NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DELL’11 APRILE 2008

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.


PIOMBINO: VALORI CRISTIANI E PARTITO DEMOCRATICO

Lunedì 7 aprile presso l’Hotel Falesia di Piombino, alla presenza dell’on. Silvia Velo, di Umberto Canovaro e Francesca Ravasco si è tenuto un incontro dell’anima cattolica del Partito Democratico.

l tema principale della serata prendeva spunto dalle parole di Guido Bodrato, che aprendo il convegno dell’Associazione «I Popolari del Piemonte», lo scorso 23 febbraio, ha concluso il suo intervento con queste parole: «….dobbiamo impegnarci perché nel dibattito sulla questione democratica sia presente il popolarismo e l’iniziativa dei popolari sappia orientare le scelte del Partito Democratico. Dobbiamo esserci, senza complessi, nella consapevolezza che i mutamenti di orizzonte, per quanto profondi, potrebbero rappresentare la fine della nostra personale esperienza politica, ma non rappresentano la fine della politica di ispirazione cristiana.
Solo a queste condizioni il partito Democratico sarà realmente un partito maggioritario e plurale… Una casa cioè dove possono abitare anche i cattolici democratici, un partito con un’ anima, radicato nella società italiana ed europea, capace di essere realmente alternativo al blocco conservatore nel progetto di società e nel modo di fare politica».

Nei numerosi interventi, nei quali comunque usciva l’anima nuova del PD, e ciò quella di votare «per» un partito in cui si crede, e non votare «contro» una destra ritenuta comunque ancora «arrogante e plebiscitaria» dagli organizzatori del convegno, sono usciti interessanti temi poco trattati durante la campagna elettorale.

Francesco Vannucci prendendo la parola ha fatto un interessante analisi della differenza che c’è tra «governare» e «durare» per una legislatura. «I due anni del governo Prodi sono stati due anni di governo, mentre i cinque di Berlusconi sono stati caratterizzati da tre rimpasti della maggioranza, nonostante i numeri alla Camera e al Senato fossero drasticamente diversi». Ha poi concluso con la scommessa che fra due anni secondo lui si tornerà a votare con la nuova legge elettorale.

Umberto Canovaro invece nel suo intervento ha fatto un analisi storica del percorso dei cattolici: «Quando dieci anni fa decidemmo di rimanere nella coalizione di centro-sinistra lo facemmo perché credevamo nell’idea di un grande partito democratico, e a distanza di dieci anni la storia ci ha dato ragione, e così mentre a sinistra abbiamo avuto la fusione tra DS e Margherita in un nuovo partito più giovane e moderno, contemporaneamente a destra vediamo la scissione dell’UDC dal Popolo delle Libertà che si è spostato così ancora più a destra».

Nel suo intervento invece l’On. Silvia Velo ha fatto una riflessione sulle attuali elezioni: «Il PD rappresenta l’unica e vera realtà nuova nel panorama della politica italiana… in questi giorni ha effettuato un recupero straordinario nei confronti del Pdl come mai era capitato nella storia italiana». E poi, sollecitata dai molti interventi, Silvia Velo ha risposto anche sul caso Radicali: «Abbiamo accettato una alleanza con il partito radicale semplicemente perchè ha sottoscritto in pieno il programma del Pd; è proprio valutando la “scomodità” abbiamo posto il veto sulla candidatura di Pannella, mentre abbiamo avuto ottimi riscontri sulla capacità e sulla attività di ministro di Emma Bonino, che si è sempre comportata correttamente con la coalizione».


SAN VINCENZO: TITANIC CONCLUDE IL CICLO IN BIBLIOTECA DEDICATI ALLA LETTURA SCENICA

Sabato 12 aprile alle ore 21 e 15 nella Sala Esposizioni del palazzo della cultura andrà in scena il Titanic, ultimo appuntamento del ciclo di racconti e teatro curato da Fabio Carraresi e Gianluca Orlandini per l’assessorato dalla cultura del Comune di San Vincenzo.

La storia del naufragio più famoso del mondo sarà messa in scena dagli stessi Carraresi e Orlandini accompagnati da Kim Amelotti e Francesca Palla. Alta la partecipazione agli spettacoli che si sono susseguiti da novembre 2007 in poi, e forte apprezzamento per i contenuti proposti da parte di un pubblico adulto ma nel quale sono sono mancati i giovani e gli assidui che non si sono persi un solo appuntamento. Visto il successo anche di questa seconda edizione l’Amministrazione pensa già di riproporre l’iniziativa per il prossimo anno.


SUVERETO: CHIUSURA DELLA CAMPAGNA DI SINISTRA ARCOBALENO

A Suvereto la Sinistra Arcobaleno chiude la campagna elettorale con una assemblea pubblica in località Forni. L’incontro intitolato “Guardare a sinistra”, si terrà presso la Casa Cortigiani, venerdì 11 aprile alle 20,45. Interviene Rossano Pazzagli, che spiegherà i motivi per votare la Sinistra e i punti principali del programma elettorale, incentrato sul lavoro, l’ambiente, i diritti delle fasce più deboli e la democrazia. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

PIOMBINO: CHIUSURA CAMPAGNA UDC

Il giorno 11 aprile alle ore 19.00 in Piazza Cappelletti a Piombino il candidato alla Camera dei deputati dell’Unione di Centro Luigi Coppola, chiuderà la campagna elettorale dei centristi.
Sono invitati tutti i cittadini a partecipare.

COPPOLA: «VALORI CATTOLICI, PATRIMONIO DI TUTTI»

Riportiamo una riflessione del candidato UDC di Piombino Luigi Coppola.

«Abbiamo notato – inizia il rappresentante UDC sul quotidiano Il Tirreno la “propaganda elettorale a pagamento” in cui alcuni cattolici locali invitano a votare per un preciso partito.
La cosa che più colpisce è la disinvoltura con cui costoro facciano riferimento ai valori ed agli ideali dei grandi politici della Democrazia Cristiana, che sono stati condivisi da qualcuno di loro ma non certamente dalla stragrande maggioranza degli elettori e dei militanti della formazione politica che sostengono. Don Sturzo e De Gasperi sono patrimonio dell’Umanità, ma allo stesso tempo sono stati militanti autentici di una partito, che pur laico, ha sempre avuto come riferimento la Dottrina sociale della Chiesa.

Mai hanno accettato compromessi e mai hanno creduto che si potesse sciogliere la loro storia in un contenitore che includesse tutto e tutti. L’identità cristiana la si difende senza mezzi termini e questo non può essere patrimonio di uno o più partiti, ma è patrimonio di tutti i credenti senza distinzioni. I cattolici hanno il dovere di sostenere i principi in cui credono ed il loro impegno in politica non può essere identificato sotto le bandiere di nessun partito, autonomamente devono scegliere ed autonomamente hanno il diritto di essere scelti.

Noi non ci siamo mai sentiti come unici custodi della tradizione cristiana in politica, abbiamo sempre sostenuto che sui temi specifici i cristiani devono difendere i loro valori senza compromessi ed abbiamo sempre accettato il contributo di tutti nel combattere le nostre battaglie.
Non possiamo comprendere come qualcuno pretenda di potersi erigere a difensore della Dottrina sociale della Chiesa all’interno di un contenitore-partito, che per ovvi motivi, dovrà scendere a compromessi per trovare una sintesi comune a tutte le componenti interne.
Noi non chiediamo ai cattolici di votarci, noi riteniamo che la nostra presenza in politica debba essere improntata nel sostenere quei valori in cui crediamo, spetterà agli elettori credenti decidere se siamo degni del loro voto.

Infatti – conclude Coppola – non faremo nessun tipo di appello specifico ed a pagamento, primo perché non siamo il partito dei cattolici, siamo solamente una forza politica che ha un programma, degli ideali e dei valori in cui credere, secondo perché a livello locale non abbiamo grandi disponibilità finanziarie ed al contrario di altri non potremmo permettercelo».


VENTURINA DAL 14 APRILE VIA DEL LAGO CHIUSA AL TRAFFICO

Iniziano lunedì 14 aprile i lavori di risistemazione e asfaltatura di via del Lago, la bretella di collegamento che da via della Principessa attraversa Rimigliano e arriva sull’Aurelia nel Comune di Campiglia marittima.

L’intervento – che riguarderà in particolare la rimozione delle radici che hanno aperto l’asfalto in diversi punti e la sua completa asfaltatura – si è reso urgente per l’imminente arrivo il 18 maggio del Giro d’Italia che vede proprio via del Lago parte fondamentale del percorso di tappa. Per questo, per accelerare i tempi dell’intervento e per ragioni di sicurezza nella circolazione, da lunedì la strada rimarrà chiusa al traffico e alla sosta per un tempo previsto di tre settimane. Sarà consentito di passare solo ai residenti, proprietari di abitazioni e di attività imprenditoriali che insistono lungo la strada.

Dall’ufficio tecnico comunale e dal comando di Polizia municipale spiegano che la chiusura totale della strada non si è potuta evitare sia per i tempi strettissimi entro cui i lavori vanno eseguiti, sia per ragioni di sicurezza della circolazione, visto che in particolare l’intervento sulle radici degli alberi comporterà una notevole compromissione della strada. Ecco perché si è preferito – come si dice – “tagliare la testa al toro” e portare a compimento l’intervento concentrando i disagi, ma anche il tempo.


SAN VINCENZO: GARA CICLISTICA “TROFEO MARCONI”

In occasione dello svolgimento della gara ciclistica categoria under 23 “1° Trofeo Vasco Marconi – 2° Trofeo Città di Venturina” sabato 19 aprile, si rende necessaria una temporanea modifica della viabilità.

Pertanto la Polizia municipale ha emanato due ordinanze per la regolamentazione del transito e della sosta secondo le seguenti modalità: dalle ore 12.00 alle ore 18.00 del 19 aprile divieto di transito e di sosta veicolare con rimozione coatta nel tratto di via Indipendenza compreso tra via dell’Aeroporto e via Dante Alighieri, inoltre nel tratto del centro riqualificato di via Indipendenza compreso tra via Dante Alighieri e via Trieste, nel tratto di via dell’Unità compreso tra via Amendola (esclusa) e via Indipendenza, nel tratto di via Dante Alighieri compreso tra via Indipendenza e via Trento (esclusa), infine nel tratto di via della Pace compreso tra via Grandi e via F.lli Cervi. Il transito in via Marconi per i veicoli autorizzati potrà avvenire a doppio senso di marcia con ingresso e uscita esclusivamente da via Trento. Possono circolare i veicoli al seguito e funzionali allo svolgimento della gara.


CAMPIGLIA: PREMIO ATTO UNICO: CHIUSO IL BANDO

Chiusi i termini per la presentazione dei lavori il 31 marzo, la segreteria del bando di concorso “Premio Campiglia Marittima per l’atto unico”, ha ricevuto ben 47 plichi inviati da autori provenienti da tutta l’Italia, da Milano a Napoli, numerosi anche gli autori della zona.

Un successo inaspettato questa alta adesione, considerando che l’iniziativa è alla sua prima edizione. Una volta terminata l’istruttoria delle domande comincerà l’impegnativo lavoro della giuria composta da cinque membri appartenenti al settore del teatro, dell’informazione dell’università. I vincitori saranno tre e per ciascuno, nel prossimo mese di luglio, verrà realizzata una “lettura interpretata” a cura dell’Associazione Nuovo Teatro dell’Aglio. Ciascuna lettura sarà preceduta da una presentazione critica e seguita da un dibattito pubblico. Il Premio Campiglia per l’atto unico costituirà la novità nel panorama delle manifestazioni culturali estive del Comune di Campiglia Marittima. Gli autori vincitori saranno ospitati nei tre giorni della manifestazione dall’Amministrazione comunale.


PIOMBINO: DISCO MUSIC AL CENTRO GIOVANI

Sabato 12 aprile riapre “Otherside”, l’intrattenimento musicale per giovani e giovanissimi del Centro Giovani di Piombino. Gli orari, come sempre sono dalle 22.00 all’1.00 e l’ingresso è gratuito.

Si ricorda a tutti coloro che intendono partecipare, che durante la serata non saranno serviti alcolici ai minori di 16 anni e comunque non saranno servite più di 2 consumazioni alcoliche a testa a serata. I minori di 14 anni, invece, possono partecipare all’evento solo se accompagnati da un genitore, che deve comunque rimanere insieme al figlio per tutto il tempo della sua permanenza al Centro.

L’organizzazione declina qualunque responsabilità, motivo per il quale la sicurezza e gli organizzatori saranno autorizzati a chiedere un documento di identità al momento dell’ingresso.
Le prossime serate saranno sabato 26 aprile e sabato 10 maggio, e anche in quelle occasioni saranno applicati gli stessi regolamenti, allo scopo di garantire a tutti i ragazzi coinvolti la possibilità di un momento di svago e divertimento in sicurezza. Il messaggio educativo che il Centro Giovani intende passare attraverso la realizzazione di questi momenti di incontro, è che ci si possa divertire anche sottostando a semplici regole che possano garantire il benessere e la sicurezza di ciascuno di noi.


AMERINI RISPONDE ALL’ASA SULL’ACQUA

Riportiamo la risposta di Giampiero Amerini ai commenti di ASA sull’acqua.

«In merito alla risposta di ASA alla mia lettera .- inizia Amerini capogruppo di AN in Consiglio Comunale a Piombino – relativa all’emissione di una fattura per la fornitura dell’acqua per un importo di otre 1.500 euro, ritengo di dover fare alcune precisazioni. A prescindere dal fatto che ho appreso dalla stampa la risposta, o meglio il tentativo di giustificazione per l’invio di “megabollette”, fornita da ASA, il riferimento al mio caso è stato citato solo come esempio per rafforzare, con un’esperienza diretta difficilmente contestabile, la denuncia di un fenomeno che rischia di divenire abituale.

La mia lettera, comunque, è stata inviata con lo stesso sistema (e mail) anche ad ASA e non solo alla stampa, come è avvenuto per la risposta. Non è affatto vero che quello citato è un caso isolato, anche la stampa locale ha riportato più volte casi simili e, per quanto mi riguarda, ho ricevuto molte segnalazioni in merito: segnalazioni che sono aumentate notevolmente dopo la pubblicazione della mia lettera. Per questo motivo mi sono rivolto al Sindaco, al Difensore Civico e alla stampa. Per quanto riguarda l’ubicazione dei contatori e della loro lettura, che non è compito certo degli utenti, le difficoltà addotte da ASA sono solo puerili scuse. Non sono necessarie “accurate ricerche” per individuare un contatore: basta rivolgersi all’utente e chiedergli dove si trova. Per le bollette “anomale”, in particolare per quelle dirette a chi ha la domiciliazione bancaria, sarebbe opportuno effettuare una verifica prima dell’invio. La famiglia di un operaio o di un pensionato potrebbe trovarsi in serie difficoltà nel caso le fosse tolta una cifra di quella consistenza. Mi permetto di far osservare ai signori amministratori di ASA che l’acqua non è un bene voluttuario del quale si può fare a meno, è per questo che deve essere gestita in modo diverso.

Il consumo medio pro-capite di acqua è calcolato in circa 100 litri il giorno – conclude Amerini – non credo sia difficile capire, quando siamo di fronte a quantità notevolmente superiori, che si tratta di un’anomalia da verificare. Gli amministratori di una società che gestisce un servizio pubblico d’importanza prioritaria come l’acqua, non devono assolutamente creare situazioni di difficoltà agli utenti, in particolare a quelli più deboli. Anche riuscire ad evitare simili situazioni è una dimostrazione di capacità amministrativa, ma questo, a quanto sembra, non è il caso degli amministratori di ASA».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.4.2008. Registrato sotto cronaca, politica. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 9 giorni, 21 ore, 26 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it