ANCHE A PIOMBINO NASCE SINISTRA DEMOCRATICA

Anche a Piombino nasce il gruppo di Sinistra democratica in consiglio comunale. Ne fanno parte Ilio Benifei, Enrico Pasquinucci e Roberta Fabiani, consiglieri eletti nel 2004 nelle liste dei Ds e, dopo la scissione consumatasi nel congresso di Firenze con la nascita del Partito Democratico, sono passati nel movimento fondato da Fabio Mussi denominato Sinistra democratica per il socialismo europeo.

«Con tre consiglieri – ha detto Ilio Benifei – siamo il secondo gruppo più consistente della coalizione di maggioranza e potremmo anche aumentare a breve. Resteremo comunque all’interno della maggioranza, non rinneghiamo niente rispetto al programma di legislatura, ma saremo un gruppo autonomo e con un’autonomia molto evidenziata. Non ci interessano le poltrone e se anche ce le offrissero, le rifiuteremmo. Vogliamo poter criticare, se c’è bisogno, in modo libero e nella assoluta chiarezza».
«Non siamo contenti – continua Benifei – di come si è sviluppato il confronto in consiglio comunale fino ad oggi, serve maggiore collegialità e coinvolgimento nelle scelte, non ci stiamo a trovarci di fronte a fatti compiuti e minestre già pronte decise da pochi».

Un gruppo consiliare che quindi pur nel rispetto del programma di legislatura e nella collocazione all’interno della maggioranza, strizza un occhio alle altre forze più a sinistra, a partire dallo SDI fino a Rifondazione, su tutti qui temi, e non sono pochi, che sono fuori dal programma di governo a partire dai DICO dove il movimento chiaramente dice di essere per una visione laica dello stato.

«Ad oggi abbiamo già una cinquantina di adesioni – commenta Roberta Fagiani – e continuiamo a prenderne, e la maggioranza sono persone che non provengono dai partiti, ma che già operano nei movimenti della sinistra, associazioni, liberi cittadini ed ex Ds».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.5.2007. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 10 giorni, 15 ore, 59 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it