I LAUREATI PIOMBINESI 2009 PREMIATI IN COMUNE

studenti 2010Nella sala consiliare del comune di Piombino, si è svolta sabato 20 febbraio, alla presenza del sindaco Gianni Anselmi e dell’assessore alla pubblica istruzione Anna Tempestini, la terza edizione dell’assegnazione del premio per tesi riguardanti Piombino ed il suo territorio.
Per il terzo anno consecutivo l’amministrazione comunale ha deciso di dare un riconoscimento per il contributo offerto allo studio e alla ricerca su aspetti della città e del territorio spesso meno conosciuti ma di grande interesse.
I premi erano diversificati per lauree di primo o di secondo livello. Quest’anno i partecipanti erano nove, quattro per le lauree triennali e cinque per quelle specialistiche. Alle lauree di primo livello sarà assegnato un premio, al lordo della trattenuta del 25%, di 385 euro. 384 euro per chi, con laurea specialistica è già stato premiato negli anni precedenti e 769 euro per chi ha conseguito una laurea specialistica e non ha ricevuto alcun riconoscimento dal Comune per la laurea di 1° livello.
Molto vari ed eterogenei i temi affrontati in questa giornata, che spaziavano dalla Vecchia Signora Lucchini, alla realtà portuale odierna e al tempo degli Etruschi, fino ad arrivare all’analisi del Circondario della Val di Cornia.
Nel dettaglio sono stati premiati per le lauree di primo livello Samuel Mattera con una tesi dal titolo “Analisi economico finanziaria di Lucchini spa rispetto alle aziende del comparto”, conseguita presso la facoltà di economia e legislazione dei sistemi logistici dell’università di Pisa; Sara Veronesi con “L’Autorità portuale di Piombino – studio dei profili organizzativi, gestionali e contabili attraverso un’analisi di bilancio”, facoltà di economia dell’università di Pisa; Ivan Morganti “Il sistema portuale di Populonia, paleografia e popolamento antichi”, facoltà di scienze dei beni culturali, università di Pisa; Claudia Territo, “Limiti della discrezionalità nella regolamentazione regionale inerente la valutazione dei progetti formativi – il caso del Circondario della Val di Cornia”, facoltà di scienza della Formazione di Firenze.
Per le lauree di 2° livello, invece, hanno partecipato Irene Bartolini con una tesi sul laboratorio permanente “La città dei bambini” di Piombino, facoltà di scienze della formazione di Firenze; Valentina Giovannetti “Analisi dei costi sostenuti dal gruppo Lucchini per riparare le navi danneggiate in pontile”, laurea in ingegneria gestionale, Università di Pisa; Lorenzo Gaggiolini Analisi di stabilità delle mantellate e fenomeni di tracimazione d’onda delle opere di protezione del porto di Piombino”, facoltà di ingegneria civile di Pisa; Andrea Gagliardi “La crescita industriale e turistica del porto di Piombino e le sue strategie di sviluppo”, laurea in Economia presso l’università di Pisa; Valentina Corsoni “Sviluppo e utilizzo di indicatori per il Customer Relationship Management nell’ambito Business-to-Business caso Arcelor Mittal Piombino”, Facoltà di ingegneria, università di Pisa.
La cerimonia si è aperta con l’intervento dell’assessore Anna Tempestini, la quale congratulandosi con i ragazzi, ha sottolineato l’importanza delle iniziative culturali, volte ad aumentare e valorizzare la conoscenza tecnica e sociale di Piombino e del suo territorio.
L’assessore ha continuato sottolineando che la somma assegnata a ciascun laureato era esigua, ma simbolica, in particolar modo in un periodo così particolare come quello che stiamo vivendo. La Tempestini conclude facendo i migliori auguri alle nuove risorse piombinesi, affinché trovino un posto di lavoro nella nostra città adeguato agli studi fatti, e contribuiscano al miglioramento  e al progresso di Piombino.
La parola passa poi al Sindaco il quale si unisce agli auguri dell’assessore e continua soffermandosi brevemente sulle varietà di tematiche  affrontate dai ragazzi, in particolar modo ha discusso dell’importate contributo che le nuove menti possono portare  ambienti ormai passati che  necessitano di rinnovamento e dialogo con il proprio territorio.
L’intervento di Anselmi si tinge di colore politico, quando sottolinea che i premi assegnati ai neo-laureati sono tassati del 25%, e il governo non è stato in grado di abbassare tale aliquota per queste premiazioni.
Ogni ragazzo è stato chiamato dall’assessore Tempestini e dal Sindaco, i quali si sono congratulati ed hanno consegnato il buono monetario e quattro libri, tra i quali una copia della Costituzione Italiana, sulla quale importanza il sindaco si è ulteriormente soffermato.
La cerimonia si conclude con un brindisi di gruppo tra i premiati e rappresentanti della giunta comunale.

Gabriele Tozzi

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.2.2010. Registrato sotto Foto, Giovani e Sapere, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 0 giorni, 14 ore, 43 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it