WWF: GREEN DAYS ANCHE PER LA BIODIVERSITA’ DELLA TOSCANA

ambiente

Si intitola “Countdown 2010: la sfida globale e locale per la conservazione della biodiversità” la mostra di 14 pannelli, di 2 metri di altezza e 90 cm di larghezza, e video multimediali che presentano il progetto congiunto Regione Toscana, Direzione Protezione della Natura del Ministero dell’Ambiente e WWF Italia per la redazione del primo Piano Regionale per la Conservazione della Biodiversità quale contributo tangibile al Countdown 2010, il conto alla rovescia per salvare il patrimonio naturale del Pianeta.

L’iniziativa rientra nel quadro delle attività della Regione Toscana per la conservazione della natura e del protocollo d’intesa sottoscritto con il WWF Italia per l’attuazione della Conservazione Ecoregionale, una metodologia di lavoro promossa dall’Associazione Ambientalista a livello internazionale, basata sull’utilizzo della migliore conoscenza scientifica disponibile e sul coinvolgimento del maggior numero possibile di attori sociali ed economici per definire programmi di attività comuni e condivisi per la conservazione della biodiversità. La collaborazione in corso tra Regione Toscana, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e WWF Italia ha come obiettivo principale proprio la definizione di un Piano di Azione che indichi le attività prioritarie, utili e necessarie, per contribuire ad arrestare la perdita di biodiversità in Toscana, attraverso la partecipazione, condivisione e coinvolgimento degli esperti qualificati e degli attori sociali ed economici del territorio, a cominciare dalle Province, gli altri Enti gestori delle Aree naturali protette nazionali e regionali, le Università, le libere professioni, le Associazioni di protezione ambientale e di categoria. Il processo di redazione del Piano di Azione, dal punto di vista tecnico e scientifico, deve essere accompagnato anche da un percorso d’informazione e sensibilizzazione di un vasto pubblico, costituito non solo dagli addetti ai lavori, ma anche dai comuni cittadini, per accrescere e diffondere la consapevolezza che il benessere umano è sempre più dipendente dal benessere della Natura. Arrestare la perdita del patrimonio naturale del Pianeta è l’impegno che tutti i paesi hanno sottoscritto con la Convenzione Internazionale per la Biodiversità ed assunto per il 2010, dichiarato ufficialmente per questo dalle Nazioni Unite l’Anno Internazionale della Biodiversità.

La Regione Toscana si presenta a questo importante appuntamento con l’impegno formale di dotarsi entro il 2011 di un proprio Piano di Azione per la conservazione della biodiversità, quale strumento per la definizione delle priorità d’intervento per la conservazione della natura e coordinamento tra i diversi settori e gli altri strumenti di pianificazione territoriale e programmazione economica ed amministrativa.

Il Piano di Azione Regionale per la Biodiversità identificherà i valori del patrimonio naturalistico toscano da conservare, sia nelle aree terrestri che marine, le minacce che rischiano di compromettere la loro conservazione, gli obiettivi prioritari di conservazione da perseguire, non solo attraverso i necessari strumenti normativi di tutela, ma anche con azioni di promozione, valorizzazione e sviluppo economico sostenibile dei territori che custodiscono gli elementi di pregio della biodiversità in Toscana.

Dopo il primo anno di attività del progetto, nel mese di giugno scorso, sono stati presentati gli ambiti prioritari d’intervento (target di conservazione) per la tutela e gestione degli habitat terrestri e marini. Nei prossimi mesi saranno completate le analisi per l’identificazione delle principali minacce per ogni singolo ambito e definiti gli obiettivi di conservazione della biodiversità. Il programma  regionale d’intervento per la conservazione della biodiversità in Toscana sarà completato entro il giugno del 2011, nell’ambito della nuova Legislatura che si aprirà dopo le elezioni regionali previste nel mese di marzo del 2010. Il WWF Italia auspica che il nuovo Governo della Regione Toscana raccolga con convinzione il testimone dall’attuale Amministrazione Regionale per rinnovare l’impegno a dotarsi di uno strumento operativo, concreto e coerente, per la conservazione della biodiversità. Componente irrinunciabile e pregiudiziale per ogni serio e credibile programma di sviluppo sostenibile.

Il WWF, con WWF Ricerca e Progetti,  sarà inoltre presente, sempre all’interno della manifestazione GREENDAYS, anche alla Borsa delle Opportunità Verdi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.11.2009. Registrato sotto ambiente/territorio, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 17 giorni, 10 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it