ASSEMBLEA PROGRAMMATICA SULLA SOVRACOMUNALITA’ IN VAL DI CORNIA

Venerdi 6 febbraio si è tenuta al Ghibellino la nuova seduta dell’assemblea programmatica di Suvereto sul tema “Servizi comunali e sovracomunalità”.

All’appuntamento con i temi dei servizi pubblici e della sovracomunalità l’assemblea programmatica di Suvereto ha registrato una buona partecipazione ed un proficuo dibattito. Aperta dal portavoce del Gruppo di coordinamento Massimo Moretti, dopo la presentazione del Circondario e delle strategie di area della Val di Cornia da parte del Sindaco (e presidente del Circondario) Rossano Pazzagli, molte sono state le richieste di chiarimento e le indicazioni da inserire nel prossimo programma elettorale del centro-sinistra. Gli argomenti più toccati sono stati: il piano strutturale, il sistema dei parchi, l’idea della città-territorio, il turismo sostenibile, la comunicazione al cittadino, la mobilità, l’artigianato, il lavoro, l’impresa e la formazione.

L’assemblea ha concordato sul valore della sovracomunalità, che deve però essere un patrimonio ideale comune a tutto il comprensorio. Per questo è stata avanzata anche la proposta di un incontro tra le diverse sedi comunali che stanno lavorando al programma, in modo da trovare una forma condivisa per portare avanti i processi già avviati in termini di funzioni associate, gestioni unitarie e equa distribuzione dei costi e delle risorse.

Alla fine è stata anche presentata una griglia di lavoro sul tema dei lavori e dei servizi pubblici locali, che sarà compiutamente affrontato nella prossima seduta dell’assemblea, convocata per il 16 febbraio alle 21, sempre al Ghibellino.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 7.2.2004. Registrato sotto Senza categoria. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 18 giorni, 16 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it