VENTURINA: AVIS, DONARE SANGUE DA VALORE ALLA VITA

La decima festa del donatore Avis a Venturina è stata per molti l’occasione per conoscere il nuovo medico responsabile del centro trasfusionale di Villamarina a Piombino, il dott. Miglio, che ha avuto parole di apprezzamento del lavoro dei volontari e del personale di Villamarina.

“Confrontando i numeri del personale con i risultati che riusciamo a conseguire – ha detto Miglio – si può dire che ogni giorno vengono fatti dei piccoli miracoli. Va anche riconosciuto che la nostra struttura è nuova e accogliente, a parte la scomodità del parcheggio che cercheremo di risolvere, è sicuramente superiore a molte altre della regione”. Per l’amministrazione comunale ha portato il saluto il sindaco on. Silvia Velo ed è intervenuto l’assessore ai servizi sociali Michele Mazzola sottolineando come la decima edizione della festa segni la forza di una struttura e la capacità di ottimizzare i volontari disponibili. Mazzola si è anche soffermato a riflettere sul valore del gesto del donare sangue, importante a maggior ragione in una società sempre più individualista perché è una manifestazione concreata di pensare agli altri, dare valore alla vita, abbattere le barriere di ogni tipo.

L’assessore ha confermato l’impegno a trovare una soluzione per garantire una sede Avis adeguata nel centro di Venturina ed ha ricordato che alla festa del donatore del prossimo anno sarà già insediata la nuova giunta che governerà il comune dopo le elezioni del 2009. I diversi rappresentanti dell’Avis locale e regionale, dalla presidente di Piombino Nilde Pavoletti Rossi al vicepresidente regionale Mario Dominici hanno delineato l’importanza della figura del donatore ed hanno fatto appello perché nell’ambito regionale si razionalizzi la distribuzione del personale nei centri trasfusionali poiché, se a Piombino c’è carenza altrove siamo in esubero. Soddisfatti il presidente locale Ego Papi e il vice Renato Capitani per la qualità degli internati e la partecipazione raccolta.

Tra i punti deboli rimane il coinvolgimento dei giovani; il gruppo dei donatori sta invecchiando e quindi è stato fatto appello a tutti i diciottenni di diventare donatori di sangue: oltre a salvare molte vite umane avranno il vantaggio di tenere sotto controllo la loro salute.
Alla festa hanno partecipato con i loro gonfaloni le consorelle Avis di Piombino, San Vincenzo, Montopoli, Castel Fiorentino, Sesto Fiorentino, S. Croce sull’Arno, Pescia, Vinci, Alta Val di Cecina, Volterra, Castel del Piano, Staffoli, Collodi.

LA CLASSIFICA DEI PIU’ GENEROSI:
In occasione della decima Festa del donatore l’Avis comunale di Campiglia Marittima ha consegnato i riconoscimenti ai donatori che hanno raggiunto vari traguardi nel numero delle donazioni, sia di sangue intero che di deirvati. Ecco l’elenco e i premi.

– Distintivo in rame: Alberini Patrizio, Bagnoli Massimiliano, Bartolacci Silvia, Bartoloni Andrea, Berti Lauro, Biancani Daniele, Bianchi Alberta, Biondi Loriano, Botrugno Silvia, Camerini Gian Luca, Casini Lorella, Centrella Massimiliano, Chiavaro Cinzia, Cicalini Maria Rita, Cinci Chiara, Comparini Tiziana, Di Pietro Nicola, Espinoza Orlando, Fedeli Gabriele, FIORENZANI LISA, Gentili Andrea, Ginanneschi Maria Grazia, Giuntini Luca, Gori Simona, Guarnieri Angela, Innocenti Enrico, La Posta Leonora, Lambardi Riccardo, Lisini Roberta, Lolini Andrea, Mannucci Fabiola, Mannucci Mara, Mastroleo Leonardo, Monterisi Michela, Murtas Renzo, Nassi Silvia, Panetti Daniele, Pasquini Stefania, Pecorini Paola, Pedrini Cristina, Piacentini Paolo, Poli Cristina, Pollice Maria Grazia, Raspi Lucia, Sordi Sabina, Tedeschi Andrea, Ticciati Alberta.

– Argento: Bastieri Maurizio, Canu Alessio, CERASUOLO Gianni, Chiavaroli Patrizia, Dal Pont Sandra, Del Seppia Sandra, Di Mauro Stefano, Dispenza Armando Nicola, Ercolani Claudio, Falchi Francesco, Favilli Debora, Fossi Elena, Gentili Fabrizio, Gerli Mario, La Mastra Marco, Lenzi Giovanna, Leoncini Camilla, Lorenzini Angela, Mannucci Giuseppe, Mascia Lucia Ivan, Mastroleo Simone, Muti Alberto, Nunes Gabriello, Orecchioni Luigi, Paradisi Diego, Scali Andrea, Socci Giulia, Telesca Tiziana, Ticciati Francesco, Troiano Raffaele.

– Argento dorato: Bertaccini Gabriele, CASINI Leonardo, Castellani Fabio, Guidi Andrea.

– Oro: Boscaglia Davide, Burattelli Claudio, Campinoti Paola, Campioni Roberto, Capitani Renato, Cassarri Graziano, Fabbri Claudio, Fiorenzani Alberto, Franchi Onelio, Furloni Francesco, Giannini Marcello, Moretti Gisberto, PICCOLO Giovanni, Porciani Mirello, Ristori Sergio, Salvini Enrico, Tognarini Salvo.

Oro con rubino: Moliterni Gabriele.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.6.2008. Registrato sotto sociale. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 22 giorni, 18 ore, 45 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it