NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL10 GIUGNO 2006

Turismo e politica tengono banco nelle notizie dalla Val di Cornia di oggi.
Premi su: Leggi Tutto…

SOMMELIER IN TUTTI I RISTORANTI DI SUVERETO

E’ questo l’obbiettivo che vuole raggiungere il comune di Suvereto per valorizzare l’offerta e la qualità dei vini che il territorio innegabilmente offre che per l’occasione ha raggiunto un accordo con la Fisar (Federazione italiana sommelier albergatori ristoratori) Costa Etrusca per una collaborazione diretta con le realtà suveretane nel campo della ristorazione.

I sommelier dell’associazione hanno già cominciato a visitare ristoranti, enoteche, agriturismi, case vacanze e altre realtà del settore. Vengono discussi con i titolari la realizzazione di una carta dei vini, come presentarli, servirli, i giusti abbinamenti con i piatti presentati dalla cucina. Con il vino si parla anche degli olii extra vergini: unico obiettivo aumentare la qualità di offerta e accoglienza.


SAN VINCENZO: SECONDA TAPPA CAMPIONATO MOTO D’ACQUA

Sabato 10 e domenica 11 giugno sul lungomare Marconi 2ª tappa del campionato italiano di moto da acqua. Grande l’attesa per questa prova che vedrà competere oltre 100 piloti provenienti da tutta Italia, impegnati a sfidarsi nello specchio d’acqua sanvincenzino in diverse specialità, maschili e femminili, con moto di svariate categorie.

Ci saranno gare di velocità nel circuito delineato dalle boe ed esibizioni di freestyle.
Dopo il successo dell’edizione 2005 anche per il 2006 gli organizzatori Michele Mati, i fratelli Davide e Antonio Chicca, Alessandro Toninelli, Michele Manganaro, A.S.D. Funjet in collaborazione con gli l’organizzatori locali della Gelateria La Fontana e il sostegno dell’assessore allo sport Furio Dani, hanno messo in piedi un evento spettacolare.

Non ci si limiterà allo svolgimento delle competizioni agonistiche, ma verranno proposte tante altre iniziative di contorno, per divertire e coinvolgere tutto il pubblico, dai bambini agli adulti, e saranno presenti anche ospiti di rilievo come Federico Bufacchi, 4 volte campione del mondo di freestyle, e l’astro emergente del freestyle mondiale, l’inglese quattordicenne Lee Stone.


PIOMBINO: IN CIRCOSCRIZIONE MOSTRA FOTOGRAFICA DELLE MEDIE

Gli alunni della scuola media di via Torino, insieme alla circoscrizione Porta a Terra Desco, presentano i lavori conclusivi dei laboratori fotografici e cinematografici svolti durante l’anno scolastico.

Cinquanta foto della città realizzate dai ragazzi e cartelloni illustrativi sul tema dell’educazione all’immagine che saranno in mostra sabato 10 giugno alle ore 10,30 presso la sede della circoscrizione in via Cellini. Protagoniste dell’iniziativa due classi prime (1° C e 1° I) e le seconde A,B,C, I. Delle cinquanta foto in mostra ne saranno premiate sei, tre delle classi prime e tre delle classi seconde, secondo il giudizio di un fotografo professionista.

Insieme alla mostra fotografica sarà possibile vedere ancora i lavori relativi al progetto sul risparmio energetico realizzati dalla 3° C della scuola media e dalla scuola elementare di Populonia in collaborazione con l’Ealp, l’agenzia energetica della provincia di Livorno, presentati la settimana scorsa sempre nella sede della circoscrizione.


SAN VINCENZO: NUOVO ORARIO ESTIVO PER LE FARMACIE

Niente riposo settimanale, apertura anche la domenica e dopo cena per le due farmacie di San Vincenzo.

Con l’arrivo dell’estate il Sindaco ha, come ogni anno, prolungato l’orario di apertura sia della farmacia comunale, che della Farmacia Taglierani. Fino al 31 agosto la farmacia comunale sarà dunque aperta anche di domenica dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 20 e le due farmacie saranno aperte tutti i giorni, senza il riposo settimanale che si fa in inverno. Nei mesi di luglio e agosto sarà effettuata anche l’apertura dopo cena.


PIOMBINO: ANCHE L’UDC ALL’INCONTRO SU SIDERFOR

L’UDC di Piombino vuole ringraziare il Sindaco per averli invitati a,ll’incontro chiarificatore sulla grave situazione finanziaria che sta attraversando la Siderfor.tra le forze politiche ed i responsabili dell’azienda, che amministrano per la quota del 45% denaro dei cittadini di Piombino.

«Siamo intervenuti a questo incontro – commenta il segretario Luigi Coppola – soprattutto per ascoltare e comprendere, chiaramente non vogliamo sostituirci al consiglio comunale al quale legittimamente dovrà essere demandata qualsiasi decisione in merito come chiaramente specificato nel documento votato all’unanimità nell’ultimo consiglio comunale. Quello di oggi è un primo passo verso la chiarezza, ne serviranno sicuramente altri per determinare a nostro avviso una strategia che riesca a limitare al massimo i danni prodotti a carico dei cittadini, sicuramente non sarebbe opportuno per nessuno chiudere la vicenda in modo troppo veloce ed affrettato anche se ci rendiamo conto che oramai il tempo a disposizione per evitare l’irreparabile è molto poco».

«In passato – continua Coppola – erano stati già sollevati dei dubbi sulla gestione della Siderfor, in tempi non sospetti nella precedente legislatura si era deciso d’intervenire con un aumento di capitale da parte del Comune di Piombino mentre le tre più grandi aziende locali presenti nella società avevano deciso di non investire ulteriormente in questo progetto.
Comprendiamo l’importanza della formazione per lo sviluppo economico del territorio, ma perché proprio l’industria che nonostante tutto è ancora una forza importante dell’economia locale abbia scelto di non investire in modo pesante in questo settore al fianco degli altri soci ed in particolar modo al fianco del Comune di Piombino.
Sono domande alle quali ciascuno potrà dare una risposta in base alla propria interpretazione delle cose, certamente alla luce dei risultati è chiaro che sono stati fatti degli errori e quindi è chiaro che si debbano individuare anche le responsabilità».

«Noi come partito – insiste il segretario dell’UDC – che alle scorse amministrative ha sostenuto la Lista Civica “Per la tua città”, imputiamo la responsabilità politica alle forze di maggioranza che da anni governano la città e che legittimamente hanno sempre deciso in modo autonomo senza mai nessuna apertura nei confronti dell’opposizione. Anche le strategie di gestione e le nomine negli enti e nelle società dove l’amministrazione partecipa, sono sempre state decise esclusivamente all’interno dei partiti che compongono la maggioranza, spetterà a loro capire chi è realmente responsabile e chi ha commesso degli errori. Certamente continueremo a chiedere la massima chiarezza perché è un diritto nostro e di tutti i cittadini di Piombino, soprattutto di fronte ad una reale emergenza di bilancio a cui devono far fronte tutte le amministrazioni comunali. Non possiamo permettere che gli errori di qualcuno debbano essere pagati dai cittadini, è bene che chi è responsabile si assuma in prima persona le proprie responsabilità di fronte a tutti. Non chiediamo nessun processo a qualcuno, ma neanche che si possa accettare passivamente una soluzione indolore e continuare a commettere gli stessi errori., e’ troppo tempo che le ex aziende municipalizzate e le nuove società con capitale comunale stanno attraversando una vera situazione di disagio di ogni genere, prima l’ Atm, poi l’Asa, ora la Siderfor, poi forse l’Asiu, anche se per motivi diversi tutte hanno avuto problemi».

«Chiediamo – conclude Luigi Coppola – chiarezza su tutti i fronti e soprattutto chiediamo che sia superata questa chiara politicizzazione dei soldi dei cittadini, una cosa sono le cariche elettive e le nomine politiche, mentre capacità dirigenziale e manageriale nel rispetto del diritto privato sono tutt’altra cosa. Purtroppo il dato più grave è che oltre al danno politico ed al bilancio, c’è quello ancor più grave di coloro che rischiano il posto di lavoro e tutti sappiamo bene come in questa città sia difficile trovare un’occupazione. Valuteremo attentamente al nostro interno tutti i chiarimenti avanzati e ci riserveremo di prendere una posizione precisa all’interno del consiglio comunale al quale è giusto demandare qualsiasi decisione».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.6.2006. Registrato sotto cronaca. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 12 giorni, 0 ore, 24 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it