TRA BILANCI E FUTURO: INTERVISTA ALL’ASSESSORE GIULIANI

giulianiAbbiamo intervistato l’assessore comunale al bilancio e alle politiche giovanili Massimo Giuliani per conoscere i progetti dell’amministrazione per il 2010 per quanto riguarda lo sport e le iniziative per i giovani della nostra città. La chiacchierata è stata anche un’ottima occasione per conoscere i problemi relativi ai bilanci comunali e per capire come verranno distribuite le risorse nel prossimo futuro.

___________________________________

Abbiamo visto come il Comune di Campiglia sia stato ritenuto virtuoso ed abbia beneficiato di una deroga al patto di stabilità. Pensa che in futuro ci sia questa possibilità anche per Piombino?

La deroga ricevuta dal Comune di Campiglia era basato su dei parametri in cui Piombino non poteva rientrare. Per quanto riguarda il futuro e le future deroghe dovremo aspettare le finanziarie che si succederanno nei prossimi anni. Il problema principale su cui il nostro comune si troverà ad operare sarà quello del rientro nel patto del 2010 che, come quello del 2009, si presume sarà calcolato sui dati dell’anno 2007. Questo accordo, sottoscritto dall’ Anci con il Governo centrale, era basato su una programmazione triennale ed era al netto dei contributi statali e delle manovre straordinarie. Come altri comuni, anche Piombino ha redatto il bilancio sulla finanziaria di quell’anno. In un secondo tempo è intervenuta l’amministrazione centrale che tramite decreto ha stabilito che tutti coloro che avevano presentato il bilancio entro il 10 marzo potevano calcolare il bilancio sulla base del primo accordo. I restanti, tra cui Piombino che è uscito dal limite per soli 13 giorni, hanno ricalcolato i parametri del patto inserendo le manovre straordinarie. Nonostante questo rispetteremo quasi sicuramente il patto 2009 mentre stiamo valutando le problematiche per l’anno attuale.

Ci sono stati dei tagli ai bilanci di alcuni assessorati. Quali sono stati quelli più “colpiti”? Può darci le cifre dei “budget” con cui opereranno le varie componenti della giunta? Se ancora non ci sono, quando saranno disponibili?

In questo momento il bilancio è ancora in fase di stesura e ne prevediamo l’approvazione per la fine di marzo o ad inizio aprile. L’amministrazione è impegnata su due fronti principali: la grande opera di manutenzione e riedificazione della città e l’attenzione per la qualità e per la fruibilità dei servizi alla cittadinanza. Tra di essi è importante ricordare l’aumento dell’importanza del Centro Giovani, oggi più che mai punto centrale della vita di Piombino, e l’istituzione del Centro gioco educativo. Vorrei inoltre ricordare il grande impegno profuso per l’implementazione di importanti misure anticrisi. In conclusione il bilancio si trova a dover conciliare il mantenimento dei servizi, le misure suddette e la differenziazione del tessuto economico con entrate sempre minori. Questo porta inevitabilmente a dover fare delle scelte: in questo momento riusciamo a non tagliare nessun servizio e a non “colpire” gli assessorati. Stiamo cercando di ottimizzare le entrate ed abbiamo ottenuto i migliori risultati degli ultimi 10 anni con un attivo di circa 28 milioni di euro. È stato fatto anche un grosso lavoro per contenere i costi di funzionamento dell’amministrazione: tramite l’uso di stampe centralizzate, di software open-source ed altri mezzi informatici e con l’ottimizzazione del personale ci sarà un importante risparmio per le casse comunali.

A che punto è il progetto per la realizzazione della nuova piscina comunale? Può darci una previsione di quando inizieranno i lavori?

Gli ultimi atti del 2009 hanno visto il consiglio pronunciarsi positivamente nell’affidamento della progettazione definitiva dell’impianto alla società Piombino Patrimoniale con il relativo stanziamento di 280.000 Euro. Ci auguriamo che la stesura finale del progetto avvenga entro la fine del 2010. Nel 2011 dovrebbero iniziare i lavori. Stiamo analizzando diversi tipi di finanziamento. L’auspicio è che la maggior parte delle risorse possa derivare dalla creazione di un’altra grandissima opera pubblica: il parco fotovoltaico. Il bando per il progetto del parco è scaduto il 9 febbraio e si è presentata una importante ditta di cui al momento preferisco non fare il nome in attesa delle analisi della documentazione presentata da parte degli uffici tecnici comunali.

Lei è anche assessore allo sport ed alle politiche giovanili. Può dirci quali saranno le iniziative sportive più importanti per l’anno appena iniziato?

Il prossimo evento importante, spostato per ragioni di calendario, sarà la Coppa Carnevale di basket che si terrà dal 26 al 30 aprile. Un altro appuntamento in via di definizione sarà una rassegna di 3 giorni di ginnastica ritmica organizzata in collaborazione con la ConfSport, l’ente di promozione sportiva della Confcommercio. Intorno a metà giugno, inoltre, stiamo progettando una grande kermesse di danza che dovrebbe vedere la partecipazione anche di rappresentative dell’est europeo.

Da ricordare inoltre tutte le iniziative legate al mare a partire dalla “canoata” per terminare con le tradizionali gare di nuoto di fondo sul “nostro mare”.

Quali saranno le iniziative più importanti per coinvolgere i giovani nel prossimo futuro?

Stiamo pensando di ripartire con il GioDisc presso il centro giovani dopo la pausa invernale. Sempre nei locali del centro ci sarà un campionato italiano di slot, cioè di modellini di auto elettriche, che si terrà per due giorni nel mese di maggio. Unita a questa manifestazione ci sarà la presenza di un’importante associazione che promuove i valori della guida sicura tra i giovani e che opera nella sensibilizzazione contro l’abuso di alcool. Voglio inoltre ricordare i progetti già partiti da qualche tempo come il servizio civile che tramite il lavoro nello stesso centro, nell’informagiovani e nell’Urp, permettono ai giovani di formarsi una esperienza fondamentale di lavoro a contatto con il pubblico e con le istituzioni.

Andrea Fabbri

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.2.2010. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 1 ora, 56 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it