CAMPIGLIA: GRUPPO 2019 «NOI UNIAMO CHI VUOL CAMBIARE»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente dal “Gruppo 2019” a Campiglia Marittima.

«A Campiglia c’è il Gruppo 2019 che si candida a governare in modo diverso, il PD che si candida per governare come sempre e Fratelli d’Italia che si candida perché il PD possa continuare a governare.

Al di là delle chiacchiere, Marconi sa perfettamente che il Gruppo 2019 è una lista civica in cui sono rappresentate tutte le sensibilità che convergono su un programma di mandato in cui non ci sono solo vaghi propositi ma un approfondito esame dei problemi e una proposta credibile per affrontarli.

Abbiamo unito chi vuol cambiare, l’unico obiettivo che rende un servizio ai cittadini che non possono permettersi altri cinque anni di governo locale PD. Adesso siamo fieri di essere al centro degli attacchi incrociati di tutti quelli che non vogliono cambiare un bel nulla, cioè il PD e la lista Marconi.

Sorprende che Marconi arrivi persino a difendere gli indirizzi fondamentali delle ultime amministrazioni a partire dalla scelta di fare di questo territorio il distretto regionale delle cave. Nessuno, come accusa il candidato di Fratelli d’Italia, vuol chiudere domani le cave mandando a casa gli operai, noi vogliamo creare alternative per riconvertire un settore in crisi. Far finta che tutto vada bene e continuare ad agire sulla scorta dell’emergenza come fatto sinora, significa condannare i lavoratori e il futuro di questo territorio. Sul resto non ci sono proposte da commentare, solo slogan triti e ritriti ma d’altra parte chi si candida unicamente per non far vincere la lista civica Gruppo 2019 non ha bisogno di proposte approfondite.

PD e Fratelli d’Italia che oggi, all’unisono, ci attaccano, sono due facce della stessa medaglia e dimostrano come la partita non si giochi sul terreno di destra e sinistra, due schieramenti entrambi impegnati a mantenere inalterato il sistema di potere che soffoca questo territorio. Un sistema di potere inetto e logoro contro il quale per quindici anni Nicola Bertini, candidato sindaco del Gruppo 2019, insieme a pochi altri invisi a Marconi e al PD, ha lottato,  e può vantarsene, mentre chi oggi si candida a “perdere con onore”  non ha mai speso attenzioni.

Il nostro obiettivo è amministrare in modo diverso Campiglia, senza favoritismi, senza fare promesse illusorie, senza i soliti interessi da privilegiare. Un obiettivo che spaventa chi oggi è favorito dal sistema di potere PD e che è pronto a sparare tutte le cartucce per mantenere la propria posizione».

Lista civica Gruppo 2019

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.3.2019. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “CAMPIGLIA: GRUPPO 2019 «NOI UNIAMO CHI VUOL CAMBIARE»”

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    27 mesi, 17 giorni, 21 ore, 10 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it