NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 2 DICEMBRE 2006

Sempre ricco di notizie il territorio della Val di Cornia, tutte da leggere insieme.

Premi su: Leggi Tutto…

VENTURINA: PARRUCCHIERI ED ESTETISTI APERTI IN NON STOP

Parrucchieri ed estetisti aperti quasi non stop durante il mese di dicembre ed il periodo natalizio.

In virtù dell’ordinanza dirigenziale del comune di Campiglia che da diversi anni si ripete per andare incontro, di concerto con le associazioni di categoria, alle necessità del settore e dei cittadini, ecco gli orari che sono, ad ogni modo, facoltativi e indicano i limiti massimi di apertura.
Parrucchieri per uomo, donna e unisex e attività di estetica, durante il periodo delle festività natalizie possono rimanere aperti per l’intero mese di dicembre derogando dai giorni di chiusura della domenica e del lunedì, con orario continuato dalle ore 8,00 alla ore 20,00. Inoltre domenica 24 dicembre facoltà di orario continuato dalle ore 8,00 alle ore 20,00 e domenica 31 dicembre facoltà di orario continuato dalle ore 7,00 alle ore 19,00.


MOSTRA DI «RITRATTI PIOMBINESI» DI RENZO CHINI

l’ 8 dicembre al Castello di Piombino sarà inaugurata la mostra fotografica “Ritratti piombinesi” di Renzo Chini, promossa dall’amministrazione comunale, assessorato alle culture.

Si tratta di un lavoro, già organico e completo, realizzato da Renzo Chini dal 1981 al 1983 e messo a disposizione dal figlio Giorgio, curatore dell’esposizione e del catalogo .Una panoramica sugli ambienti sociali e professionali della città in quegli anni, la fabbrica, le scuole, il commercio, arricchita da un cosiddetto “diario di bordo”, annotazioni e commenti dell’autore sui personaggi e anche sulle loro reazioni al momento della foto.

Per presentare l’iniziativa l’assessore Ovidio Dell’Omodarme convoca una conferenza stampa martedì 5 dicembre alle ore 15,30 presso la sala consiliare del palazzo comunale. Sarà presente anche Giorgio Chini.


CONCORSO A PIOMBINO PER L’ASSUNZIONE DI DUE ARCHITETTI

Il Comune di Piombino bandisce un concorso pubblico per titoli ed esami per l’assunzione di 2 architetti (istruttori direttivi tecnici cat. D1). Al concorso sono ammessi tutti i cittadini che abbiano compiuto il 18° anno di età in possesso del diploma di laurea in Architettura (primo e secondo livello).

Chi intende partecipare deve far pervenire al Servizio Personale e Organizzazione la domanda di ammissione, in carta libera e firmata, entro le ore 12,00 del 2 gennaio 2007. Alla domanda dovranno essere allegati la ricevuta attestante il versamento della tassa di concorso di 5,16 euro, una copia fotostatica non autenticata di un documento di identità personale valido.
Le prove del concorso, a cui saranno invitati a partecipare i candidati ammessi, consisteranno in due prove scritte, di cui una teorica e la seconda a carattere teorico-pratico, e in una prova orale.
Il bando di concorso, con il fac simile della domanda, è pubblicato sul sito Internet del Comune all’indirizzo www.comune.piombino.li.it. Per informazioni, Servizio Personale e Organizzazione, tel. 0565 63226.

GIOCO E SPORT NELLE SCUOLE A PIOMBINO

Anche quest’anno i bambini delle scuole elementari avranno la possibilità di sperimentare sport diversi durante l’orario scolastico, insieme alle molte associazioni sportive che operano sul territorio.

L’assessorato allo sport del comune, infatti, ripropone il progetto “Gioco per sport”, in collaborazione con le associazioni sportive, circoli didattici e Coni, per orientare i bambini dai 6 agli 11 anni a scegliere la disciplina più idonea da praticare. Un percorso educativo che mira a promuovere tutte le principali discipline prevedendo un’ora settimanale di attività motoria guidata da un tecnico.

Un’iniziativa che è diventata ormai un punto fisso nei programmi formativi che i circoli didattici scelgono per i propri alunni Al progetto aderiscono infatti circa 60 classi delle scuole elementari, 13 in più rispetto all’anno passato, e 17 sono le associazioni sportive che da lunedì 27 novembre hanno dato il via alle lezioni secondo un calendario concordato con i dirigenti scolastici.
Per i bambini delle prime e seconde classi le lezioni avranno prevalentemente un indirizzo generale, di educazione motoria con un approccio prevalentemente ludico. Per i bambini più grandi sono previste invece fasi di approfondimento con attività più specifiche degli sport previsti, tra cui si ricordano, scherma, calcio, basket, rugby, taekwon-do, karate, volley, tiro a segno, bocce ecc.

” Troppo spesso lo sport viene inteso come semplice competizione – spiega l’assessore Massimo Giuliani – mentre invece deve svolgere anche un’importante funzione educativa, di aggregazione e di socializzazione. Lo sport è infatti ricerca incessante di nuove forme, nuove regole, di nuove modalità di attività sportiva, effettivamente praticabili da tutti, a ogni età e non soltanto dai soggetti ottimali. Per questo deve prevedere iniziative delle scuole e merita attenzione da parte di tutti, insegnanti, genitori, enti locali”. Il costo complessivo del progetto è di 18 mila euro.


MERCATINI IN CENTRO ANCHE A VENTURINA

Domenica 3 e sabato 16 dicembre tornano nel centro di Venturina i mercatini artigianali, d’antiquariato e dei prodotti tipici.

In particolare il mercatino di sabato 16 sarà improntato ai temi del natale e si terrà in contemporanea ad una importante iniziativa, sempre nella zona centrale, organizzata dalle associazioni della consulta sociale del comune di Campiglia. I mercatini si svolgeranno a partire dalla mattina.


IN MOSTRA I TESORI DELLE OREFICERIE ETRUSCHE

Oro a Piombino, presso il museo archeologico del territorio di Populonia. S’intitola “L’orafo etrusco” la mostra dedicata ai segreti e alle antiche tecniche delle oreficerie etrusche visitabile da sabato 2 dicembre fino al 7 gennaio, con ingresso libero. Bagliori etruschi da scoprire in un percorso tra arte e ricerca a cura di Trilli Gioielli di Grosseto, in collaborazione con la società Parchi Val di Cornia e il Comune di Piombino.

In un unico contesto esposti i rifacimenti di alcune tra le più famose oreficerie etrusche, sparse nei grandi musei del mondo o addirittura disperse, ricreati artigianalmente seguendo le antiche tecniche a cera persa, della filigrana, della granulazione e dello sbalzo dal maestro orafo Aldo Ferdinandi, che per l’occasione eseguirà anche dimostrazioni dal vivo della lavorazione, sabato 9 e 12 dicembre, in due incontri sul tema dell’archeologia sperimentale. Ma la mostra è anche un’originale introduzione alla scoperta degli ori di Populonia custoditi nelle sale del Museo archeologico. Gioielli ancora oggi capaci di suscitare meraviglia, dagli splendori dei monili orientalizzanti alla raffinatezza degli orecchini a bauletto di epoca arcaica, fino alle stupende delle collane della fase ellenistica.

In occasione dell’inaugurazione dell’allestimento, sabato 2 dicembre alle ore 16, sarà presentato il volume “L’orafo etrusco. Seguendo il suo cammino” di Aldo Ferdinandi, per i tipi Protagon editori (pagine 224, prezzo 120 euro). Frutto di un accurato lavoro di studio e ricerca, il libro consente di penetrare nel mondo del “saper fare” degli etruschi, e raccoglie anni di sperimentazioni del mastro orafo Ferdinandi per affinare metodi e tecniche orafe il più possibile vicine a quelle antiche.
La mostra è visitabile il sabato, la domenica e nei festivi (esclusi 25 e 26 dicembre e 1 gennaio) dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, e nei giorni dal 27 al 31 dicembre e dal 2 al 7 gennaio. Per informazioni telefonare allo 0565226445 oppure 0565221646.

ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE ALLA SAGRA DI SUVERETO

Il fascino del archeologia sperimentale alla trentanovesima Sagra di Suvereto. Dimostrazioni dal vivo per scoprire i segreti dell’antica tecnica di lavorazione a colombino dell’argilla, e imparare a creare vasi e oggetti senza l’uso del tornio, a cura dell’esperta Dalida Vichi del Centro di archeologia sperimentale nel parco archeologico di Baratti e Populonia.

Un’occasione speciale per accostarsi a una delle numerose attività proposte da Parchi Val di Cornia e avere informazioni sulle modalità di visita dei parchi e musei. Il laboratorio, allestito presso l’Informagiovani, nel Palazzo del Municipio di Suvereto, sarà aperto domenica 3 dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 e con lo stesso orario nei giorni 8, 9 e 10 dicembre. In allegato il comunicato stampa con preghiera di diffusione.


REPLICA DI COPPOLA A LAMI SULLA LEGGE BIAGI

Luigi Coppola, Segretario dell’Udc di Piombino, replica alle recenti affermazioni di Massimo Lami riguardo la solidarietà ai lavoratori interinali

«Per rispondere alle osservazioni polemiche del sig. Massimo Lami dell’RSU Fiom Lucchini – inizia Coppola – in merito al mio articolo di solidarietà ai lavoratori della Magona che rischiano il posto di lavoro, vorrei porre l’accento su alcune inesattezze da lui espresse.
Il cosiddetto “LAVORO INTERINALE” è stato istituito con la legge n° 196 del 1997 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n° 154 il 4 luglio del medesimo anno, il Ministro competente era Tiziano Treu ed il Presidente del Consiglio Romano Prodi. La legge Biagi è stata approvata dal Parlamento il 14 febbario del 2003, mentre il decreto attuativo sulla riforma del Mercato del lavoro è entrato in vigore il 24 ottobre del medesimo anno, ossia 3 anni dopo.

Pertanto come vedrà il problema del lavoro precario non riguardo una precisa cultura politica, ma purtroppo appartiene ad esigenze che il mercato globale ineluttabilmente, cinicamente impone.
La risposta al lavoro precario a mio avviso dovrebbe essere lavoro sicuro e ben remunerato a tempo indeterminato, d’altronde però è dimostrato e l’attuale governo di centrosinistra (ideologo del lavoro interinale) ne deve anche lui trarre le ardue conseguenze, che l’alternativa reale sarebbe al momento solo una maggiore disoccupazione. Io provengo da una famiglia di lavoratori delle acciaierie ed anche io per pagarmi gli studi ho lavorato per circa 3 anni in una ditta dell’indotto che all’epoca fallì e mi lascio a casa insieme ad altri miei colleghi.

La mia solidarietà agli amici della Magona in difficoltà – conclude il segretario dell’UDC di Piombino – ed il contributo se pur relativamente utile che posso dare sostenendo la loro causa, nasce da un profondo legame con la mia storia, forse a lei sembrerà strano ma anche chi ha votato centrodestra ha un cuore e dei sentimenti. Le esprimo tutto il mio rispetto per il suo impegno in una causa in cui lei crede, certamente abbiamo opinioni e posizioni diverse, lei ritiene che la legge Biagi sia la tomba dei diritti dei lavoratori, io al contrario ritengo che Marco Biagi abbia sacrificato la sua vita per garantire al nostro paese, se pur in condizioni precarie la possibilità a molte più persone di avere un posto di lavoro».

PARTE LA CAMPAGNA D’ASCOLTO DEI DS VAL DI CORNIA

Venerdì 1 e Sabato 2 e Domenica 3 Dicembre i DS organizzano tre giorni di mobilitazione in 8 piazze e spazi pubblici in Val di Cornia. “Fatti per Crescere è il titolo di una di una lunga e aperta campagna di ascolto e di confronto tra la gente che iniziamo in questo fine settimana e che ci accompagnerà nei prossimi mesi – sottolinea il segretario della Federazione Matteo Tortolini.

La campagna comincerà parlando del problemi sociali ed economici del nostro paese, proseguendo con la metà legislatura dei governi locali nel nostro territorio. Ecco le date degli appuntamenti, dei banchetti e dei gazebo:

Suvereto Venerdì 1 nel corso centrale dalle 16 alle 18
Venturina Sabato 2 davanti alla Coop dalle 16:30 alle 18:30
San Vincenzo Sabato 2 Dicembre in Piazza del mercato dalle 10 alle 12
Piombino Sabato 2 Dicembre Coop Salivoli dalle 9:30 alle 12:30
Piombino Sabato 2 Dicembre Conad Via Lerario dalle 9:30 alle 12:30
Piombino Sabato 2 Dicembre Piazza Verdi dalle 16:30 alle 19:30
Riotorto Sabato 2 Dicembre al mercato dalle 10 alle 12
La sezione del Cotone rimarrà aperta nei giorni 1 Dicembre dalle ore 14:30 alle 16:30
Il 2 Dicembre dalle 9 alle 10 e dalle 14:30 alle 18.
Domenica 3 Dicembre dalle 9 alle 18.


SAN VINCENZO: PROSEGUE IL CINEFORUM CON «MULAN»

Prosegue domenica 3 dicembre con Mulan Cineconsulta, il ciclo di proiezioni gratuite organizzato dalla Consulta dei giovani

E’ il cartone animato della Walt Disney Mulan per la regia di Tony Bancroft e Barry Cook il prossimo appuntamento cinematografico di Cineconsulta, in programma domenica 3 dicembre alle 17 nella sala multimediale della Biblioteca. Quarta pellicola del cartellone cinematografico proposta dalla Consulta Giovanile di San Vincenzo, Mulan è un film per giovanissimi, ma anche per le famiglie.

La recensione, curata dai ragazzi della Consulta e consegnata in sala prima dell’inizio del film, illustrerà i principali contenuti di questo straordinario successo cinematografico. L’ingresso alla proiezione è gratuito. Cineconsulta tornerà sabato 9 dicembre alle 21.30 con Profondo Rosso, il film simbolo del cinema horror italiano diretto da Dario Argento.


A SUVERETO IL LIBRO SULLA MINIERA DI BARATTI

A Suvereto sarà presentato lunedì 4 dicembre (ore 17, Museo d’arte sacra) un libro su Baratti. Non sulla Baratti etrusca o su quella balneare, ma su quella industriale, meno nota ma ugualmente affascinate e ricca di significati. Si tratta del volume La miniera di Baratti.

Lo sfruttamento delle scorie etrusche dal 1915 al 1969, scritto da Carlo Pistolesi, geologo ed esperto conoscitore del territorio, sulla base di approfondite ricerche condotte negli archivi storici, sul terreno e tra i testimoni del periodo. Il libro, pubblicato pochi mesi fa dall’Editore Felici di Pisa, ha già riscosso un buon successo di lettori.

Nella prima metà del secolo la zona del Golfo fu oggetto di una intensa attività mineraria, consistente nell’estrazione delle scorie ferrose prodotte dalla metallurgia etrusca, riutilizzate nel ciclo produttivo della moderna siderurgia. Il libro mostra come grazie a questa attività l’area di Baratti conobbe, a partire dagli anni ’20 del ‘900 e poi sotto la spinta autarchica del regime fascista, una crescente presenza di impianti produttivi: edifici, aree di deposito, rete ferroviaria, silos, pontili, teleferiche, una centrale elettrica e congegni per la separazione elettromagnetica del minerale…, tutte cose che il volume descrive con dovizia di particolari e illustra con disegni originali. Emerge un insieme di strutture e infrastrutture che modificarono il profilo e il paesaggio dell’area ed i cui resti possono oggi rappresentare un interessante caso di archeologia industriale nell’ambito del Parco di Baratti e Populonia.

La presentazione di questo interessante libro di Pistolesi sulla storia del nostro territorio è inserita nel programma della 39° Sagra di Suvereto. Alla presenza dell’autore ne parleranno lo storico Rossano Pazzagli, che ha scritto anche la prefazione al volume, il giornalista Aldo Bassoni (Direttore di “Nuovo consumo”) e lo storico locale Gianfranco Benedettini.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.12.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 12 giorni, 0 ore, 23 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it