INCONTRO A ROMA DEI COMITATI «SALVIAMO LA COSTITUZIONE»

Proseguono le adesioni al Comitato «Salviamo la Costituzione», promosso dall’ARCI e da altre associazioni del comprensorio della Val di Cornia. Tra le più recenti vi sono quelle della Federazione della Sinistra giovanile, della CGIL, dell’APE-Crocevia dei popoli, dei DS di Piombino, del sindaco di Suvereto Giampaolo Pioli e di altre personalità della politica e della cultura locale.

Intanto per conto del Comitato, Rossano Pazzagli ha presentato a Roma l’esperienza locale, intervenendo alla riunione del Coordinamento nazionale delle iniziative in difesa della Costituzione, che si è svolto il 13 gennaio nella sede romana della CISL. La riunione, convocata da Franco Bassanini e Sandra Bonsanti promotori del comitato nazionale, è stata presieduta dall’ex Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro, il quale ha dichiarato che “crede molto a questa battaglia contro la riforma costituzionale del centrodestra, che mortifica il Parlamento e accentra i poteri nelle mani del primo ministro”.

Così Scalfaro ha invitato le realtà locali a lavorare con entusiasmo per difendere i valori e i principi della Costituzione italiana. All’incontro sono intervenuti tra gli altri anche Leopoldo Elia, Achille Occhetto, il magistrato Franco Ippolito, Raniero La Valle, Marco Nesci (Rif. Com.), Raimondo Ricci (DS) e i rappresentanti di associazioni e movimenti.

In tale occasione è stato fatto un censimento dei comitati locali già operanti in difesa della Costituzione, già sorti in diversi capoluoghi di provincia (in Toscana a Firenze, Pistoia, Siena e Grosseto, oltre che a Piombino). Ora che entrato a far parte di questa rete nazionale, il Comitato piombinese metterà in cantiere nuove iniziative per sensibilizzare i cittadini sulla necessità di difendere la Costituzione e la democrazia.

Si ricorda che per aderire al Comitato “Salviamo la Costituzione” basta comunicarlo all’ARCI (tel. 0565-221310) o scrivere all’indirizzo di posta elettronica info@cantieredellademocrazia.it

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 17.1.2005. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    14 mesi, 17 giorni, 17 ore, 41 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it