NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DELL’8 MARZO 2008

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.

ACCORDO-BAGNOLI, ANSELMI COINVOLGE IL COMITATO

Un percorso di coinvolgimento attivo per l’attuazione dell’Accordo di Programma Quadro Piombino-Bagnoli. Il sindaco di Piombino ha proposto alla Regione Toscana di coinvolgere il Comitato No Fanghi all’interno dell’Osservatorio di comunicazione ambientale e di monitoraggio, uno strumento specifico previsto dall’Accordo firmato il 21 dicembre scorso, per attuare azioni di informazione, divulgazione e sensibilizzazione sulle tematiche strategiche e sulle varie fasi di attuazione dell’accordo.

La proposta è quindi quella di partire da questo strumento, per strutturare un percorso condiviso tra tutti i soggetti, avvalendosi della collaborazione attiva della Regione. L’Osservatorio è infatti uno strumento presieduto dall’assessore provinciale alla Difesa del suolo e delle coste, Annamaria Marrocco, e composto da rappresentanti dei Comuni di Piombino, del golfo di Follonica, della Comunità Montana dell’Elba, dell’Ente Parco Arcipelago Toscano, delle associazioni ambientaliste Legambiente, WWF, Greenpeace, del coordinatore di Agenda 21 Locale, di un esperto di comunicazione ambientale nominato dalla provincia di Livorno, e dai rappresentanti di tutte le istituzioni coinvolte nell’Accordo Quadro.

La presenza di sensibilità diverse e molteplici all’interno di quest’organismo è importante per garantire trasparenza e correttezza nella diffusione delle informazioni e per monitorare le varie fasi attuative. La presenza del Comitato sarebbe quindi opportuna in questi termini.


SAN VINCENZO CELEBRA I 100 ANNI DELL’8 MARZO

Domenica 9 marzo alle 17 alla Biblioteca comunale di San Vincenzo tre donne recitano Il vizio dell’amore, storie di donne tratte dal libro di Gabriele Romagnoli, famoso scrittore e giornalista italiano.

In questo modo il Comune di San Vincenzo celebra la Festa della donna, a 100 anni dalla sua istituzione. Sono passati infatti 100 anni da quel tragico 8 marzo del 1908 nel quale 129 operaie di un cotonificio di Chicago che stavano scioperando persero la vita in un incendio.

Attraverso la lettura delle pagine di Romagnoli, le attrici Kim Amelotti, Erika Gori e Francesca Palla, accompagnate dalla chitarra di Alberto Benedetti, ci guideranno attraverso le storie di “donne amabili, seducenti come certi giovani animali sconsiderati e irresistibili, una galleria in cui si alternano voci, suoni e sguardi che incantano e commuovono per raccontare …. Il vizio dell’amore”
L’iniziativa fa parte del ciclo Racconti e Teatro in corso fino ad aprile in Biblioteca, promossa dall’assessorato alla Cultura e curata da Fabio Carraresi e Gianluca Orlandini


A SAN VINCENZO RICORDA NICOLA CALIPARI

Martedì 11 marzo alle 21 e 15 nella Sala esposizioni del palazzo della Cultura va in scena Il viaggio di Calipari.

La liberazione di Giuliana Sgrena e la morte di Nicola Calipari in scena martedì 11 marzo alle 21 e 15 nella Sala esposizioni della Biblioteca di San Vincenzo. A raccontare Il viaggio di Calipari – scritto da Fabrizio Coniglio e Alessia Giuliani – due attori che ripercorreranno il viaggio tragico che il 4 marzo del 2005 si concluse con l’uccisione di Nicola Calipari.

Lo spettacolo teatrale – del quale è possibile vedere un anteprima su Youtube all’indirizzo
http://tw.youtube.com/watch?v=1_tgfvPHsNA – inizia con il racconto del rapimento e quindi della prigionia di Giuliana Sgrena – il suo rapporto con i rapitori, gli aneddoti, la paura, la speranza – per poi arrivare all’ ”inizio della fine”, con la liberazione di Giuliana, la gioia, l’incontro con Nicola Calipari e il viaggio verso l’aereoporto.

Poi il racconto degli spari, quel “fuoco amico” che arriva all’improvviso, nel buio; la gioia, l’euforia che diventa tragedia, incredulità, senso di impotenza. Il viaggio si chiude con un’ipotesi di tribunale tratta dai documenti ufficiali della delegazione italiana in Iraq, ovvero la versione americana e quella italiana sui fatti del 4 marzo 2005.

I due attori metteranno a confronto le dichiarazioni di Giuliana Sgrena con quelle del mitragliere americano Mario Lozano ed evidenzieranno le omissioni e le contraddizioni della ricostruzione fornita dall’esercito americano, cercando di essere il più neutrali possibili, ma con la volontà di condurre lo spettatore a una riflessione e a un desiderio di giustizia e di verità su questa terribile vicenda.


CELEBRAZIONE DEL 136° ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI MAZZINI

Per celebrare il 136° anniversario della morte di Giuseppe Mazzini, il Movimento Repubblicani Europei di Piombino, insieme all’Associazione Mazziniana Italiana e al Comitato per la Promozione dei Valori del Risorgimento, promuove l’iniziativa della deposizione di una Corona di fiori alla Lapide posta in Piazza Bovio e contestuale minuto di raccoglimento, invitando tutta la cittadinanza a partecipare al gesto commemorativo. La cerimonia si svolgerà alle ore 11 di domenica 9 Marzo p.v.

«Scopo della cerimonia – dichiara il coordinatore regionale Daniele Massarri – è quello di ricordare con un omaggio floreale la figura di Giuseppe Mazzini, che fu tra i principali attori del Risorgimento Italiano, ossia di “uno dei grandi spettacoli della storia”, come disse lo storico inglese Trevelyan. Vogliamo infatti risvegliare l’attenzione dei cittadini verso un significativo periodo storico, attraverso la memoria di un personaggio chiave per l’affermazione di nobili e alti ideali, nonché un autentico profeta dell’Unità d’Italia. Per questo motivo, ringrazio pubblicamente tutti gli Amici dell’Associazione Mazziniana di Piombino per aver congiuntamente lavorato all’organizzazione e realizzazione di questa bellissima iniziativa»


LA SINISTRA ARCOBALENO CELEBRA L’8 MARZO

la Sinistra-Arcobaleno organizza per sabato 8 marzo in piazza Gramsci alle ore 17 una iniziativa dal titolo “la parola alle donne”.. i temi che verranno trattati saranno: la legge 194 per autodeterminazione della donna, laicità…lo spazio di libertà per tutti,il riconoscimento pubblico delle unioni civili.

VELA: AL VIA LA STAGIONE 2008 DEL FREZZA SAILING TEAM

Dopo aver concluso la stagione 2007 con un bilancio decisamente positivo, le ragazze del Frezza Sailing Team si apprestano a scendere di nuovo in mare per la nuova stagione agonistica.

La nuova stagione si presenta ricca di appuntamenti importanti per il team rosa campione Italiano Femminile di Match Race in carica capitanato dalla forlivese Sabrina Gurioli e dal team manager
veneziano, Luca Frezza. Il primo appuntamento è in programma nei prossimi giorni (7-9 marzo) a Punta Lagoa, in Spagna, al loro ritorno in Italia le ragazze avranno un intenso programma di allenamento in vista della partecipazione al Campionato del Mondo in programma ad Auckland, Nuova Zelanda dall’1 al 6 aprile.

Un appuntamento di grande prestigio considerato il fatto che gli equipaggi partecipanti
vengono invitati: una conferma delle capacità tecniche raggiunte dall’equipaggio che nel 2007 si è allargato ulteriormente con la new entry di Lisa Lardani e Alessandra Angelini.

Gli allenamenti si svolgeranno a Marina di Ravenna, all’interno delle dighe foranee con le imbarcazioni TOM 28 messe a disposizione dal Circolo Velico Ravennate.

Dopo la trasferta iridata down under il programma continuerà con il X International Women’s Match Race Criterium di Calpe, Spagna-22-26 aprile; con il Roma Ladies Match Race di Ostia, 30 maggio-3 giugno; con il Troia Portugal Women’s Cup, Cascais/Portogallo, 12-16 giugno; con il Trentino Women’s Match – Yamamay Cup, Pieve di Ledro, 2-6 settembre e si concluderà con il Ladies Only Match Race ad Amburgo/ Germania, 30 ottobre-2 novembre.

Il 2008 sarà un anno importante per il Frezza Sailing Team che sarà composto oltre che dalla skipper Sabrina Gurioli (Forlì) anche da Elena Orioli/randa (Ravenna); Marcella Trioschi/prua (Ravenna); Margherita Ricci/tailer (Ravenna); Lisa Lardani/prua (Livorno); Elena
Guidi/trimmer (Ravenna); Marta Reines/tailer (Spagna).

A partire dalle Olimpiadi 2012 a Londra le regate Match Race femminili saranno disciplina olimpica.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.3.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 19 giorni, 19 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it