vittima né carnefice, è testimone oculare dello scempio della ghettizzazione degli ebrei nella città polacca. Sebbene l’intento primario del libro sia mostrare le foto di tanto orrore, in esso si trova la narrazione dell’esperienza di un giovane uomo che, armato della sua macchina fotografica, ha consegnato al mondo pagine e foto della sua vicenda umana e di quel periodo sciagurato della storia moderna.

Attraverso la lettura del testo, colpisce prendere atto che, indipendentemente dalla propaganda nazista, gli ebrei non erano amati da nessuno in Polonia e quindi, le iniziali umiliazioni, seguite da privazioni e poi da persecuzioni, nella migliore delle ipotesi lasciavano indifferente l’opinione pubblica quando addirittura non trovavano un plauso.

A dar voce all’autore Fabio Carraresi e Gianluca Orlandini, che hanno anche curato la riduzione e l’adattamento del testo, mentre sullo schermo scorrono le immagini sia delle foto scattate da Heydecker sia di filmati d’epoca che trasportano lo spettatore in modo suggestivo e crudo nella Varsavia degli anni Quaranta. Completano l’allestimento le musiche scelte da Aldo Bassoni tra le quali si notano quelle di Gideon Klein e Viktor Ullmann morti nei campi di concentramento dove trovarono l’ispirazione nera di comporre.

Fotografie e immagini quindi che, come scrive l’autore stesso, “conservano ancora oggi lo stesso significato del giorno lontano in cui furono riprese, cioè il timore che in futuro nessuno voglia più ammettere che quella barbarie sia veramente accaduta”.

____________________________

SEL SUGLI ACCORDI DI POMIGLIANO E LINGOTTO

Riceviamo e pubblichiamo.

Nei giorni scorsi si sono incontrate le delegazioni della FIOM e di SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA’ di Piombino-Val di Cornia. Al centro del confronto i problemi del lavoro,la situazione alla Fiat dopo il referendum, lo sciopero del 28 gennaio.

Dall’incontro è emerso una sostanziale convergenza sulla gravità della crisi che si sta abbattendo sulle aziende e sui lavoratori/trici con effetti gravi: chiusura di impianti produttivi,cassa integrazione, disoccupazione,giovani e donne più precari e senza lavoro.

Il giudizio sul governo è stato negativo; non c’è politica industriale, è immobile, impegnato essenzialmente sulle vicende giudiziarie di Berlusconi.

Le due delegazioni hanno espresso una valutazione comune sulla vicenda FIAT. Marchionne con la svolta impressa prima a Pomigliano e poi a Mirafiori ridisegna in senso autoritario e antidemocratico le relazioni industriali, abolisce il contratto nazionale, impedisce ai lavoratori/trici di poter scegliere il proprio sindacato e la rappresentanza in azienda.

SEL aderisce allo sciopero del 28 gennaio indetto dalla FIOM, invita i cittadini ad esprimere solidarietà e consenso alla iniziativa per riaffermare il valore del contratto nazionale,dei diritti di libertà e democrazia nelle aziende e nella società.

Sinistra Ecologia Libertà

Piombino-Val di Cornia

___________________________

CARTA SOCIO COOP: NELLA SPESA DI OGGI,IL RISPARMIO DI DOMANI

I Soci che dal 20 GENNAIO AL 16 FEBBRAIO 2011 avranno effettuato almeno 8 spese o una cifra complessiva di 300 euro di spesa, potranno usufruire dello sconto del 10% sulla spesa dal 17 FEBBRAIO al 2 MARZO 2011 in un’unica soluzione a scelta, per la spesa effettuata in un punto vendita del gruppo Unicoop Tirreno.

Lo sconto è valido su tutti i prodotti in assortimento presentando la carta SocioCoop. Sono esclusi libri e testi scolastici, edicola, ricariche telefoniche, ricariche TV satellitare e digitale terrestre, farmacia.

___________________________

IN VIAGGIO CON GARIBALDI CON TIZIANO ARRIGONI

Garibaldi, insieme ad Anita e al suo fido attendente Leggero, dopo essere fuggiti da Roma con un’epica ritirata e con l’intenzione, poi fallita, di raggiungere Venezia, percorre le strade di quell’Italia mediana, che è il cuore progressista, spesso sovversivo e ribelle per istinto e per convinzione, della penisola.

Un percorso che partendo dalle Valli di Comacchio ci porta, attraverso la Romagna e gli Appennini, verso la Toscana e la costa maremmana per arrivare, via mare, in Liguria e, dopo mille vicissitudini, fino a New York.

Tiziano Arrigoni, insegnante presso il liceo di Rosignano ma affermato e apprezzato storico piombinese, si occupa prevalentemente di storia contemporanea. Una particolare attenzione della sua produzione storiografica è dedicata alla storia del nostro territorio. Tra i suoi lavori più recenti si ricordano, tra gli altri, il volume di saggi “I segni di Elisa. Scienza e governo del territorio nel Principato napoleonico di Piombino” (2006) e l’antologia dedicata alla Maremma “Come in America. La “Maremma e la frontiera” (2008).

Con questa iniziativa si inaugura il ciclo degli appuntamenti che l’Unitre dedica alle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unità di Italia. Prossimo appuntamento il 19 marzo a Suvereto con la conferenza “Il medioevo ideale del Risorgimento”.

Gli incontri del sabato si svolgono con il patrocinio dei comuni di Campiglia M.ma e Suvereto.

Edizioni La Bancarella – Piombino 2010

____________________________

PIOMBINO: NUOVI CORSI DI FORMAZIO DALL’ACCADEMIA PROFESSIONALE FUTURA

Vediamo insieme i corsi attivi presso l’agenzia Professionale Futura.

CORSI DI ESTETICA E BENESSERE:

–          Formazione professionale per estetiste;

–          Percorsi integrativi per estetiste;

–          Trucco semipermanente;

–          Corsi di trucco: correttivo, giorno, sera, fotografico, sposa, valorizzazione immagine;

–          Ricostruzione unghie: gel, acrilico, nail art;

–          Tecniche di massaggio: KI-ON (esclusivo per letto in pietra riscaldato), Ayurvedico, cranio-sacrale, linfodrenaggio, riflessologia plantare, californiano, stone massage.

CORSI PER PARRUCCHIERI:

–          Formazione professionale per parrucchieri: acconciature, taglio, tecnico.

CORSI DI TATUAGGIO:

–          Percorsi formativi per tatuatori.

CORSI DI INFORMATICA:

–          Alfabetizzazione informatica (20 ore): uso del computer a livello base per persone di tutte le età;

–          Nonno Web (20 ore): informatica di base per la terza età;

–          Web 2.0 (20 ore): social networks, blogs, youtube, wikipedia;

–          Internet better life (20 ore): applicazioni web che migliorano la vita quotidiana;

–          Photoshop base (20 ore): tecniche base di manipolazione dell’immagine digitale;

–          Grafica pubblicitaria (50 ore): Photoshop, Illustrator e InDesign;

–          Web design (80 ore): progettazione e sviluppo siti web.

CORSI DI COMUNICAZIONE E MARKETING:

–          Arte del ben parlare (20 ore): parlare correttamente di fronte a piccoli pubblici o a platee;

–          Comunicazione non verbale (20 ore): dominare la propria comunicazione non verbale (gesti, postura, etc.);

–          Marketing base (20 ore): principi e tecniche a livello base;

–          Marketing avanzato (20 ore): proseguimento del Corso “Marketing base”;

–          Marketing personale (20 ore): tecniche di promozione di se stessi e della propria professionalità.

ALTRI CORSI:

–          Dietistica e stili di vita;

–          Bon Ton: l’arte di destreggiarsi con stile in ogni occasione.

Agenzia Formativa  Accademia Professionale Futura. Via del Pino, 6 57025 Piombino (LI) Tel. 0565 260606

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 25.1.2011. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 21 ore, 15 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it