NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 14 FEBBRAIO 2008

Vediamo insieme le notizie dalla Val di Cornia di oggi.

PROGETTO DI RECUPERO DELL’AREA INDUSTRIALE DI FORNI A SUVERETO

Venerdì 15 febbraio, alle ore 21.00, a Forni, verrà presentata ai cittadini della frazione la proposta di progetto che la proprietà della vecchia Fornace ha depositato in comune. Durante l’elaborazione del Piano Struttuarale d’area della Val di Cornia, l’amministrazione aveva introdotto una cosidetta “variante strutturale”, che prevedeva appunto la possibilità di recuperare, attraverso un cambio di destinazione d’uso da industriale a residenziale, ricettivo-turistico e di servizio, la vecchia fornace di mattoni, chiusa ormai da decenni e in stato di totale abbandono.

Un complesso di circa 53.000 metri cubi ormai sull’orlo del crollo, una realtà di assoluto degrado e anche altamente pericolosa. La variante urbanistica prevede inoltre che l’area sia interamente bonificata e che si metta mano alla viabilità, da adeguare alle nuove funzioni, sia in direzione di Suvereto, sia in direzione di San Lorenzo, tratto che prevede anche il passaggio del Cornia, attualmente disagevole, a causa di un guado vecchio e malridotto. Al fine di determinare i contenuti della variante il comune organizzò anche un incontro con i cittadini di Forni, oltre a discuterne con associazioni e categorie interessate, senza contare i passaggi in commissione urbanistica.

Il progetto, presentato dal Gruppo Giorgi Alfo di Riotorto, proprietario della Fornace, sembra tener conto non solo delle prescrizioni della variante, ma anche delle osservazioni dei cittadini e delle indicazioni dell’amministrazione in tema di viabilità e di miglioramento complessivo dell’area. Sono previsti oltre 100 appartamenti, un albergo a 4 stelle con 100 posti letto, dotato di centro benessere, parcheggi in parte superficiali e in parte interrati, sale convegni di grandi dimensioni, una piscina pubblica.

Il rifacimento di parte della viabilità prevede, oltre ad interventi sulla Via dei Forni che conduce a Suvereto, con sistemazione di tratti, piazzole di scambio, illuminazione, ecc., il totale rinnovamento del guado sul Cornia e quello minore sul Riopopolo e soprattutto un sistema di entrata e uscita dal nuovo insediamento che non vada a penetrare all’interno della vecchia frazione.Di particolare interesse la volontà dei proponenti di costruire secondo i dettami della bioedilizia, tesi al risparmio energetico, secondo quanto previsto dal nuovo Regolamento Edilizio.

FORZA ITALIA: KUTUFÀ INIZI A DIMETTERE LE SOCIETÀ PARTECIPATE INUTILI

«Kutufà, prepari un piano di dismissioni delle società partecipate non strategiche, come previsto dalla Legge Finanziaria del Governo Prodi , da presentare al consiglio provinciale». E’ quanto chiede Maurizio Zingoni consigliere provinciale di Forza Italia, in una mozione, Presentata in Consiglio Provinciale.

«L’articolo 87 della legge finanziaria – Commenta Maurizio Zingoni – prevede il divieto di costituzione, assunzione e mantenimento di partecipazioni, anche di minoranza, in società aventi ad oggetto la produzione di beni e servizi che non siano strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali. Tale divieto vale anche per partecipazioni che l’amministrazione detiene indirettamente».

«La nuova norma – prosegue Zingoni – prevede che entro 18 mesi le amministrazioni cedano le partecipazioni con procedure di evidenza pubblica e che l’assunzione o il mantenimento delle partecipazioni siano autorizzate da delibera del consiglio provinciale. L’obiettivo è tutelare la concorrenza ed il mercato, nonché imporre alle autonomie locali l’obbligo di liberarsi di tutte quelle partecipazioni, anche se di minoranza, in società che producono beni o forniscono servizi la cui natura non ha niente a che fare con le finalità istituzionali della Provincia, potendosi, fra l’altro, reperire agevolmente sul mercato.

Quelle che balzano subito agli occhi – conclude Zingoni – sono le cinque partecipate dalla Provincia che hanno come scopo il medesimo, cioè la promozione del territorio e che sono : 1) Provincia di Livorno Sviluppo S.r.l. – 2) CE.VAL.CO. S.p.A. -3)Promozione e Sviluppo Bassa Val di Cecina S.r.l. – 4) S.P.I.L. S.p.A. – 5)Consorzio “Polo Tecnologico Magona”» .



VENTURINA, DIFFICOLTÀ PER L’ACQUA IL 14 FEBBRAIO

ASA SpA rende noto che domani giovedì 14 febbraio 2008 l’abitato di Venturina (Campiglia Marittima) sarà interessato da possibili difficoltà nell’erogazione dell’acqua potabile. Ciò in conseguenza della necessità di eseguire una serie di lavori di manutenzione sulla tubazione principale dell’acquedotto (250 millimetri di diametro).

L’intervento in programma, che sarà realizzato in via Cerrini nei pressi degli ex magazzini comunali, comporterà possibili cali di pressione e sospensione del servizio idrico dalle ore 8.00 sino al termine dei lavori, previsto nella stessa giornata di giovedì 14 Febbraio 2008.

Al ritorno della regolare pressione di esercizio potranno verificarsi possibili fenomeni di torbidità dell’acqua, tali comunque da non pregiudicarne la potabilità. ASA si scusa quindi con i cittadini per le eventuali difficoltà, assicurando il massimo sforzo per il ripristino della regolare erogazione del servizio.


SAN VINCENZO: FAGIOLINI DEL BURKINA ALLA MENSA DELLE SCUOLE

Da ieri i ragazzi delle scuole di San Vincenzo possono trovarli nel loro menu della mensa due volte al mese. Sono i fagiolini del Burkina Faso, prodotti dalle piccole cooperative di uno dei paesi più poveri del mondo e messi in commercio da Coop.

Il Comune di San Vincenzo ha, infatti, accolto l’invito fatto dalla Sezione soci Coop di San Vincenzo di inserire nel menu della mensa scolastica questo prodotto, con l’obiettivo di portare un contributo concreto all’economia del Burkina Faso.

Un gesto di solidarietà, e non di assistenza, perché la filosofia del commercio equo e solidale è quella di pagare il prezzo giusto ai produttori del terzo mondo e in questo modo consentire loro di vivere onestamente del proprio lavoro nel loro paese. Un gesto anche all’insegna della salute e della buona alimentazione, visto che la verdura fresca è molto importante nella dieta dei ragazzi e i fagiolini del Burkina sono un prodotto fresco e salutare.

Per farli arrivare sulla tavola della mensa comunale, il Comune provvede direttamente all’acquisto delle quantità necessarie presso Unicoop Tirreno, contribuendo in questo modo al sostegno del progetto di sviluppo delle cooperative agricole del Burkina.


ATTESA E CURIOSITA’ PER LO SBARACCO A VENTURINA

Torna nel centro di Venturina, venerdì 15 e sabato 16 febbraio, nella zona centrale “Lo Sbaracco” organizzato dalla Confesercenti del Tirreno in collaborazione con il Centro commerciale naturale di Venturina “il Crocevia” ed il Comune di Campiglia Marittima. Appuntamento per venerdì e sabato nella zona riqualificata di Via Indipendenza con orario continuato dalle 9.00 alle 20.00.

In paese c’è attesa e curiosità per il mercatino dei saldi, infatti quando i negozi “sbaraccano” quasi alla fine del periodo dei saldi, è sempre interessante recasi alla ricerca dell’oggetto che fa per noi: un pezzo d’artigianato, un articolo sportivo, un capo d’abbigliamento al quale avevamo rinunciato e che a conti fatti, grazie allo sbaracco, decidiamo di concederci, un accessorio personale o per la casa, il regalo particolare all’amica o alla zia… Sono veramente tante le sfumature che lo saracco riesce ad offrire sui suoi banchi colorati che spesso sono collocati proprio davanti ai negozi dove sono già pronti da mettere a posto i nuovi arrivi.

Numerose sono state le adesioni all’iniziativa sia da parte delle attività commerciali che si trovano all’interno della Zona Blu, sia da parte di negozi dislocati nelle altre vie e che per due giorni si presentano in versione “gazebo”. In caso di maltempo, ma le previsioni meteorologiche promettono un bel sole, lo sbaracco si terrà all’interno dei negozi.

Viabilità. Da ricordare che dalle 8.00 alle 21.00 del 15 e del 16 febbraio, sono vietati il transito e la sosta dei veicoli, con rimozione coatta, nel tratto riqualificato di via Indipendenza, compreso tra via Dante Alighieri e Via Cerrini. All’interno del centro riqualificato, durante i giorni e i periodi sopra indicati perdono di efficacia tutte le autorizzazioni di transito e sosta rilasciate a qualsiasi titolo, comprese quelle rilasciate in base all’ordinanza istitutiva della Ztl.


PIOMBINO: LE MODALITÀ DI VOTO PER GLI ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO

Uffici elettorali al lavoro per gli adempimenti necessari allo svolgimento delle elezioni politiche del prossimo 13 e 14 aprile.

In questa occasione particolari disposizioni sono riservate agli elettori residenti all’estero. Secondo la legislazione attuale, infatti, coloro che risiedono fuori dal territorio nazionale possono scegliere di votare, oltre che per corrispondenza, anche in Italia, in favore di candidati della circoscrizione nella quale è ricompreso il proprio Comune di iscrizione nelle liste elettorali.

Per poter votare direttamente in Italia gli interessati dovranno inviare una comunicazione all’Ufficio Consolare della circoscrizione di residenza, per posta o consegnandolo a mano, entro il decimo giorno successivo all’indizione delle votazioni e cioè entro il 16 febbraio, utilizzando l’apposito modulo reperibile all’URP e sul sito della Prefettura all’indirizzo www.prefettura.livorno.it. La richiesta dovrà pervenire all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza, per posta o mediante consegna a mano entro il suddetto termine.

Questa opzione è comunque valida soltanto per una consultazione elettorale o referendaria. Non è valida quindi nel caso in cui la scelta di votare in Italia sia già stata effettuata per precedenti consultazioni elettorali. Per informazioni è possibile contattare l’ufficio elettorale del Comune: tel. 0565 63214/63215 e l’ufficio Urp 0565 63274.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 14.2.2008. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 20 ore, 48 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it