NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 10 NOVEMBRE 2009


PIOMBINO: VIA SALIVOLI, INCONTRO PUBBLICO AL QUARTIERE

Giovedì 12 novembre alle ore 17,30 nella sala del quartiere di Salivoli, l’assessore ai lavori pubblici Lido Francini incontrerà i cittadini della zona per illustrare e discutere i lavori di sistemazione del tratto di strada che dall’incrocio con lungomare Marconi arriva fino al primo ingresso del parcheggio “piazzale di ponente”.

Un spesa complessiva di 520 mila euro circa per un’opera che prevede la realizzazione di nuovi marciapiedi lungo tutta la strada, la ripavimentazione, di realizzazione di una protezione dell’argine sinistro del fosso di Salivoli nel tratto del Vallone, la regolarizzazione del fondo del rio Salivoli la regimazione delle acque meteoriche della via e del parcheggio davanti l’ingresso alla spiaggia.


PIOMBINO: DIFENSORE CIVICO, SLITTA LA DATA DELLE ELEZIONI

Slittano le elezioni del difensore civico a Piombino, inizialmente previste per domenica 13 dicembre, dopo l’indizione delle primarie per le elezioni regionali fissate in quello stesso giorno.
La nuova data dovrà essere stabilita dall’apposita Commissione che si riunirà a breve. Con molta probabilità non potrà essere prima di gennaio 2010.
Sono tre gli aspiranti alla carica di difensore civico, che hanno raccolto le 150 firme necessarie alla presentazione della candidatura.
Oltre al difensore civico uscente Graziano Salvatici, due giovani avvocati, Marco Monticelli Levorato e Rosalia Di Falco.
L’Ufficio del difensore civico svolge un ruolo importante nella tutela dei diritti dei cittadini. Oltre a verificare il regolare svolgimento delle pratiche dei cittadini presso l’amministrazione comunale, può intervenire, anche di propria iniziativa, segnalando abusi, disfunzioni, carenze, ritardi dell’amministrazione.
Può essere votato da tutti i cittadini, anche stranieri, che risultino residenti nel Comune almeno un mese prima dalle elezioni che abbiano compiuto il 16° anno di età.

A SCUOLA DI TEATRO NEL PARCO CON STEFANO FILIPPI


Inizierà il 28 novembre il corso teatrale “Dare voce ai luoghi”, un percorso di formazione che sperimenta il confine tra individuo, espressività creativa, spazio e paesaggio e che si svolgerà nel cuore del Parco archeominerario di San Silvestro, a Campiglia Marittima.

Un percorso di formazione attoriale, a cura di Stefano Filippi, che si inserisce nel “grande contenitore” di Teatro&Territorio, un progetto che da anni l’attore sostiene con la sua compagnia (il Teatro Ferramenta di Bologna) e con la Città del Teatro di Cascina con la quale ha collaborazione continuativa. Un progetto che si propone di valorizzare il nostro patrimonio storico artistico attraverso il teatro. L’idea è  di studiare il luogo consultando le fonti classiche, scritte e/o orali, e successivamente di “agirlo”, “abitarlo” direttamente con azioni performative, eventi spettacolari, culturali, installazioni video, percorsi di formazione e affini.
Sede di svolgimento: Villa Lanzi, Parco archeominerario di San Silvestro (Campiglia M.ma)  Incontri: da novembre a giugno, un fine settimana al mese (sabato ore 15-20 e domenica ore 10-13.30 e 14.30-19) Costo del corso: € 85,00 al mese Numero minimo di partecipanti: 15 persone (in caso di un numero di iscritti inferiore gli organizzatori si riservano la possibilità di non effettuare il corso)
Per informazioni sul corso e iscrizioni telefonare allo 0565 226445.

AMERINI E LA MANCATA DEPOSIZIONE DI CORONE DI FIORI, IL 4 NOVEMBRE, AI CADUTI DI RIOTORTO

Riportiamo un intervento di Giampiero Amerini della lista  Polo di Centro Destra.

«In tutti i comuni d’Italia è stato celebrato il giorno dedicato all’unità nazionale e alle forze armate. Una celebrazione importante, quella del 4 novembre, non solo perché ricorda la fine della prima guerra mondiale e l’unità d’Italia, ma perché in quel giorno vengono commemorati tutti coloro che hanno dato la vita per la Patria.

La commemorazione non si limita ai caduti della prima guerra mondiale, terminata appunto il 4 novembre, ma vuole mantenere vivo anche il ricordo degli altri, che sono caduti, in guerra o in pace, per salvaguardare la libertà e la democrazia. Per questo il 4 novembre è anche la festa delle Forze Armate, non solo per commemorare quelli caduti mentre indossavano una divisa, ma anche per rendere onore a chi ogni giorno rischia la vita per garantire i diritti dei cittadini. Non a caso la celebrazione inizia con una messa solenne e termina con la deposizione di una corona d’alloro ai monumenti ai caduti per la Patria.

Se in città questo è avvenuto regolarmente, con la messa celebrata in Sant’Antimo alla presenza di tutte le autorità militari e civili, lo stesso non si può dire per la frazione di Riotorto. Nessuno a Riotorto pretendeva la celebrazione della messa con le massime autorità, anche se ci saremo contentati dei vice, ma almeno una modestissima corona di alloro ai monumenti ci spettava. Anche questa volta siamo stati dimenticati, non ci rimane che prenderne atto. A molti cittadini, importanti quando devono pagare le tasse e quando serve il voto, però non è passata giù tanto bene».

Giampiero Amerini – Polo di Centro Destra.

RADUNO NAZIONALE FIAT 500 SICILIA 2010

Sono aperte le iscrizioni per il Raduno Nazonale  Sicilia 2010 Randazzo Etna Taormina delle Fiat Cinquecento. Si svolgerà il 16 – 17 – 18 luglio 2010, il secondo appuntamento che porterà lungo le strade della provincia numerosi modelli della mai dimenticata vettura targata Fiat.
I gioiellini di casa FIAT così come per lo scorso anno si ritroveranno  e sfileranno  lungo le strade del territorio Etneo suscitando la curiosità di centinaia di cittadini.  L’evento del 2009 organizzato da Beppe Petrullo, ha testimoniato  l’affetto per una quattro ruote che ha fatto la storia dell’automobilismo italiano   e che coinvolgerà, gli enti pubblici regionali e la stampa. Appuntamento, quindi, a Luglio a Randazzo.
L’appuntamento del 2010 che  coinvolgerà gli equipaggi provenienti da paesi siciliani e da varie regioni d’ Italia, propone un giro turistico che punta alla riscoperta del territorio Siciliano, dei suoi colori, dei suoi paesaggi e delle sue tradizioni enogastronomiche attraverso i comuni Etnei e dei Nebrodi Il Meeting siciliano delle Fiat 500 e derivate  sarà un appuntamento “tradizionale per tutti gli appassionati di auto dell’Italia.
Si prevede così come per l’anno precedente la partecipazione di  numerose autovetture e alcuni modelli rarissimi, oramai “fuori” dalle strade da diverse decine di anni, altri bizzarri, originali, unici ma tutti rigorosamente Fiat 500 o derivate. Sito Ufficiale – http://www.radunofiat500.135.it
Informazioni  – radunofiat500@alice.it Info 3282839279

SAN VINCENZO: MODIFICHE AL REGOLAMENTO COMUNALE PER L’ESERCIZIO DEL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

Sono state approvate nel corso della seduta del Consiglio Comunale del 30 ottobre alcune modifiche al Regolamento Comunale per l’esercizio del commercio su aree pubbliche. La modifica ha riguardato nello specifico il commercio su aree demaniali marittime.

“La modifica si è resa necessaria, ha dichiarato l’assessore alle Attività Produttive Massimo Nannelli, poiché il nostro comune era rimasto l’unico nella zona a non aver ancora regolamentato l’accesso alle aree demaniali marittime per l’esercizio del commercio. La Delegazione di Spiaggia di San Vincenzo della Capitaneria di Porto e i Carabinieri, infatti, ci avevano segnalato più volte la presenza di un alto numero di operatori sulle spiagge richiedendo di disciplinarne l’accesso. Questa modifica, prosegue l’assessore, permetterà a tutti coloro che ne faranno richiesta e che saranno in possesso dei requisiti necessari di avere un’ opportunità di lavoro.”
Gli operatori autorizzati potranno dunque accedere alle aree demaniali marittime soltanto nella stagione turistico balneare, dal 15 aprile al 15 ottobre, dalle 8.00 alle 20.00 e senza l’ausilio di mezzi meccanici, come bancarelle mobili, o di ausili musicali per non recare danno alla quiete pubblica. I mezzi elettrici potranno essere utilizzati soltanto in zone provviste di servizi, ed esclusivamente per la vendita di frutta fresca, nelle tre zone in cui è stato suddiviso l’arenile ovvero nel tratto compreso tra il Fosso di Botro ai Marmi ed il confine sud del comune, nel tratto compreso tra il Fosso di Botro ai Marmi ed il porto turistico e nel tratto compreso tra il porto turistico ed il confine nord del comune. Sono escluse dall’accesso le aree demaniali marittime in concessione a terzi, l’area portuale e gli ambiti dunali.
Ogni anno la Giunta Comunale determinerà il numero degli operatori ammessi che dovranno esibire un apposito cartellino di riconoscimento durante l’esercizio del commercio.
Gli operatori interessati dovranno presentare apposita richiesta all’Ufficio Attività Produttive, in bollo ed utilizzando esclusivamente la modulistica predisposta, dal 15 gennaio al 15 febbraio di ogni anno.

PIOMBINO: NUOVA ROTATORIA SU VIALE MATTEOTTI

Iniziano i lavori per la ristrutturazione dello svincolo di Largo Calamandrei, con la realizzazione di una rotatoria nell’intersezione tra viale Matteotti, via Don Minzoni e via Turati.

Un investimento totale da 150mila euro, affidato con gara pubblica alla ditta “A&D” srl di Piombino con un appalto di circa 70mila euro, che prevede la costruzione di una rotatoria di 10 metri di diametro esterno, in corrispondenza dell’intersezione del viale con via Turati e via Don Minzoni, e la realizzazione di un attraversamento pedonale rialzato alto 7 centimetri come i marciapiedi esistenti, in corrispondenza dell’aiuola di fronte al distributore.
La forte velocità con la quale i veicoli percorrono il viale, infatti, è stata causa, in passato, di incidenti molto gravi, soprattutto in quel particolare incrocio dove esistono diverse condizioni di criticità, tra le quali anche la scarsa visibilità verso il centro per chi proviene da via Don Minzoni.
Per questo l’amministrazione comunale ha optato per un intervento che contribuisca a rallentare decisamente la velocità di percorrenza del viale.
Per fare posto alla rotatoria sarà necessario inoltre, ridurre, anche se di soli 11 mq,  il giardinetto tra via Don Minzoni e la via degli Orti.
I lavori dovranno essere conclusi entro 70 giorni consecutivi a partire dall’inizio del cantiere, compatibilmente con le condizioni meterologiche del periodo.

PIOMBINO: TRE NUOVI INDIRIZZI PER LE SUPERIORI E NUOVA SEZIONE DI SCUOLA MATERNA

Scuola – Attivazione di nuovi indirizzi per le scuole superiori, a partire dal prossimo anno scolastico, e conferma della nuova sezione di scuola materna “Rodari” con dotazione del personale da parte dello Stato.

E’ quanto prevede il nuovo piano d’incremento dell’offerta scolastica per l’anno 2010-2011, elaborato dai soggetti che compongono la Conferenza scolastica di zona (dirigenti scolastici, assessore comunale e provinciale all’istruzione, dirigente scolastico provinciale, Asl6, associazioni culturali) e deliberato dalla Conferenza dei sindaci il 26 ottobre scorso.

Sulla base della situazione complessiva dell’offerta scolastica, il piano prevede dunque l’attivazione di un nuovo indirizzo Tecnologico e di uno in Scienze Umane al liceo “Carducci”, e la conferma dell’indirizzo alberghiero, già attivo sperimentalmente e ormai al suo quarto anno, all’Isis-Ipc-Itc “Ceccherelli/Einaudi”.

“La diversificazione dell’offerta formativa può rappresentare un valido strumento per contrastare le fughe e per dare migliori e maggiori risposte al territorio – spiega l’assessore Anna Tempestini – Qualora queste indicazioni venissero accolte da Provincia e Regione, la nostra area, in sinergia con la gestione della formazione professionale delegata al Circondario, potrebbe offrire un più adeguato ventaglio di proposte educative, più aderenti alle esigenze del tessuto economico e sociale”.

Buono il livello dell’offerta per quanto riguarda la scuola dell’infanzia, incrementato in questi anni anche in sinergia con il privato, con una conseguente riduzione delle liste di attesa.
A breve, presumibilmente entro il 2009, sarà aperta la nuova sezione di scuola dell’infanzia “Rodari” grazie all’accordo tra Regione, Ufficio scolastico regionale e Comune, secondo i quale la Regione Toscana si è fatta carico del pagamento del personale insegnante per questo anno scolastico, in mancanza di assegnazione di personale da parte dello Stato.
Pertanto la richiesta di una nuova sezione di scuola dell’infanzia alla “Rodari” è stata nuovamente reinserita tra le proposte del Piano di Zona anche per il prossimo anno, con l’obiettivo di ottenere in via definitiva l’assegnazione del personale docente.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.11.2009. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 13 ore, 35 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it