ANCHE A PIOMBINO LA MANIFESTAZIONE PER EQUIPARARE LE CONVIVENZE

svegliaitaliaPiombino (LI) – Anche Arci Piombino-Val di Cornia-Elba aderisce alla giornata di mobilitazione nazionale #svegliatiitalia indetta per il prossimo 23 gennaio, organizzando un gazebo in Piazza Cappelletti dalle ore 10 alle 12 e dalle 17 alle 19. Aderiranno all’iniziativa partiti e associazioni che condividono le finalità della mobilitazione.

«I nostri soci e le nostre basi associative – commenta ARCI  – saranno presenti affermando l’urgenza di legiferare con coraggio, abbattendo le disuguaglianze che ancora oggi persistono nel nostro impianto normativo e influiscono negativamente sulla vita di tanti cittadini e cittadine. E’ oggi il momento di essere civili. La situazione italiana, dove nessun riconoscimento è previsto per le unioni omosessuali, è ormai intollerabile e in contrasto con la situazione vigente in quasi tutti i paesi europei. L’obiettivo dev’essere il raggiungimento di un’uguaglianza formale e sostanziale di tutti i cittadini e le cittadine, perché una democrazia è davvero tale solo quando assicura pari dignità, tutele e diritti universali, senza discriminazioni di nessun tipo. Vi aspettiamo numerosi! Il tempo è adesso».

Intanto il gruppo consiliare del PD a Piombino ha presentato in Consiglio Comunale una mozione nella quale da piena condivisione dei contenuti del disegno di Legge A.S. n. 2081 (Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze) così come risultante dai lavori istruttori svolti nella II Commissione permanente del Senato (Giustizia).

Per questo auspica che tale provvedimento venga approvato dal Senato e successivamente dalla Camera dei Deputati mantenendo dal punto di vista del suo contenuto l’attuale impianto di merito.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.1.2016. Registrato sotto Foto, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    14 mesi, 21 giorni, 9 ore, 12 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it