NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 10 MARZO 2007

Vediamo insieme le interessanti e numerose notizie di oggi dalla Val di Cornia.
Premi su: Leggi Tutto…

PIOMBINO: IL PIANO STRUTTURALE E LA STRADA FIORENTINA – GHIACCIONI

Riccardo Marzucchi e Stefano Ferrini del Coordinamento Insieme per lo Sviluppo – SDI – Rosa nel Pugno commentano la mancanza nel piano strutturale della nuova strada che da Fiorentina raggiunge Ghiaccioni.

«Il Piano Strutturale – commentano i due rappresentanti dello SDI – sta per essere approvato definitivamente e con esso le osservazioni che sono state accolte. Nella sua formulazione originaria c’era una parte che a noi, ma non solo a noi nella maggioranza, non piaceva. Era quella relativa alla Fiorentina-Salivoli o Ghiaccioni che dir si voglia, la cui realizzazione era possibile solo dopo la 398 e la nuova viabilità di Città Futura e su di un tracciato non ancora chiaro. Una osservazione della maggioranza tendeva a superare questa formulazione e la Giunta nel frattempo aveva meritoriamente commissionato uno studio di fattibilità per capire tracciato e costo relativo.

Ora però occorre che il Piano Strutturale accolga l’osservazione della maggioranza e che faccia proprio il tracciato indicato dallo studio di fattibilità, altrimenti non solo avremo buttato via soldi nel commissionare lo studio, ma cosa ancor più grave ci troveremmo con un tracciato inserito nel Piano Strutturale che potrebbe essere non fattibile. Poiché è dalla prima Giunta Guerrieri che questa strada ricorre nei programmi della maggioranza, compresa quella attuale, non essendoci motivi politici che in passato ne impedivano la realizzazione, occorre che tecnicamente si facciano tutti i passaggi necessari che abbiamo indicato per poterla realizzare.

Naturalmente – concludono – condividendo queste preoccupazioni crediamo anche con quelle forze politiche che da sempre l’hanno voluta come Nuova Piombino e Margherita, ma anche con chi si è aggiunto dopo come i Ds, siamo fiduciosi che questo accada.


SUVERETO: ACCORDO SULLE MISURE SOCIALI DEL BILANCIO 2007

L’incontro tra il Comune di Suvereto, le organizzazioni sindacali e le associazioni di categoria del commercio, artigianato e agricoltura si è concluso con un accordo sulle linee del bilancio previsionale 2007 che l’amministrazione porterà alla discussione del consiglio il 21 marzo prossimo.

Il Sindaco e la giunta hanno presentato le relazioni programmatiche che accompagnano il bilancio, precisando che, per la determinazione di molte decisioni importanti sono state raccolte nerlla sostanza le indicazioni della piattaforma provinciale di CGIL -CISL – UIL. Primo punto: nessun aumento né della fiscalità locale (addizionale IRPEF, ICI, TARSU), né dei servizi a domanda (mensa e trasporto scolastico). Anzi, in materia di ICI si prevedono sgravi fino al minimo (4 per mille) non solo per nuove aziende, ma anche per giovani coppie, oltre ad aumentare le fasce di reddito che godono delle massime diminuzioni. Vengono confermati tutti gli aiuti e i sostegni alle famiglie, in materia di affitti, di trasporto scolastico, libri, mensa, ecc. Proprio in materia di sgravi e di esenzioni l’amministrazione si impegna a generalizzare, nella determinazione dei parametri, la certificazione ISEE. Il sindaco ha anche riferito degli ottimi risultati dell’azione di verifica dell’accatastamento degli immobili, per i quali, per oltre un anno, si è consentito ai cittadini di adeguare spontaneamente le situazioni irregolari, senza incorrere in sanzioni, oltre a continuare l’opera di recupero dell’evasione e dell’elusione.

Scaduti ormai i termini dell’autodenuncia, inizieranno i controlli sulle abitazioni ristrutturate o modificate. Il Sindaco ha denunciato una situazione abitativa ormai difficile, per cui il comune s’impegna ad iniziare un percorso verso la costruzione di alloggi di edilizia popolare. Inoltre la spesa sociale, così come concordato con gli altri comuni del Circondario, passa a 31 euro per abitante. Completa intesa è stata confermata in materia di personale: l’amministrazione s’impegna, in caso di assunzioni, a stabilizzare prioritariamente il personale precario attualmente in carica.Infine le associazioni hanno espresso soddisfazione per il fatto che il programma 2007, oltre a confermare un livello di investimenti alto (oltre il 25% del bilancio), teso a migliorare il borgo, il territorio e la qualità della vita degli abitanti, vede quest’anno l’apertura di due nuovi servizi di grande valore sociale: la nuova grande palestra comunale e l’asilo nido di San Lorenzo. Apprezzamento è stato espresso anche sul metodo adottato dall’amministrazione, che ha fornito ad ogni convenuto tutto il materiale necessario ad illustrare le linee del bilancio previsionale 2007.


PIOMBINO: CENTRO GIOVANI, GLI ORARI DI APERTURA E I SERVIZI

Dopo l’inaugurazione di sabato 3 e domenica 4 marzo, il Centro Giovani apre le porte con l’attivazione di alcuni servizi ed un regolare orario di apertura.

Da lunedì 12 marzo, infatti, sarà possibile usufruire della sala lettura, sale riunioni, auditorium e internet point secondo il seguente orario: tutti i pomeriggi, dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19. Il martedì, mercoledì e venerdì anche la mattina dalle 10,.30 alle 13.
Per informazioni è possibile telefonare al numero 0565 26250 email: gsimoncini@comune.piombino.li.it


CONTINUA LA CINECONSULTA A SAN VINCENZO

Alla luce del sole e Missione impossibile III gli ultimi due film di Cineconsulta, il ciclo di proiezioni gratuite organizzato dalla Consulta giovanile di San Vincenzo.

Sabato 10 marzo ore 21.30 e domenica 18 ore 17: sono queste le date degli ultimi due appuntamenti dedicati al Cinema del ciclo di proiezioni gratuite organizzato dalla Consulta giovanile di San Vincenzo. Alla luce del sole di Roberto Faenza è il film in proiezione sabato 10 marzo alle 21.30 nella saletta multimediale al piano terra del Palazzo della Cultura: domenica 18 invece la proiezione di Missione impossibile III con Tom Cruise protagonista si terrà alle 17 del pomeriggio. L’ingresso è gratuito.

PRESENTAZIONE DEL REGOLAMENTO EDILIZIO UNICO DELLA VAL DI CORNIA

I 5 Comuni della Val di Cornia (Campiglia M.ma, Piombino, San Vincenzo, Sassetta e Suvereto) d’ora in avanti avranno un regolamento edilizio unico, ovvero norme uguali su tutto il territorio del Circondario, in materia di qualità degli insediamenti urbani, di valorizzazione dei centri storici, tutela del paesaggio e delle testimonianze storiche.

Elaborato dal gruppo di lavoro formato dai tecnici comunali, nell’ambito della delega fornita al Circondario della Val di Cornia da parte di tutti i Comuni della zona, il regolamento edilizio contiene anche il contributo dell’Istituto nazionale di bioarchitettura per le norme sull’edilizia sostenibile e degli architetti Stefania Franceschi e Leonardo Germani per le norme e le linee guida per il recupero e la conservazione del patrimonio esistente.

Le caratteristiche essenziali di questo regolamento sono la sostenibilità delle trasformazioni permanenti e la rinnovabilità delle risorse essenziali del territorio. Gli stessi concetti su cui si è basato anche il Piano Strutturale unico della Val di Cornia.
Lunedì 19 marzo, alle ore 9,30, nella sala riunioni dell’hotel Phalesia a Piombino, ci sarà la presentazione pubblica e l’avvio delle consultazioni sulla nuova bozza di regolamento edilizio, che diventerà parte integrante degli strumenti urbanistici dei Comuni della Val di Cornia.

Ecco il programma: ore 9,30 introduzione ai lavori a cura degli assessori all’urbanistica dei Comuni di Campiglia M.ma e Piombino; ore 10 comunicazione dell’Istituto nazionale di bioarchitettura sui temi dell’edilizia sostenibile e sugli incentivi relativi. Alle ore 10,30 comunicazione degli architetti Franceschi e Germani sulla normativa, il codice di pratica e l’abaco per il recupero e la conservazione dei centri storici; ore 11 interventi ed alle ore 12,30 le conclusioni.

Il coinvolgimento ampio che seguirà a questo primo incontro servirà, oltre che a far conoscere, soprattutto ad approfondire i temi affrontati, ad accogliere suggerimenti ed indicazioni e ad apportare quegli aggiustamenti necessari a rendere il regolamento uno strumento condiviso e diffuso.

Intanto, sul sito web del Comune di Piombino, è attivo un forum di discussione, indirizzo http://forum.comune.piombino.li.it, per raccogliere osservazioni e scaricare anche i documenti necessari. Durante l’iniziativa pubblica sarà interessante ascoltare le principali norme contenute nel nuovo regolamento edilizio unico per tutta la Val di Cornia che, ad esempio, prevede che gli edifici di nuova costruzione debbano installare pannelli fotovoltaici. La stessa indicazione vale per gli immobili con destinazione turistico-ricettiva, i quali devono attivare impianti solari termici o da altre fonti rinnovabili per soddisfare il fabbisogno annuo di acqua calda sanitaria.


UDC: «SAREMO SEMPRE CONTRO L’EUTANASIA»

In merito al dibattito aperto dalla Rosa nel Pugno di Piombino sul caso Welby e sull’eutanasia, l’opinione dell’UDC di Piombino è la difesa della vita a prescindere da ogni logica di dialogo sulla morte di qualunque tipo essa sia. O data, o voluta, o concessa, per l’UDC la morte ha un unico significato, quello del termine naturale della vita.

«Non accettiamo – commenta Luigi Coppola dell’UDC di Piombino – intromissioni a questo principio naturale, il rispetto per la vita è inalienabile e come tale nessuno a nostro avviso ed in nessun modo può violarlo. Rispettiamo le opinioni altrui e non consideriamo ingerenza l’intervento sui temi etici dei poteri forti del laicismo liberale, vorremmo che lo stesso avvenisse per noi cattolici e per l’istituzione che guida il nostro percorso spirituale.

La Chiesa svolge il suo ruolo pastorale nella società civile, ma non ha mai messo in dubbio la laicità dello Stato, il suo messaggio è per le coscienze non per le Istituzioni.
I cattolici sono la più grande forza d’opinione del nostro paese, hanno il diritto di sostenere le proprie tesi attraverso i propri rappresentanti legittimamente eletti in Parlamento, è inaccettabile che una minoranza presuntuosa voglia imporre loro il silenzio.
Riteniamo che il “Testamento biologico” possa essere un’alternativa a forme per noi inaccettabili di eutanasia nell’ambito del diritto, ma deve essere sostenuto da una normativa giuridica precisa ed attenta, non possiamo lasciarlo in balia del compromesso politico, la mediazione fra posizioni diametralmente opposte fra loro, crea solo obbrobri giuridici come i D.I.C.O., noi continuiamo a sostenere la nostra opinione, non abbiamo bisogno di palliativi giuridici.

Siamo contrari – continua il segretario dell’UDC – all’accanimento terapeutico, ma non possiamo negare il diritto a nessuno di soffrire il meno possibile, purtroppo il sistema sanitario italiano sotto questo profilo è ancora arretrato. Crediamo che al di là delle diversità d’opinione, tutti comprendano che il nostro paese debba fare dei passi in avanti sulla terapia del dolore, noi non ci nascondiamo dietro un paravento ideologico, la vita deve essere accompagnata fino al suo termine naturale nel rispetto dei principi di solidarietà ed umanità, i malati terminali hanno il diritto di vivere i loro ultimi attimi nella dignità di luoghi accoglienti ed idonei alla loro condizione, limitandone il dolore fisico e la sofferenza.
In un paese come il nostro dove esistono dei limiti oggettivi da parte delle istituzioni nel sostegno alla sofferenza, il ruolo della famiglia è insostituibile, spesso sopperisce alle carenze delle strutture sanitarie attraverso l’amore per i propri cari malati, il dramma è per coloro che nella sofferenza sono soli ed abbandonati, lo Stato non deve assolutamente dimenticarli.

Anche il caso Welby – conclude Coppola – in questo senso è stato un esempio, i suoi congiunti lo hanno accompagnato durante tutto il percorso della sua travagliata esistenza fino alla fine, sarebbe stato questo il messaggio da cogliere, invece che utilizzare un caso umano per fini prettamente politici.


PRIMO INCONTRO A ROMA CON LE CONSULTE GIOVANI

La Consulta di San Vincenzo e Piombino alla prima giornata nazionale delle Consulte giovanili a Roma.

Torna con un bilancio positivo dall’incontro con il Ministro Melandri il 27 febbraio scorso a Roma la delegazione della Consulta giovanile di San Vincenzo e Piombino.

“E’ stata una giornata nella quale abbiamo discusso soprattutto di lavoro, casa, impresa giovanile, creatività e innovazione” racconta la presidente della consulta di San Vincenzo Elena Cianchetta, che era accompagnata dal Vicepresidente Dario Aldo Cairo e dal Consigliere Delegato alle Politiche Giovanili del Comune Sara Tognoni. La giornata, organizzata dal Ministero delle Politiche Giovanili e Attività Sportive, ha affrontato anche i contenuti della proposta di legge Accesso al futuro che mette in campo risorse per rispondere ai bisogni dei giovani e promuovere per loro nuove opportunità. Molti i contributi alla discussione da parte dei politici e delle istituzioni, da Walter Veltroni, al sindaco di Firenze Leonardo Domenici, dal Presidente delI’Unione delle Province Italiane Palmiro Ucchielli, al sottosegretario all’Economia Paolo Cento.

“Molto interessanti sono stati i contributi dei rappresentati delle Consulte Regionali del Piemonte, della Campania, della Val d’Aosta e della Basilicata”, prosegue la Cianchetta. “Ascoltandoli abbiamo tratto spunti interessanti e idee per iniziative che possiamo proporre anche qui a San Vincenzo”


LA MUSICA DEL CONCORDI: ROMANZE RUSSE, VIOLINI E PIANOFORTE

Giovedì 8 marzo, festa della donna, alle ore 21.15, al Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima, il programma musicale 2006-2007 propone Romanze russe, con Eléna Cherkasova accompagnata dal Massimo Panicucci Group. L’evento è organizzato in collaborazione con il Soroptimist International Club di Piombino.

L’appuntamento musicale successivo sarà invece, Venerdì 30 Marzo, sempre alle 21.15 al Concordi, con l’Orchestra Geminiani che proporrà Trio Arcadia, con musiche di F.Mendelssohn e F. Chopin. I tre artisti sono Claudio Fredducci al violino, Damiano Puliti al violoncello e Marco Guerrini al pianoforte.

Per informazioni, prenotazioni e acquisto dei biglietti, rivolgersi al botteghino del Teatro dei Concordi il lunedì dalle 16.30 alle 19.30; il mercoledì e il venerdì dalle 9.30 alle 12.30. tel.: 0565 837028 e-mail: teatrodellaglio@libero.it


SAN VINCENZO: PARTONO LE ISCRIZIONI AI CAMPI SOLARI

Da lunedì 12 marzo a martedì 10 aprile aperte le iscrizioni al nido estivo e ai campi solari.

Partono lunedì 12 marzo e rimarranno aperte fino a martedì 10 aprile le iscrizioni al nido estivo, che funzionerà dal 2 luglio al 25 agosto, e ai i campi solari programmati nel parco di Rimigliano dal 2 al 20 luglio. A entrambi i servizi avranno accesso in via prioritaria i bambini residenti a San Vincenzo e Sassetta e i bambini che hanno almeno un genitore che lavora in uno dei due comuni. Al nido estivo, che quest’anno rimarrà aperto una settimana di più dell’anno passato, potranno essere ammessi ogni settimana da un minimo di 20 a un massimo di 50 bambini tra i 12 mesi e i sei anni, vale a dire 14 bambini in più del 2006. Le famiglie potranno scegliere tra due orari validi dal lunedì al venerdì: 8-13 e 8-16, entrambi con il pasto, mentre chi vuole può usufruire del servizio anche il sabato dalle 8 alle 12, senza pasto. L’iscrizione deve comunque essere richiesta per un minimo di due settimane. Il costo per l’orario 8-13 è di 38 euro dal lunedì al venerdì, mentre dal lunedì al sabato è di 42 euro; per l’orario 8-16 il costo è di 54 euro dal lunedì al venerdì e di 60 dal lunedì al sabato.

Per i campi solari, invece, il costo è di 125 euro per 2 settimane e 187,50 per tre, costo che comprende anche il pranzo e il pullman. L’orario del campo solare è dalle 9 alle 17 e potranno usufruire del servizio un minimo di 12 e un massimo di 25 bambini a settimana di età compresa tra i quattro e i quattordici anni.
I moduli per l’iscrizione, sia per il nido estivo che per i campi solari, sono disponibili all’Ufficio Scuola del Comune e all’Ufficio Relazioni con il Pubblico, e sono inoltre scaricabili dal sito internet del comune www.comune.sanvincenzo.li.it.

Le domande di iscrizione dovranno essere riconsegnate entro le ore 13 del 10 aprile 2006 all’Ufficio Protocollo del Comune. Per informazioni e chiarimenti: Ufficio Scuola 0565 707232.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.3.2007. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 14 giorni, 18 ore, 27 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it