NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DELL’ 11 DICEMBRE 2009

TORTOLINI CHIUDE LA CAMPAGNA PER LE PRIMARIE 2009

Sabato 12 dicembre a partire dalle ore 17.30 in centro a Piombino (Corso Italia angolo via Ferrrer) il Segretario regionale del Partito Democratico Andrea Manciulli e il  Segretario regionale del Partito Socialista Pieraldo Ciucchi parteciperanno alla chiusura della Campagna elettorale per le Primarie per la scelta dei consiglieri regionali di domenica 13, insieme al candidato del territorio Matteo Tortolini.

L’iniziativa rappresenterà un’occasione per i cittadini per confrontarsi con il candidato Matteo Tortolini e per avere ulteriori informazioni sulle Primarie, sarà infatti allestito un gazebo presso il quale saranno reperibili fac-simili, materiale informativo sull’ubicazione dei seggi e saranno presenti dei volontari disponibili per qualsiasi chiarimento. Questa manifestazione si inserisce anche nelle giornate di mobilitazione nazionale promossa dal PD “Mille piazze per l’Alternativa”.

______________________________

DAL 13 DICEMBRE NUOVI DISAGI SULLA LINEA FERROVIARIA TIRRENICA

«Abbiamo presentato un progetto a Trenitalia che prevede  un servizio che integra Intercity e regionali veloci tutti con le fermate di Livorno, Cecina, Campiglia, Grosseto ed Orbetello da rafforzare con navette locali. È la nostra proposta per l’attivazione del servizio Memorario anche su quest’area. Non possiamo ammettere che non ci siano soluzioni per il servizio regionale.» Così l’assessore ai trasporti ed infrastrutture della Regione Toscana, Riccardo Conti, interviene nuovamente nel dibattito sui nuovi orari ferroviari che entreranno in vigore fra 3 giorni sulla costa toscana.

Con il nuovo orario, infatti, disagi maggiori si registreranno sui collegamenti ferroviari della dorsale Tirrenica. Assisteremo ad un nuovo sconvolgimento delle fermate degli Eurostar city tra Grosseto e Livorno, con difficoltà per le stazioni intermedie.

Dal 1 3 dicembre, secondo Trenitalia, gli Eurostar city che adesso transitano sulla dorsale e fermano nelle stazioni toscane dovrebbero diminuire le loro fermate per velocizzare i tempi di percorrenza. Questa nuova programmazione è chiaramente in contraddizione col progetto regionale la cui attivazione è prevista per il prossimo  giugno a causa del ritardo nei lavori alla stazione di Pisa.

«Questo sconvolgimento di fermate mi sembra una perdita di tempo – conclude l’assessore Conti -. Abbiamo quindi proposto a Trenitalia e Ministero di mantenere le attuali fermate per gli Eurostar City e quindi poter metter in rete i servizi sulle varie direttrici in modo che nelle stazioni intermedie (Cecina, Campiglia, Orbetello e Follonica) gli utenti possano avere coincidenze che permettano possibilità di viaggio molteplici.  Il progetto Memorario, infatti, si basa su una forte integrazione fra i servizi regionali e i servizi di lunga percorrenza pr esenti. I treni EScity dovrebbero svolgere la funzione di collegamento veloce fra le principali località della costa, a cui affiancare servizi regionali cadenzati di collegamento con le medie e piccole stazioni».

_______________________________________

CONCERTO ALLA MISERICORDIA IN FAVORE DELL’ASSOCIAZIONE “SEMPRE DONNA”

La musica anche come mezzo per perseguire fini di solidarietà sociale, culturale e sanitaria. Sabato 12 dicembre alle ore 21 presso la Chiesa della Misericordia si svolgerà un concerto vocale e strumentale in favore dell’Associazione “Sempre Donna”, che si occupa in particolare di prevenzione del tumore al seno. Il concerto avrà come protagonisti il Gruppo corale Mascagni e il Gruppo cameristico Haendel, diretti dal maestro Cristine Angele. Saranno eseguite musiche di Mozart, Rossigni, Corelli, Ferrari, Gambardella, Malfatti e canti della tradizione natalizia.

L’associazione “Sempre Donna” ringrazia il Comune di Piombino e l’assessorato alla Cultura, alle Politiche sociali per la collaborazione, al Correttore Don Mario della Confraternita Misericordia.

___________________________________


IN RICORDO DI CLAUDIO JONTA PIOMBINO DEDICA UNA STRADA AL CANTAUTORE

Da domenica 13 dicembre la strada che collega viale Unità d’Italia al quartiere Cotone, in corrispondenza della nuova rotatoria della Sol, sarà intitolata a Claudio Jonta, cantautore di Piombino, scomparso prematuramente all’età di 29 anni nel 1979.

L’intitolazione avrà luogo alle 12 di domenica alla presenza del sindaco. Saranno presenti anche  l’assessore alla cultura Ovidio Dell’Omodarme, l’assessore al turismo Luca Pallini, l’ex assessore al decentramento Andrea Fanetti promotore dell’iniziativa nella precedente legislatura, la moglie di Claudio Jonta, Alessandra, amici ed esponenti e rappresentanti del mondo associativo culturale.

L’amministrazione comunale ha scelto di dedicare questa via a Jonta, come riconoscimento ai suoi meriti artistici, ampiamente riconosciuti e per le sue qualità umane.

In preparazione di questa iniziativa, il 19 agosto scorso, si era svolto un concerto gratuito in sua memoria, proposto da un gruppo di musicisti e amici del compositore, Massimo Panicucci, Federico Botti e Pietro Sabatini, con la registrazione di un cd antologico, Il Baro”. Un cd che si configura come un lavoro iniziato anni fa da con la pubblicazione nel 1992 di “Ad Alvise”, quando furono registrate alcune tra le più belle sue canzoni. L’idea di fare un disco era stato infatti un suo progetto importante, che il destino ha voluto che altri realizzassero per lui.

_____________________________________


ESERCITAIZONE DI PROTEZIONE CIVILE “LIVORNO 2009”

Le previsioni meteo per il fine settimana mettono bel tempo, ma per alcuni comuni della provincia di Livorno, tra questi Campiglia Marittima, lo staff di protezione civile dovrà simulare di trovarsi di fronte all’arrivo di un nubifragio – allerta meteo venerdì 11 dicembre con necessità di interventi sabato 12 dicembre – e comportarsi di conseguenza attivando il protocollo previsto dal piano provinciale di protezione civile. L’esercitazione potrà comportare anche qualche piccolo disagio per la cittadinanza poiché, anche se per pochi minuti, si prevede la chiusura di alcune strade nelle zone di Cafaggio e Montioncello. A Cafaggio la chiusura della strada avverrà tra le 9.00 e le 9.30 e a Montioncello tra le 9.30 e le 10.00.

Già dal primo pomeriggio di venerdì 11 dicembre il Centro operativo comunale  (COC) di Campiglia sarà in stato di allerta, saranno attivati tutti i necessari servizi comunali, le associazioni di volontariato, predisposti interventi di soccorso e assistenza alla popolazione e sulla viabilità. La simulazione riguarda l’apertura di un fontanazzo all’argine del fiume Cornia in località Montioncello e la tracimazione del torrente Riomerdancio in località Cafaggio. “Per programmare questa esercitazione –spiega l’assessore alla protezione civile Mario Paladini – sono stati presi a riferimento gli ultimi eventi alluvionali che hanno interessato il nostro territorio e su quella base si elabora il piano di esercitazione. Questo rappresenta un momento operativo di grande utilità perché prepara in maniera concreta ad affrontare le calamità in modo corretto e coordinato, senza improvvisazioni che potrebbero mettere ancora più a rischio ambiente popolazione. E’ proprio nelle situazioni di emergenza che è necessario sapersi muovere con sicurezza”.

________________________________________________

IL SINDACO DI CAMPIGLIA PROTESTA A MONTECITORIO CON L’ANCI

Il sindaco di Campiglia Rossana Soffritti è andata a Roma in piazza Montecitorio insieme agli altri sindaci italiani per protestare contro i tagli apportati dalla finanziaria alle risorse per gli enti locali.

“La situazione per i comuni è ormai insostenibile – dice Soffritti – tra tagli e mancati introiti dell’Ici, interventi e  servizi diventano sempre più difficili”. Nella stessa piazza il presidente Chiamparino ha convocato il Consiglio nazionale dell’ANCI. L’Ufficio di presidenza dell’Associazione con la mobilitazione nazionale ribadisce la piattaforma di richieste dei Comuni nei confronti del governo.

“Sarà un Consiglio aperto, nel giorno in cui inizia la discussione della Finanziaria alla Camera – spiega il presidente Sergio Chiamparino – e sono stati invitati tutti i sindaci d’Italia a partecipare”. A fronte “dell’assenza di risposte rispetto alle nostre richieste di restituzione dei mancati introiti ICI e di allentamento del Patto di stabilità – prosegue Chiamparino – il malessere dei sindaci e’ sempre maggiore”.

Inoltre, “i Comuni italiani – spiega il presidente – sono da sempre favorevoli alla riorganizzazione della macchina amministrativa, ma pensiamo che le decisioni sulla riduzione degli organi rappresentativi non debbano essere inserite in via surrettizia nella Finanziaria, bensì discusse in un disegno organico e che coinvolga tutti i livelli istituzionali”.

Per questo motivo, e in attesa dei provvedimenti che il governo vorrà adottare, “la mobilitazione è anche un momento in cui i sindaci italiani formalizzano le loro decisioni in merito ai rapporti istituzionali con il governo”, conclude Chiamparino.

Ciò che si afferma all’Anci si tocca con mano anche a Campiglia. Nel 2008 il reintegro del mancato introito dell’Ici per la prima casa ha coperto solo il 75% (senza considerare che ogni anno le prime abitazioni aumentano) e sono venuti a mancare in bilancio 280.000 euro. La stessa cosa si  prevede per il 2009.

SAN VINCENZO: STABILITO IL NUMERO DEI NULLA OSTA DA CONCEDERE NELLE AREE DEMANIALI MARITTIME

In seguito alla modifica del Regolamento Comunale per l’esercizio del commercio sulle aree pubbliche, e in particolare sulle aree demaniali marittime, la Giunta comunale ha stabilito che per la stagione balneare 2010 saranno concessi 28 nulla osta agli operatori che ne faranno richiesta e in possesso dei requisiti necessari.

“La concessione dei nulla osta sarà un modo per regolamentare l’accesso alle aree marittime così come ci era stato chiesto e come accade già in altri comuni, dichiara l’assessore alle attività produttive Massimo Nannelli, e al tempo stesso permetterà anche di creare nuovi posti di lavoro.”

Saranno concessi dunque 25 nulla osta per la vendita di prodotti del settore non alimentare e 3 nulla osta per la vendita di prodotti alimentari, uno per ognuna delle tre zone in cui è stato suddiviso l’arenile ovvero nel tratto compreso tra il Fosso di Botro ai Marmi ed il confine sud del comune, nel tratto compreso tra il Fosso di Botro ai Marmi ed il porto turistico e nel tratto compreso tra il porto turistico ed il confine nord del comune, in queste ultime due zone limitatamente alla vendita di sola frutta fresca.

I prodotti alimentari potranno essere venduti soltanto utilizzando mezzi elettrici in possesso dei requisiti igienico-sanitari previsti dalla normativa vigente e della relativa autorizzazione sanitaria.

Gli operatori commerciali interessati a ricevere l’autorizzazione dovranno presentare una richiesta in bollo indirizzata all’Ufficio Attività Produttive del Comune utilizzando esclusivamente il modello predisposto dall’ufficio stesso. Ogni ditta, sia individuale che società, potrà presentare una sola richiesta e alla richiesta dovranno essere allegati obbligatoriamente una  copia del documento d’identità del richiedente, una copia della carta o del permesso di soggiorno soltanto nel caso in cui il richiedente sia un cittadino extracomunitario, due foto formato tessera e la certificazione tecnica del mezzo utilizzato, soltanto per la vendita di prodotti alimentari. Il nulla osta ottenuto è personale e non potrà  essere ceduto ad altri. La richiesta potrà essere presentata direttamente o tramite raccomandata A/R all’ufficio protocollo dal 15 gennaio al 15 febbraio di ogni anno.

L’ufficio Attività Produttive redigerà poi la graduatoria entro venti giorni dal termine del periodo di presentazione della domanda. Entro i successivi sette giorni avverrà la pubblicazione della graduatoria alla quale sarà possibile opporsi entro quindici giorni dalla pubblicazione trascorsi i quali la graduatoria sarà definitiva e saranno rilasciati i nulla osta.

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Attività Produttive, tel. e fax 0565707221 email m.macchi@comune.sanvicenzo.li.it.

____________________________________________________

AL VIA L’EDIZIONE 2009/2010 DEI “RACCONTI E TEATRO. DAL LIBRO ALLA SCENA

Per il quarto anno consecutivo riprendono gli appuntamenti della rassegna “Racconti e teatro. Dal libro alla scena” organizzati dall’assessorato alla cultura del comune di San Vincenzo.

“La novità dell’edizione 2009/2010, dichiara l’assessore Fabio Camerini, è rappresentata dallo svolgimento di cinque dei sette appuntamenti in programma presso il Teatro Verdi che aprirà i battenti dopo il restauro nel mese di gennaio. Rimarranno di proposito due appuntamenti in Biblioteca per ricordare a tutti che essa rappresenta comunque il luogo nel quale la manifestazione è nata e dove il legame con il libro, da cui trae origine l’idea di partenza dell’iniziativa, trova le radici più naturali e più profonde.”

Sette appuntamenti dunque, dal13 dicembre al 16 aprile, per conoscere, grazie alla bravura di Gianluca Orlandini e Fabio Carraresi curatori dell’intera rassegna, alcune delle opere teatrali più famose.

Si inizia domenica 13 dicembre alle ore 17.00 presso i locali della Biblioteca al Palazzo della Cultura con la Lettura scenica dal titolo “Novelle…..di un ospite illustre”, nella quale saranno presentate in forma scenica le due novelle di Luigi Pirandello “Una voce” e “La carriola”.

Aldo Bassoni, curatore della prefazione, svelerà agli spettatori piccole curiosità e segreti della vita dell’autore siciliano che negli ultimi anni della sua esistenza soggiornò per un periodo a San Vincenzo e sulla costa toscana che diventarono anche i luoghi d’incontro con l’attrice Marta Abba.

Le due novelle presentate e rilette in forma scenica da Gianluca Orlandini e Fabio Carraresi narrano alcuni temi tipicamente pirandelliani come l’io visto dagli altri e l’intercambiabilità tra pazzia e stato “normale”, temi che si intrecciano con il sentimento e l’ironia oltre che con la grande teatralità.

_____________________________________________

STORIE ANTICHE CON IL VINO NOVELLO AL MUSEO ARCHEOLOGICO DI PIOMBINO

Nel 30  a.C. Cleopatra, l’astuta regina d’Egitto amante di Antonio, si suicida. La sua sconfitta ispira la 37° ode del poeta latino Orazio: ora è il momento di bere!

A questa esortazione al brindisi, in questo caso richiesto da una vittoria politica, si ispira il titolo della particolare visita che, inserita all’interno dell’iniziativa promossa dalla Regione Toscana e da Slow Food “Vino ad arte. Conversare intorno alle opere d’arte con il calice in mano”, si svolgerà domenica 13 dicembre dalle 17 alle 19 al Museo archeologico del Territorio di Populonia: “Nunc est bibendum. Storie antiche con il vino novello”.

Anche nel mondo etrusco, come lo era in quello greco, le occasioni per festeggiare con il vino erano moltissime: dai successi politici, alle feste di nozze e funerali, dalle celebrazioni religiose ai più ristretti convivi privati. Le illustrazioni sulla ceramica, i corredi funerari, i ritrovamenti archeologici ci parlano dell’uso del prezioso liquido. Del resto lo stesso nome di Populonia,  Popluna, sembra aver origine dal dio del vino Fufluns (il Dioniso greco) che contiene in sé la radice della parola “germoglio”.

Attraverso una visita guidata gratuita al museo, che si adatta a grandi e piccini, si parlerà dei modi del simposio etrusco attraverso i reperti esposti che provengono dalle principali sepolture principesche di Populonia. Andremo inoltre alla scoperta di una ricostruzione della stanza del banchetto, che immortala il felice momento conviviale di una coppia di sposi nell’ambito domestico.

Al termine della visita si svolgerà la degustazione a cura della Slow food. Un modo piacevole quindi di coniugare conoscenza e buongusto. La prenotazione è consigliata (tel. 0565 226445).

_____________________________________

PARCHI: ORARI DI APERTURA DEI PARCHI E MUSEI ARCHEOLOGICI

Ricordiamo che nel mese di dicembre il Parco archeologico di Baratti e Populonia e il Parco archeominerario di San Silvestro resteranno chiusi al pubblico dal 9 al 26 dicembre e riapriranno tutti i giorni, per le festività natalizie, dal 27 al 31 dicembre e dal 2 al 6 gennaio.

Il Museo archeologico del Territorio di Populonia a dicembre è invece aperto il sabato e la domenica (chiuso il 25, 26 dicembre e il 1 gennaio) con apertura giornaliera dal 27 al 31 dicembre e dal 2 al 6 gennaio. L’apertura natalizia giornaliera (27/31 dicembre e 2/6 gennaio) verrà effettuata anche dal Museo del Castello e della Città di Piombino.

_____________________________________

CAMPIGLIA: LE SERVE DI GENET IN ANTEPRIMA NAZIONALE FUORI CARTELLONE

Proposto in anteprima nazionale al teatro Concordi venerdì 11dicembre e patrocinato dall’Assessorato alla cultura del Comune, adattato e diretto dal regista  Akram Telawe, palestinese di origine e suveretano d’adozione, “Le Serve”di Jean Genet, prodotto da Teatro in Quinta, in collaborazione con associazione culturale Extra, è tratto da un testo portato con successo nei teatri di tutto il mondo, che mantiene vivissima la tensione di una storia ispirata a un crimine vero.

Una vicenda oscura che nasconde morbosità e odio ma anche grande fragilità. Lo spettacolo ha come protagoniste Benedetta Gherardini, Lisa Kapinus e Giulia Salvaggi, tre attrici provenienti dalla scuola del Teatro Sistina diretto da Enzo Garinei e dall’Accademia Studio 254 di Cesare Lanza. E’ nato proprio da una loro idea ed è la prima volta che Genet viene rappresentato da giovani. Una sorta di sfida dunque, nata dalla grande passione delle tre giovani attrici per questo testo, sfida dalla quale il regista non si è sottratto e che ha proposto al produttore di condividere. Il Concordi sarà un banco di prova, poi l’obiettivo è quello di lanciare lo spettacolo in piazze più grandi e arrivare a fare un tour.

Il lavoro si avvale della scenografia di una grande artista americana, da anni sanvicenzina a tutto tondo, Sallie Whistler Marcucci, della voce del soprano piombinese Giuliana Mettini, dei costumi di Roberta Lazzeri e delle luci di Lucilla Baroni. Lo spettacolo ( reso possibile anche grazie alla collaborazione del Teatro dell’Aglio) avrà inizio alle ore 21 ed il prezzo dei biglietti è di 10,00 euro. Biglietti e informazioni: botteghino del Teatro del Concordi (tel. 0565 837028) Via Aldo Moro, 1 – Campiglia Marittima (LI) tel. 0565 837028  teatrodellaglio@libero.it  Oppure Teatro in Quinta cellulare 3382248084.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.12.2009. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 18 giorni, 16 ore, 5 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it