NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 2 NOVEMBRE 2007

Vediamo insieme le notizie di oggi dalla Val di Cornia.

CAMPIGLIA: IL COMUNE COMPRA AREA CEVALCO

Il Comune di Campiglia Marittima ha indetto una gara di appalto pubblico per la contrazione di un leasing immobiliare finalizzato all’acquisto di immobili nell’area fieristica di Venturina. Il leasing dovrà avere una durata di quindici anni a partire dall’1 gennaio 2008. Il valore economico dei beni immobiliari oggetto del leasing è di 3.242.000 Euro.

Le domande per partecipare alla gara di appalto dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 16 novembre 2007.

Si aggiudicherà l’appalto l’impresa che presenterà l’offerta economicamente più vantaggiosa.
Tutte le informazioni e la documentazione necessaria sono reperibili sul sito del Comune di Campiglia Marittima www.comune.campigliamarittima.li.it nella sezione News e nella sezione Gare e Concorsi.


ILCOMUNE RICEVE DALLA REGIONE TOSCANA UNO DEI PREMI “DOCUP 2007”

Venerdì 26 ottobre il Comune di Campiglia Marittima ha ricevuto, dall’assessore regionale alle attività produttive Ambrogio Brenna e da Patrick Amblard capo della politica regionale della Commissione Europea, uno dei riconoscimenti assegnati nella premiazione “Docup 2007 – Una Toscana firmata Europa”, promossi dalla Regione Toscana in collaborazione con l’Unione Europea nell’ambito del “Festival della creatività e dell’innovazione” svoltosi a Firenze.

Come ha affermato anche il presidente della regione Claudio Martini, i Premi Docup, creati per premiare quelle opere infrastrutturali, realizzate con finanziamenti europei, che contribuiscono a portare la Toscana ai livelli più alti tra le regioni più avanzate e ad avvicinare l’Europa ai cittadini, vogliono rappresentare le eccellenze nel settore delle attività produttive, un settore che contribuisce a rafforzare l’economia, a promuovere lo sviluppo e a migliorare la qualità della vita.

Il Comune di Campiglia ha ottenuto il secondo premio ex aequo, inserito nella categoria “Aree industriali e artigiane”, con il progetto di realizzazione infrastrutturale dell’Area PIP di Campo alla Croce a Venturina, cofinanziato dall’Unione Europea con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, riconosciuto come progetto innovativo ed efficace in termini di sostenibilità e nuova occupazione.

La premiazione, alla quale ha partecipato l’assessore alle attività produttive Alvaro Mastroleo in rappresentanza del Comune, ha rappresentato anche la conclusione del progetto di finanziamento europeo “Docup 2000-2006” che sarà sostituito dai nuovi fondi europei “POR Creo” creati nel 2007 e che saranno attivi fino al 2013.


SAN VINCENZO: 4 NOVEMBRE CELEBRAZIONE DEI CADUTI DELLE FORZE ARMATE

Il Programma sanvincenzino in onore del 4 novembre prevede la mattina alle ore 10 L’Alzabandiera in piazza O. Mischi e a seguire l’inaugurazione della nuova sede delle Associazioni d’arma in via Alliata 2 con la benedizione di Monsignore Domenico Corona.
Alle ore 11 partenza per San Carlo e deposizione di una corona d’alloro al monumento ai caduti.

Nel pomeriggio alle ore 16 Alzabandiera in Largo Forze Armate e corteo per le vie della città accompagnato dalla Premiata Filarmonica “G. Verdi” seguendo il seguente percorso: via Matteotti, p.zza d’Acquisto, p.zza Grandi, Corso Italia, p.zza della Vittoria. Deposizione delle corone di alloro ai monumenti ai caduti. Ore 17 Messa in onore dei caduti presso la Chiesa di San Vincenzo Ferreri.


POPULONIA: NUOVO ACCORDO GOVERNO-REGIONE-COMUNE

Disciplinare i rapporti fra Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Toscana e il Comune di Piombino per la valorizzazione del parco archeologico di Baratti-Populonia.

Questo l’obiettivo di un accordo che sarà sottoscritto a Firenze, nella sede della Regione Toscana, lunedì 5 novembre alle ore 10.30 con la presenza del sottosegretario ai Beni Culturali Andrea Marcucci, dell’assessore regionale alla cultura Paolo Cocchi e del sindaco di Piombino Gianni Anselmi.

La firma avverrà nel corso di una conferenza stampa – nella sala “Cutuli” di via Cavour 18 – durante la quale saranno illustrati i contenuti di un accordo che è il primo, nel Paese, dopo l’entrata in vigore della nuova disciplina sui beni culturali. A firmare il documento saranno il direttore regionale del Ministero, Mario Lolli Ghetti, il direttore generale per le attività culturali della Regione Toscana, Ugo Caffaz, e il segretario generale del Comune di Piombino, Maria Luisa Massai.

Nel corso della conferenza stampa sarà anche annunciato il percorso che Regione Toscana e Ministero dei Beni Culturali stanno seguendo per stipulare il nuovo accordo di programma quadro sulla cultura.


PIOMBINO: CICLO D’INCONTRI PER LA LEGGE REGIONALE SULLA PARTECIPAZIONE

La Regione Toscana ha intrapreso, all’inizio del 2006, un’esperienza che non sembra avere molti precedenti: da un lato, l’elaborazione di una proposta di legge sulla partecipazione, proposta dall’assessore regionale Agostino Fragai, che punta a promuovere e diffondere modelli, pratiche e istituti che si ispirano all’ideale della democrazia partecipata e consapevole; dall’altro, ha costruito il percorso di elaborazione di questa stessa legge attraverso un ampio processo partecipativo e la sperimentazione di pratiche in questa direzione.

Per discutere il progetto di legge, in attesa della sua approvazione definitiva presso il consiglio regionale entro la fine del 2007, l’assessore al decentramento Andrea Fanetti ha convocato nel mese di settembre e di ottobre nove riunioni con le circoscrizioni, con il tavolo di concertazione del Circondario, con gli istituti scolastici e con tutto il mondo associativo. L’obiettivo è stato quello di raccogliere osservazioni e considerazioni che sono state trasmesse in Regione prima dell’adozione definitiva del testo.

«Tali riunioni avrebbero dovuto coinvolgere oltre cento tra associazioni, sindacati, circoscrizioni, istituti scolastici – dice l’assessore al decentramento Fanetti – In realtà, a fronte di un numero così ampio di soggetti, la partecipazione è stata piuttosto deludente. I soggetti più assidui e più interessati a conoscere e a dare il proprio contributo sono state proprio le circoscrizioni, che pure verranno soppresse con la prossima legge Finanziaria. Assenti, invece, in un dibattito che affrontava sostanzialmente le modalità di partecipazione alle scelte politiche regionali e locali, proprio quei rappresentanti del mondo associativo, che generalmente lamentano una mancanza di coinvolgimento e una carenza di strumenti che favoriscano la partecipazione democratica.

La proposta di legge, inoltre, parte da un’autocritica della Pubblica Amministrazione per garantire una maggiore apertura nei confronti dei cittadini ed accrescere le possibilità dei soggetti singoli e organizzati di essere propositivi per la comunità locale». Per chi fosse interessato, il testo di legge può comunque essere consultato, oltre che sul sito della regione, anche sul sito del comune di Piombino ( www.comune.piombino.li.it).


FINO A DOMENICA LA MOSTRA DI RICCARDO DEL FA A PALAZZO APPIANI

Nei locali delle segrete di Palazzo Appiani è visitabile, fino a domenica 4 novembre, la mostra fotografica di Riccardo Del Fa “Quando la terra era piatta”. Allestita nell’ambito del Festival Visionaria 2007, e inaugurata sabato 20 ottobre, la mostra, che ha ricevuto numerosi apprezzamenti da parte dei visitatori, è stata prorogata di una settimana rispetto alla chiusura di Visionaria.

Con un allestimento di grande suggestione, in questo ultimo lavoro l’autore riporta alla luce una realtà invisibile, fatta di oggetti usati e abbandonati sul piazzale di Ischia di Crociano, davanti alle portinerie di due grandi aziende siderurgiche. Oggetti schiacciati dai mezzi pesanti che transitano sul piazzale, capaci di evocare uno spaccato di vissuto quotidiano che si fonde fisicamente e cromaticamente con il terreno circostante. Lattine, sacchetti di plastica, scarpe e altri oggetti tornano alla luce come dei veri e propri reperti archeologici quasi fuori dal tempo.

La mostra è anche un’occasione per visitare le segrete di Palazzo Appiani, costruite sulla roccia che forma l’ intero promontorio dell’ attuale Piazza Bovio, normalmente chiuse al pubblico.
Le visite possono essere effettuate tutti i giorni dalle 17 alle 19,30.

Riccardo Del Fa, nato nel 1947 a Piombino, si avvicina alla fotografia giovanissimo, nello studio di un fotografo metallografico dal quale apprende i primi insegnamenti tecnici e concettuali. Dal 1972 in poi le sue due grandi passioni, la fotografia e i viaggi, lo conducono in giro per il mondo alla ricerca di nuove emozioni da imprimere sulla pellicola e nei ricordi.

Partecipa a numerosi concorsi di fotografia , ma subito capisce che il suo modo intimista di usare l’immagine lo spinge verso altre direzioni: usando la fotografia come mezzo e non come fine, si dedica quindi a sperimentare innovative fusioni tra immagini e musica realizzando diaproiezioni capaci di raccontare un silenzio, un fragore, un momento di libertà o di dolore, stati d’animo evocati o attraversati.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.11.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 18 ore, 49 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it