PIOMBINO: INCONTRI PUBBLICI SUI FANGHI DI BAGNOLI

Dopo il consiglio provinciale di venerdì scorso sulla questione relativa al trasferimento della colmata di Bagnoli a Piombino, il sindaco Gianni Anselmi ha definito un calendario di incontri e di assemblee pubbliche.


In provincia venerdì dai banchi della maggioranza c’è stato compiacimento per l’operazione che sta per prendere il via a Piombino, e fiducia per quello che sarà realizzato. Da quelli delle opposizioni, sia di centrodestra che di sinistra, richiami continui alle garanzie e alla necessità di stare con gli occhi ben aperti per non rischiare brutte sorprese per il territorio ed i residenti.

Dopo l’avvallo provinciale adesso l’obiettivo della giunta è quello di illustrare ai Piombinesi l’ultima bozza dell’accordo insieme all’allegato tecnico che verrà definito in questi giorni da parte del Ministero e di avviare un confronto aperto con partiti politici, associazioni, sindacati e cittadini, in grado di valutare con serenità i pro e i contro dell’operazione.

I primi appuntamenti sono quindi con le associazioni ambientaliste, convocate per venerdì 25 luglio alle ore 15 presso il palazzo comunale, con le associazioni economiche, lo stesso giorno alle 17 e le organizzazioni sindacali, lunedì 30 alle ore 15.

A questi primi incontri più settoriali seguiranno due assemblee pubbliche nelle circoscrizioni: la prima nella stessa giornata di lunedì 30 alle ore 17,30 presso la sala del Multizonale, con le circoscrizioni Fiorentina Populonia e Riotorto e gli abitanti dei quartieri; la seconda martedì 31 alle ore 21,00 presso la sala del Perticale, in via Lerario, con le circoscrizioni Porta a Terra Desco e Falcone Montemazzano.

Francesca

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.7.2007. Registrato sotto ambiente/territorio. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 16 giorni, 23 ore, 32 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it