NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 19 DICEMBRE 2007

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.

CONCERTO DI NATALE DELL’ORCHESTRA GEMINIANI

Si terrà Mercoledì 19 Dicembre 2007 con inizio alle ore 21,15 all’interno della Chiesa Madonna di Lourdes in Via Cimarosa a Follonica il 3° Concerto di Natale organizzato dall’Associazione Orchestra Geminiani di Follonica e Kiwanis Club Follonica.

Il concerto sarà eseguito dall’Orchestra Giovanile “Concordi Youth Orchestra” diretta dal Maestro Pierclaudio Fei con la Corale Domenico Cimarosa. L’ingresso è gratuito.


IL COMUNE DI CAMPIGLIA DONA 500 EURO AD UN VILLAGGIO IN BOLIVIA

Il comune di Campiglia Marittima, in occasione delle festività di fine anno, come di consuetudine ha deciso di devolvere la somma necessaria allo scambio di voti augurali ad un ente che opera nel campo della solidarietà e della salvaguardia dei diritti umani e che si distingue per le sue caratteristiche morali ed etiche.

Quest’anno la donazione di 500,00 euro sarà fatta all’associazione Amici del Popolo Guaranì di Lucca impegnata in progetti di solidarietà in Bolivia, tra i quali quello per la costruzione di una scuola a Palmarito, con l’obiettivo di sostenere il diritto all’istruzione e alle pari opportunità per le ragazze e i ragazzi Guaranì.

Palmarito villaggio poverissimo, che si trova a 80 km da Camiri principale centro della provincia, ha una popolazione di circa 850 persone di cui il 50% di età inferiore ai 20 anni la cui cultura è ancora fondata sulla solidarietà e sul lavoro comunitario. In questa realtà, da alcuni anni, la FLC Cgil e la Circoscrizione Viareggio Nuova hanno realizzato un laboratorio multimediale per facilitare un accesso all’istruzione per tutti i ragazzi della comunità. La scuola esistente a Palmarito è una baracca e anche la donazione dell’amministrazione comunale di Campiglia contribuirà a donare una scuola vera e propria al villaggio.


NUOVA CALDAIA A RISPARMIO ENERGETICO ALLE MARCONI

In funzione alle scuole elementari Marconi di Venturina la nuova centrale termica ad alto rendimento e risparmio energetico.

E’ stata installata recentemente una caldaia modulare a cascata composta da tre bruciatori regolati termicamente da rilevatori termostatici interni ed esterni all’edificio: con questo sistema la centrale calcola autonomamente il fabbisogno energetico necessario in quel momento per raggiungere il risultato atteso e fa entrare in funzione uno, due oppure tutti e tre i blocchi caldaia nel momento e per la durata necessaria. Inoltre ogni termosifone dell’edificio è stato dotato di una valvola termostatica per regolare la corretta temperatura in modo capillare in tutti gli spazi.

L’intervento si inserisce nell’ottica di rispettare i parametri del protocollo di Kyoto ed essendo la pratica stata avviata precedentemente l’approvazione del nuovo regolamento edilizio, ne ha anticipato l’applicazione delle norme in vigore. La differenza tra il vecchio e il nuovo impianto è notevole: il vecchio impianto era una caldaia tradizionale con un potere calorifero di 244 Kw, mentre le attuali tre caldaie a condensazione a cascata lavorano con una potenza modulare dai 13,6 ai 135,6 Kw.

Insomma, anche quando tutte e tre le nuove caldaie siano in moto contemporaneamente per il freddo intenso, esse lavorano ad un regime di 110 Kw inferiore rispetto al vecchio impianto. Il lavoro coordinato dall’ufficio tecnico comunale è stato progettato dallo studio Enrico Salvini e messo in opera dalla ditta CB Rolu di Venturina aggiudicataria del cottimo fiduciario. Il costo dell’intervento è stato di 25.000 euro comprensivo di ogni onere.

MOSTRA DI PITTURA DI STEFANO BIANCHI

si inaugura la Mostra del Pittore
Stefano Bianchi che si terra’ a Palazzo Appiani in piazza Bovio a Piombino il 23/12/2007 alle ore 15,30 .

Presenteranno l’esposizione l’assessore alle Culture Prof. Ovidio Dell’Omodarme e il Prof. Pablo Gorini responsabile Culturale dell’Associazione Culturale Amicizia nel Mondo. Seguira’ un breve rinfresco offerto dal Comune di Piombino. La Mostra restera’ aperta fino al giorno 6/01/2008 orario 15,30-19,30
Ingresso libero.

Stefano Bianchi è nato a Piombino e residente a San Vincenzo, con un solido percorso di studi
accademici, da quasi vent’anni svolge un’intensa attività espositiva che lo ha portato ad ottenere
un buon numero di riconoscimenti a livello nazionale. Nonostante si sia dedicato, con lodevoli
risultati, alla figura umana, soprattutto in soggetti di carattere sacro, appare prevalente in lui
l’interesse per il paesaggio e la natura morta. Colpiscono i suoi fiori, resi con particolare cromatismo, a metà strada tra il reale e il simbolico, adottando una pennellata piu’ larga e compendiaria
rispetto alla consueta tecnica -impressionistica-.

Nei paesaggi presenti in mostra si nota, al di là della capacità di osservazione, l’amore per tutto
cio’ che rappresenta, seppure a livello di rudere, un tassello importante della memoria storica del
nostro territorio. Cito per tutti le -Etruscan Mines- di Campiglia, suggestivamente restituite, sulla
tela, ad uno splendore architettonico che sembra contraddire il loro attuale stato di seppur pittoresche rovine.


SAN VINCENZO: NATALE IN VETRINA, LUCI E COLORI

Natale in vetrina: luci e colori. Chiuse a quota 47 le iscrizioni al concorso per la migliore vetrina di Natale lanciato dal Comitato gemellaggi nell’ambito del programma di Osmosi.

Sono ben 47 le attività commerciali che hanno aderito al concorso Natale in vetrina: luci e colori lanciato dal Comitato comunale gemellaggi per decretare le tre migliori vetrine allestite dai negozi sanvincenzini per le feste natalizie. Soddisfazione del Comitato dunque per l’alto livello di adesione a questa iniziativa, che aveva anche la finalità di raccogliere dai commercianti offerte volontarie destinate a sostenere il progetto di acquisto di materiale didattico per la dislessia, promosso dalla settima edizione di Osmosi.

Chiuse il 15 dicembre le iscrizioni al concorso sono state chiuse e vagliate dalla giuria, che dovrà esprimere la valutazione finale e decretare i primi tre classificati. I vincitori saranno resi noti il 6 gennaio. La giuria è composta da: Elisa Cecchini (Assessore Turismo e Coop. Internazionale) Rodolfo Tagliaferri (Presidente Circolo Fotografico San Vincenzo), Eleonora Capitoni (Presidente Centro Artistico), Roberta Casali (Presidente Circolo Culturale Sciarada), Anna Cortopassi, segretaria della commissione.


BABBO NATALE FA VISITA AI BAMBINI DELL’ASILO NIDO DI SAN VINCENZO

Appuntamento d’eccezione per i bambini dell’asilo nido di San Vincenzo giovedì 20 mattina alle 10. Babbo Natale li incontrerà insieme a genitori e insegnanti presso il Podere dei Signori Costa a San Bartolo, distribuendo loro dei doni costruiti dai genitori stessi.

La visita di Babbo Natale, organizzata dalle insegnanti, sarà l’occasione per lo scambio dei tradizionali auguri di Natale prima delle vacanze.


PD: FORMAZIONE PER FAVORIRE IL LAVORO

A gentile richiesta pubblichiamo.

«I 6 milioni e mezzo di euro per la formazione professionale assegnati dalla Regione Toscana al Circondario rappresentano per il nostro territorio una straordinaria opportunità, meritevole di grande apprezzamento e attenzione da parte delle istituzioni e del mondo del lavoro.

Senza tuttavia lasciarsi troppo “abbagliare”, è indispensabile trovare i giusti canali perchè tali finanziamenti si traducano in autentici ed importanti “investimenti” per il futuro, sia in termini di ricadute a livello occupazionale, che di efficienza e competitività per le imprese.
Troppo spesso la formazione si è risolta in un mero e sterile strumento di acceso a finanziamenti, disancorato dalle effettive esigenze delle imprese, costrette quindi a cercare altrove le professionalità necessarie.

In un contesto – come quello attuale – dominato dal cambiamento, e con significative prospettive di diversificazione economica, il successo e la prosperità delle imprese non può non passare attraverso l’apprendimento costante da parte dei lavoratori (a qualsiasi livello) di competenze e professionalità idonee a favorire tanto le aspettative dei giovani – in grado di trovare più facilmente un’occupazione grazie alle qualificazioni e specializzazioni conseguite -, quanto le necessità delle imprese medesime, tenute a mantenersi al passo con i tempi e sempre più competitive.

In tal senso, la formazione rappresenta un investimento fondamentale per tutti, capace di tradursi nel miglioramento della efficienza organizzativa delle aziende e in strumento di gestione al meglio delle nuove opportunità poste da un mercato obiettivamente sempre più difficile.
Contestualmente, le istituzioni, anche a fronte di alcune situazioni di ritardo che caratterizzano il nostro territorio e dovute alla bassa sinergia talora presente tra il sistema formativo e quello imprenditoriale, devono impegnarsi ad intercettare prioritariamente, attraverso approfonditi e diffusi confronti con le imprese locali, le professionalità loro occorrenti e definire con esse percorsi formativi ad hoc, volti a creare figure professionali adeguate.

In definitiva, si tratta di “costruire”, nel quadro di una razionale programmazione con i vari circuiti di istruzione, una formazione, di base o specialistica, mirata, qualificata e verificata, attraverso corsi curati in ogni dettaglio, con docenti opportunamente selezionati, in un giusto equilibrio tra teoria (lezioni) e pratica (stage e tirocini presso le aziende), da accompagnarsi altresì da sportelli informativi per corsisti ed ex-corsisti finalizzati ad assistere i più giovani nel loro inserimento lavorativo, e i lavoratori più adulti, affinché possano rimanere competitivi proseguendo le loro attività, o reinserendosi a pieno titolo nel mercato del lavoro».

Claudio Capuano Responsabile cultura, istruzione e formazione

Partito Democratico Val di Cornia-Elba


APPELLO PER UNA PIOMBINO LAICA E DEI DIRITTI CIVILI

A gentile richiesta pubblichiamo.

«Alla luce degli impegni presi con le città, le proposte per l’istituzione del Registro delle Unioni Civili devono diventare non solo un atto ma un fatto, e devono avere una forma non uguale a come lo è ora.

Adesso, iscriversi nei registri delle unioni civili serve solo a scopo pubblicistico mentre secondo me dovrebbe portare dei vantaggi reali a chi in quel registro ci si iscrive. Pensiamo quindi a vantaggi per le liste di acquisizione delle case popolari, vantaggi fiscali e quant’altro fissato nello statuto della Regione Toscana. Come esponenti della laicità e del rispetto dei diritti e doveri, siamo convinti che occorra ampliare la sfera dei diritti e gli spazi di libertà e di pari opportunità per tutte e per tutti.

Affinché i governi delle città non subiscano le pressioni che giungono da chi la laicità non la vuole e siano coerenti con il programma elettorale, chiediamo alle amministrazioni della Val di Cornia un sostegno concreto della discussione e della delibera di una corretta applicazione dei registri delle unioni civili, e della loro introduzione dove non vi è, che creino una reale sfera di diritti e vantaggi per le unioni di fatto senza distinzioni di orientamento sessuale o vincoli di matrimonio»

LUCA BARAGATTI

Segretario FGS Val di Cornia


APPUNTAMENTI PER LE FESTE A CAMPIGLIA MARITTIMA

I festeggiamenti di Natale e fine anno nel comune di Campiglia Marittima hanno preso il via all’inizio di dicembre con l’accensione della luminaria nei centri abitati. L’appuntamento successivo è stato quello con l’“Addobbo dell’albero di Natale” a cura della Ludoteca.

Si tratta di un programma fitto di appuntamenti, organizzato dal comune di Campiglia Marittima in stretta collaborazione con le associazioni molto attive sul territorio.

A Campiglia, poi, al Teatro dei Concordi si è svolto l’incontro per il pubblico con la compagnia del Teatro del Carretto che nella stessa sera mise in scena – con grandissimo successo – la rappresentazione di “Pinocchio”.

Tra le proposte nella ztl di Venturina la Ludoteca ha studiato il “Laboratorio natalizio sotto l’albero”. Nel calendario degli appuntamenti pure, a Campiglia, la celebrazione di Santa Barbara anche con una conferenza a cura del Circolo mineralogico. Non è mancato neppure il cinema, con la proiezione serale di “Les Choristes”.

Lo scorso weekend, a Venturina, è stata la volta di “E se proviamo a stare insieme?” (2ª edizione a cura della Consulta del sociale). E poi, nella ztl di Venturina, un pomeriggio con “Le Nataline” giocoleria con Babbo Natale e la sua assistente Natalina.

La serata di ieri, a Campiglia, al Teatro dei Concordi è stata dedicata a “Sorriso di Natale” recita a cura dell’Asilo Del Mancino. Ancora in calendario per domani a Campiglia – alle 10 – in piazza della Repubblica “Mercatino di Natale” a cura delle scuole locali. Al Bocciodromo di Venturina dalle 14.30 alle 16 “Torneo di bocce per diversamente abili”.

Nel carnet per venerdì, sempre a Campiglia Marittima – alle 21 – al Teatro dei Concordi “Concerto” a cura della Filarmonica Rossini e auguri dell’amministrazione comunale.
Sabato, a Venturina, nella ztl dalle ore 16 “Giochi antichi e caldarroste” e “Concertino di Natale” a cura della Filarmonica Mascagni.

Domenica a Venturina nella ztl alle ore 16 “Natale sotto le stelle”, concerto con il gruppo “Dr Bob e Friends”. La vigilia di Natale, lunedì, a Venturina nella ztl dalle 16 “Arriva Babbo Natale” con caldarroste nel centro storico a cura dell’Ente valorizzazione, sempre dalle 16.00, “Aspettando Babbo Natale”.

E non è ancora finita. Per i più piccini e non solo per loro.

Sabato 5 gennaio a Campiglia Marittima – l’appuntamento è per le ore 17 – in piazza della Repubblica “Arriva la Befana” e domenica 6 gennaio alle ore 17 “Befana Avis” a Venturina. Lunedì 7 gennaio a Venturina – al via dalle ore 15.30 – alla saletta comunale per Tuttocinema proiezione di “Quinto elemento”.

Venerdì 11 gennaio alla sala della musica di Venturina alle ore 21 saluto del sindaco e Concerto della Filarmonica Mascagni di Venturina.
Lunedì 14 gennaio – alle ore 15.30 – nella saletta comunale di Venturina nel programma di Tuttocinema “Back in Black”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.12.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 24 giorni, 18 ore, 55 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it