VAL DI CORNIA: LE INIZIATIVE PER LA FESTA DELLA TOSCANA

Pietro Loepoldo Granduca di Toscana

Pietro Loepoldo Granduca di Toscana

La ricorrenza della Festa della Toscana quest’anno nei comuni della Val di Cornia avranno luogo molti eventi fra loro eterogenei che potranno soddisfare i gusti più disparati del pubblico.

Siamo ormai arrivati al decennale della Festa ma quale ricorrenza stiamo festeggiando?
Era l’ormai passato 1786 quando Pietro Leopoldo di Lorena, granduca di Toscana, promulgò la Riforma Penale con la quale la nostra regione divenne il primo Stato al mondo ad abolire la pena di morte. E’ questa importante conquista che nel 2000 il Consiglio Regionale della Toscana ha deciso di celebrare istituendo la Festa del 30 novembre.

Adesso, invece, vediamo nel dettaglio quali sono gli eventi che ci offre il comune di Piombino.

Per gli amanti del teatro il 27 novembre alle 21 al Centro Giovani avremo una performance di improvvisazione teatrale ad opera dei professionisti dell’associazione Improteatro e a seguire si esibiranno anche gli allievi dell’Associazione FOB Piombino.
Lunedì 30 novembre, alle 16 nella sala Consiliare del Palazzo Comunale, avremo il Consiglio Comunale aperto sul tema “Arti, culture, futuro”, manifesto di questa edizione della Festa, con l’intervento di Mariella Zoppa.
Ancora, venerdì 4 dicembre alle 17.30 al Centro Giovani, METAPAROLE, conferenza con la presentazione del libro Le città parallele.
Infine, sabato 12 dicembre sempre al Centro Giovani alle 17, all’insegna della musica delle giovani band del territorio, METAMUSICA.

Cambiando un po’ zona diamo un’occhiata a quello che ci offre il comune di San Vincenzo che quest’anno celebrerà la Festa della Toscana il 27 novembre in concomitanza con i festeggiamenti per il sessantesimo anniversario del Comune.
Ricordiamo che alle 16 nella Sala delle Esposizioni del Palazzo della Cultura i ragazzi delle medie eporanno i propri lavori mentre alle 16.30, nella sala al primo piano della Torre, verrà inaugurata la mostra Ritratti di San Vincenzo . Infine alle 17 avranno luogo presso la Torre con la partecipazione del Presidenze del Consiglio Regionale Riccardo Nencini.

Parliamo adesso del comune di Campiglia Marittima che presenta quest’anno un calendario ricchissimo di eventi.
Brevemente menzioniamo:
Giovedì 26 novembre, lo spettacolo che si terrà al teatro Metropolitan a Piombino alle ore 21 dal titolo Insieme per l’Aquila.
Venerdì 27 novembre, l’inaugurazione di un’esposizione di opere dei ragazzi delle scuole elementari e medie dal titolo L’arte del futuro organizzata dall’Associazione giovanile Prometeo dalle 16.00 nell’Area Fieristica di Venturina. Alle 16.30 sempre nell’area fieristica a cura della stessa Prometeo, Contro la pena di morte, letture di testimonianze di condannati alla pena capitale. Nello stesso scenario alle 17.00, a cura di Amnesty International e Associazione culturale Neapolis Proiezione di documentari e dibattito sulla pena di morte
Sabato 28 novembre, le tre mostre di pittura: alle 16.00 al Palazzo Pretorio vernissage per Distillazione Continua di Riccardo Pocci e La mia terra di Marcello Scarselli. Alle 17.30 al Centro civico Mannelli vernissage per la mostra Oltremare di Giuliano Giuggioli.
Domenica 29 novembre, alle 18.00 sempre nell’Area fieristica, Infezione, esibizione di teatro danza dell’Associazione culturale Lotus.
Lunedì 30 novembre, al Teatro Concordi ingresso gratuito per lo spettacolo 7th Sense, a cura di Fondazione Toscana Spettacolo, Associazione Nuovo Teatro dell’Aglio e Versiliadanza (ore 21.00).
Venerdì 4 dicembre, alle 16.00 con Introduzione al musical, il musical come espressione artistica: la storia e l’evoluzione dalle origini ai giorni nostri… secondo noi. E alle 21.00 il musical C’avrei giurato del Centro didattico musicale Italiano, Circolo Musicale Piombino, M.O.B.
Sabato 5 dicembre alle 16.00 al Centro civico Mannelli Arte in divenire, performance del pittore Giuliano Giuggioli: realizzazione di un dipinto dal vivo. In collaborazione con Unitre e Soci Coop.
Domenica 13 dicembre alle 18.00 al Palazzo Pretorio Percorso enogastronomico ispirato alle opere dei pittori Pocci e Scarselli a cura dell’Associazione culturale Linceo.

Serena Scateni

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.11.2009. Registrato sotto cultura, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 12 ore, 5 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it