ELEZIONI PIOMBINO 2009: INTERVISTA A LUCA PALLINI

Ultime battute della campagnia per le comunali 2009 a Piombino. Intervistiamo il Presidente uscente della Circoscrizione Porta a Terra Desco, Luca Pallini, che si è candidato nel partito “Sinistra e Libertà” che sostiene il candidato sindaco Anselmi.


Cosa ha significato per lei l’esperienza di Presidente della più grossa Circoscrizione della città?

L’esperienza con la circoscrizione è stata a dir poco esaltante, sono riuscito veramente a conoscere problematiche ed esigenze del nostro territorio.
Ho avuto un contatto diretto con i cittadini quasi quotidiano, e credo, senza presunzione, di essere riuscito ad essere vicino ad ognuno di loro nella maggior parte dei casi, questo ovviamente grazie all’importante collaborazione che ho avuto con i consiglieri di circoscrizione e con tutti gli addetti del comune. Una cosa fondamentale che ho scopero, è l’importanza del volontariato, non credevo che esistesse un tessuto sociale così forte, e quello che mi aguro veramente è che chiunque andrà a governare, abbia un occhio di riguardo per tutti coloro che in questi anni si sono dati da fare in molteplici iniziative a “costo zero”.

Quali obbiettivi ha raggiunto e cosa invece non è riuscito a fare?

Obiettivi ne abbiamo raggiunti tanti:
illuminazione e riqualificazione del parco al perticale, centro civico sempre al perticale, per poter permettrere alle persione più anziane di non dover andare in centro per pratiche tipo doucumenti,
iniziative con l’istituto Alberti: fra le quali cito BIMBARTE, che vede una presenza costante di oltre 100 bambini che pitturano per le strade.
collaborazione con le forze dell’ordine per un dialogo verso i cittadini, incontri con autori e registi : Augias, Faletti, Pupi Avati, Sgarbi etc etc e prossimamente il 10 giugno Paolo Villaggio ed il 22 giugno Barba Alberti.
Abbiamo ottenuto anche di intitolare una strada a Claudio Ionta, noto cantautore di piombino, grazie all’assesore al decentramento, e poi tanti altri obiettivi raggiunti.


Non abbiamo raggiunto ancora l’obiettivo dei bagni pubblici al pericale e la realizzazione di un capannone per svolgere varie attività (vedi costruzione dei carri per il carnevale), ma sò che l’assessore Fanetti e tutta la giunta si stanno muovendo per velocizzare il tutto.


Perché si è candidato in “Sinistra e libertà”?

All’inizio per problemi familiari non avevo intenzione di candidarmi, poi riflettendo e spinto anche da molte persone, ho deciso di riprovarci, per continuare un cammino che dura già da cinque anni, la scelta politica è dovuta ad una coerenza verso il partito socialista, e poi perchè sosteniamo la candidatura di Gianni Anselmi che stimo molto come politico e come uomo.

Quali sono i punti a cui tiene di più nel caso fosse eletto?

Vorrei poter contribuire ad un rilancio del commercio, tramite iniziative varie, ed in concoranza con tutte le associazioni di categoria. E vorrei poter continuare una politica di decentramento delle iniziative, vedi piazza Aldo Moro e piazza della Costituzione.
Poi continuare sulla scia di quello che ho fatto in questi anni, e cioè di stare più vicino possibile a tutti.
Ovviamente come detto anche prima,vorrei collaborare sempre più con tutti i volontari.


Lei è un commerciante. Quali sono le priorità per il mondo del commercio piombinese?

Io credo che il problema commercio,purtropp sia esteso a tutta l ‘italia, noi abbiamo però un grande vantaggio, cioè la nostra città penso che con un pò d’impegno da parte di tutti, creando nuove infrastrutture e con la riqualifixcazione del territorio,potremmo portare tanti turisti in più ad “ammirare” piombino.


Quale significato ha Piombino per lei?

Io che non sono nativo di Piombino, sono talmente innamorato di questa città che farei di tutto perché
non solo sia orgogliosa del proprio passato, come spesso sentiamo dire, ma che diventi orgogliosa del proprio presente e del proprio futuro.


Perché uno dovrebbe votare per lei?

Perchè credo che dopo cinque anni di lavoro onesto e volenteroso penso che potrei contribuire nel rilancio della nostra città.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.6.2009. Registrato sotto politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 1 giorno, 15 ore, 27 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it