LA PAROLA AI LAVORATORI: “INCHIESTA OPERAIA PIOMBINO”

lo locandina dell'iniziativaDare voce agli operai del Polo industriale-siderurgico di Piombino, ascoltare le loro opinioni e conoscere le loro idee sul futuro”. Questi gli scopo dell’Inchiesta Operaia Piombino, iniziativa promossa dal collettivo “Inchiesta Operaia” in collaborazione con la Facoltà di Scienze Sociali dell’Università di Roma. La ricerca si baserà sull’analisi dei dati di compilazione di un questionario anonimo che verrà consegnato ai lavoratori dal 1 al 3 dicembre davanti alle Portinerie principali del Polo siderurgico.

“Con l’Iniziativa Operaia Piombino – affermano i promotori – vogliamo contribuire oggi, sotto l’attacco della crisi della globalizzazione e le trasformazioni che si sono create, a ricostruire l’identità di questa parte del mondo del lavoro e a definirne le aspettative sul futuro produttivo di questo territorio”.

Il questionario sarà composto da 47 domande riguardanti la situazione lavorativa, le opinioni personali e le aspettative future e rimarrà in forma assolutamente anonima. L’organizzazione della raccolta ed il ritiro degli elaborati verranno effettuati secondo il seguente calendario:

  • Mercoledì 1 dicembre: Portineria Ischia di Crociano (Lucchini)
  • Giovedì 2 dicembre: Portineria Centrale (Lucchini)
  • Venerdì 3 dicembre: Arcelor-Mittal (ex Magona)

Il questionario compilato potrà anche essere inserito in due urne presenti presso il “Bar Italia” in Corso Italia angolo via Giusti e il “Bar Baraonda” in Via Torino.

I risultati definitivi dell’inchiesta saranno disponibili entro 140 giorni.

Al termine del lavoro verrà indetta una Conferenza di Produzione a cui saranno invitati tutti gli interessati e gli esponenti delle forze politico-sindacali del territorio.

L’iniziativa si inserisce in un’ottica di ricerca sociologico-scientifica di respiro nazionale che ha già prodotto risultati apprezzabili e concreti in varie realtà della Penisola come gli stabilimenti Fiat di Mirafiori e il Polo Tessile di Prato.

“La nostra volontà – concludono gli ideatori – è quella di dar voce agli operai e alle nuove generazioni che lavorano sul nostro territorio, conoscere le loro aspettative per il futuro e dare visibilità alle proposte concrete che usciranno dalla ricerca.”

i promotori dell'Inchiesta Operaia

Per informazioni sull’Inchiesta sono attivi il sito internet www.inchiestaoperaiapiombino.org ed il numero telefonico 0565/37002

Andrea Fabbri

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 30.11.2010. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 20 ore, 53 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it