RIFONDAZIONE BACCHETTA IL PD SUL PROBLEMA «BARATTI»

Riportiamo integralmente la replica di Rifondazione comunista Piombino alle recenti affermazioni del PD sul cambio di proprietario del Casone e sul ripascimento a Baratti. Leggiamola insieme.

«Il Partito Democratico sulla vicenda di Baratti dice verità.
La prima è che, nonostante lo si annunci da anni, il piano particolareggiato di Baratti non c’è e nessuna discussione è mai stata avviata nelle sedi istituzionali. Intanto, però, il sindaco e il suo partito auspicano di trasformare il podere Casone in una “struttura turistica pura”che valorizzerebbe il Golfo. A parte che è Baratti che valorizza la struttura e non viceversa, altrimenti dovremmo pensare che chi investe una marea di soldi in un albergo di lusso sia un benefattore dell’umanità, il messaggio-invito espresso pubblicamente agli acquirenti del Casone non potrebbe essere più esplicito.

Al Consiglio Comunale, come ci ha abituato questa amministrazione, spetterà la ratifica del fatto compiuto.

L’altra verità-amenità del PD, è che a Baratti vuole mantenere un certo “equilibrio tra spiagge pubbliche e spiagge concessionate”. E siccome la spiaggia attuale è in erosione ed è piccola, il “ripascimento” servirebbe per “accrescere la spiaggia disponibile” e risolvere così capra e cavoli. Il dubbio che spendere soldi pubblici (quanti?) per ampliare la spiaggia da concedere ai privati che realizzeranno le strutture ricettive, per aggiungere ombrelloni e pedalò su una spiaggia che è un museo all’aperto, nel parco, non sfiora neanche i cantori della modernità.

E invece c’è il rischio di una alterazione ambientale insostenibile che andrebbe a detrimento anche delle strutture economiche esistenti nonchè a scapito di beni comuni come il patrimonio archeologico ed il paesaggio.

Non ci sembrano questi argomenti per nulla marginali e, a prescindere dal fatto che a sollevarli è stato proprio il sindaco con le sue dichiarazioni alla stampa, l’impressione è che la confusione, il vuoto delle idee e una certa pratica del “socialismo reale” regnino proprio in casa del PD e dell’amministrazione comunale. Motivo in più per parlarne, liberamente e approfonditamente».

Segreteria Circolo PRC Piombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.6.2008. Registrato sotto politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 27 giorni, 14 ore, 15 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it