CAMPIGLIA: IL BILANCIO 2009 TRA RIGORE E ATTENZIONE AL SOCIALE

Un bilancio di rigore quello che la giunta comunale di campiglia porterà all’approvazione del consiglio il 26 gennaio. Per il 2009 ancor più che negli anni precedenti sono state affrontate notevoli difficoltà nella redazione del documento locale di programmazione economica e finanziaria.

La crisi che si è manifestata a livello mondiale investe con i suoi effetti anche i comuni che, come istituzione più vicina ai cittadini, è quella cui ci si rivolge per trovare sostegno. Il bilancio 2009 si caratterizza per una sensibile riduzione dei trasferimenti statali da un lato e per una crescente domanda di aiuto da parte di un tessuto sociale dove carenza di lavoro e cassa integrazione stanno negativamente influendo sull’autonomia finanziaria delle famiglie.

“Un comune delle nostre dimensioni non può certo pensare di risolvere problemi economici di vasta scala – afferma il sindaco on. Silvia Velo – ma abbiamo cercato di agire, in sintonia con ciò che tutti i più grandi economisti sostengono, perché le nostre scelte possano dare un impulso a far ripartire l’economia locale; infatti anche se con difficoltà, non abbiamo bloccato gli investimenti per le opere pubbliche ed abbiamo mantenuto i servizi che nel 2008 hanno avuto un notevole incremento”.

Come era già stato anticipato la scelta di bloccare le tariffe per il 2009 è stato da parte della giunta un segnale concreto di sostegno alle famiglie che si aggiunge ai servizi erogati nei settori del sociale e dell’istruzione. Un veloce excursus di alcune voci significative. Per il 2009 è nuovamente stata incrementata, di 2,00 euro, la quota pro capite versata all’Asl per la gestione dei servizi sociali, che passa quindi da 32,00 a 34,00 euro, per un totale di 442.000,00 euro. Per la scuola sono stati stanziati 25.000,00 euro per il Piano dell’Offerta Formativa, 5.000 in più rispetto allo scorso anno, e sono stati confermati 17.500,00 per i PIA (Piani Integrati d’Area). Anche il trasporto scolastico viene sostenuto dal Comune con 107.000,00 euro per le scuole materne, elementari e medie, così come la mensa scolastica viene garantita a tutti ragazzi con un impegno di 355.000,00 euro. Per il servizio di asilo nido comunale lo stanziamento è di circa 400.000,00 euro mentre per il Ciaf (Sezione nido, centro gioco Lo Scarabocchio, Ludoteca Informagiovani) l’impegno è di circa 310.000,00 euro. Per le politiche giovanili, a sostegno di varie iniziative, sono stati stanziati 8.000,00 euro.

E’ stata confermata una politica di aiuto per la casa e sono state prese misure per combattere l’evasione fiscale. Per la casa sono stati previsti 20.000,00 che se sarà possibile saranno incrementati nel corso dell’anno.

Anche sul versante della cultura per il 2009 è confermato l’impegno per l’organizzazione del festival Apritiborgo ed è già in corso la nuova stagione teatrale alla quale saranno affiancate quella di teatro ragazzi e quella musicale. Sa segnalare che non è stato aumentato il prezzo di biglietti e abbonamenti. Entro la primavera si dovrà completare l’allestimento delle due mostre permanenti dei pittori Carlo Guarnieri e Angiolo Lotti al Palazzo Pretorio.

OPERE PUBBLICHE: COSA PREVEDE IL BILANCIO 2009

La programmazione delle opere pubbliche per il 2009 corrisponde nel bilancio di previsione ad una cifra di 8.884.000,00 euro. Una cifra ragguardevole che nelle intenzioni della giunta, come il sindaco ha avuto modo di ricordare varie volte, ha anche lo scopo di contribuire a dare nuovo impulso all’economia in questo difficile contesto di crisi nazionale e internazionale.

In approvazione con il bilancio 2009 il programma triennale d’investimenti nei lavori pubblici, che nel medio periodo e con realizzazioni considerevoli, si pone il fine di raggiungere gli obiettivi di
ammodernamento e realizzazione di infrastrutture nei centri urbani e riqualificazione del territorio comunale; miglioramento della mobilità urbana incardinata in un contesto comprensoriale che sia di sostegno anche alle attività produttive; crescita della vita sociale, culturale, sportiva nel comune attraverso interventi mirati all’adeguamento delle strutture pubbliche; tutela territoriale e ambientale; recupero del patrimonio storico-architettonico.

Passando più allo specifico l’anno appena cominciato prevede l’apertura del cantiere per la palestra polivalente di Venturina cui è collegata anche la realizzazione nuovo Centro socio terapeutico diurno (opere entrambe inserite nel PII)
Intervento di grande importanza che travalica il livello comunale per l’importanza del monumento, è il restauro della Pieve di San Giovanni per il quale il Comune ha anche richiesto un finanziamento alla regione che dovrebbe dare una risposta in questi giorni. Il Comune aveva già commissionato nel 2008 l’elaborazione del progetto di massima per l’intervento in modo da poter anticipare i tempi per l’ottenimento di un finanziamento pubblico.

Proseguono le opere di urbanizzazione del Peep ex Campo d’Aviazione (inserite nel PII), è prevista la riqualificazione parcheggio del cimitero e la riqualificazione di via della Libertà per la quale a breve sarà aperto il cantiere.
“Si è anche ritenuto necessario – dice il sindaco on. Silvia Velo – proseguire la previsione di Aree PIP per rispondere alle aziende che scelgono il comune per le loro attività, con un positivo ritorno in termini economici e occupazionali”.

Per quanto riguarda la pianificazione territoriale il 2009 prevede l’adozione in consiglio comunale del regolamento urbanistico: “Vorremmo completarlo – dice il sindaco – prima delle prossime elezioni amministrative. Su questo strumento si è incentrato il percorso per la redazione del bilancio partecipativo che fino ad oggi si era concentrato sui lavori pubblici”.
Per finire, ma si tratta di lavori comunque fondamentali per la qualità del territorio, l’elenco delle manutenzioni tra cui spiccano quelle per gli edifici scolastici di circa 100.000 euro; inoltre interventi sono in bilancio per la rete fognaria, i parchi e giardini, la viabilità esistente, gli impianti sportivi, il cimitero, il patrimonio, la pubblica illuminazione.

Stanziamenti per le principali opere pubbliche

Restauro Pieve San Giovanni 1.240.000,00 €
Ristrutturazione terzo stralcio Piazza Gallistru 365.000,00 €
Interventi viabilità 130.000,00 €
Adeguamento impianti sportivi 100.000,00 €
Manutenzione straordinaria edifici scolastici 100.000,00 €
Manutenzione straordinaria patrimonio (Palazzo Pretorio, Sede Comunale, Teatro Concordi) 150.000,00 €
Palestra polivalente Venturina (PII) 2.476.000,00 €
Realizzazione Centro Diurno (PII) 635.000,00 €

Riqualificazione Parcheggio ingresso Nord Capoluogo (Cimitero) 120.000,00 €
Riqualificazione Bivio Cafaggio 90.000,00 €

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 17.1.2009. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 22 giorni, 19 ore, 18 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it