PAOLA GIFUNI E MONICA GIUNTINI ALLA FESTA NAZIONALE LABDEM

Il tavolo con tutte le relatrici

andò-pittella-carriero

Salvo Andò – Gianni Pittella – Mino Carriero

Trani (BT) – «La Questione Meridionale nel mondo dell’interdipendenza» è stato il tema guida della tre giorni della Festa Nazionale di Laboratorio Democratico (l’associazione politico-culturale che fa capo all’On. Gianni Pittella, Presidente del gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo) tenutasi da venerdì 18 a domenica 20 settembre nell’incantevole cornice di Piazza della Quercia a Trani.

Da tutte le regioni d’Italia, delegazioni che operano nell’ambito politico, sindacale e culturale, si sono ritrovate sul palco allestito nella piazza della città e hanno dato vita a un confronto di sicuro interesse e ricco di proposte concrete in tema di occupazione, infrastrutture, rapporti con gli stati che affacciano sul Mediterraneo, immigrazione e accoglienza, cultura, turismo, eccetera.

Numerosi i partecipanti Toscani presenti alla kermesse.  Tra questi vogliamo segnalare, in rappresentanza di «Viareggio Democratica»,  Paola Gifuni (Presidente del Consiglio Comunale di Viareggio)  e Monica Giuntini (membro della segreteria regionale Pd Toscana) che hanno partecipato al dibattito «Donne e questione meridionale».

Il tavolo con tutte le relatrici

Il tavolo con tutte le relatrici

Al tavolo, ovviamente tutto al femminile, Sabato mattina presso la sala congressi del palazzo Sant’Angelo sono intervenute insieme a Paola Gifuni (Responsabile Nazionale Labdem dipartimento Problematiche dello Sviluppo Sostenibile) e Monica Giuntini (Responsabile Nazionale Labdem dipartimento politiche Europee), Michela Rostan (Deputato Pd Campania), Loredana Capone (Assessore allo sviluppo economico della Regione Puglia), Lucia Esposito (componente della direzione provinciale del PD di Caserta), Mary Saladino (Responsabile Nazionale Labdem dipartimento Occupazione Giovanile), Antonella Ciaramella (Consigliere Regionale PD Campania), Anna Cianci ( dirigente regionale Pd Marche), Anna Petrone (Consigliere regionale PD Campania), Giusy Nigro (Presidente dell’associazione «Viareggio Democratica»)  e infine, ma non per importanza, Teresa Bellanova (Sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro e politiche sociali) che purtroppo non è arrivata in tempo per questioni istituzionali, ma che verrà avvisata quanto prima delle decisioni prese dal gruppo di lavoro.

«Le donne democratiche di Labdem – ha commentato Paola Gifuni – dopo un qualificato dibattito hanno stillato un documento sulla uguaglianza di genere, sulla necessità di reti di servizio a 360°  in supporto alle donne che lavorano e sulla centralità del ruolo che la donna deve avere  non solo nel sud ma anche in Italia alla luce del percorso Europeo che sempre più vede donne al comando in molti campi, tra cui quello politico.

Dopo aver avuto il pieno appoggio del Presidente Gianni Pittella, chiediamo con forza di poter incontrare al più presto anche Matteo Renzi, il segretario Guerini e anche aggiungo per quel che riguarda il mio ambio di competenza politico istituzionale anche il presidente Rossi sempre sensibile a rispondere a richieste di questo  tipo».

____________________

L’ASSOCIAZIONE POLITICO CULTURALE «LABDEM»

Labdem e un’associazione politico culturale fondata dal presidente del gruppo dei socialisti e democratici al parlamento europeo Gianni Pittella, presieduto da Salvo Andò (Deputato e Ministro della Difesa nel primo governo Amato) con la collaborazione del Segretario nazionale LabDem Mino Carriero.

Labdem non è una corrente ma un luogo di discussione e di elaborazione politica aperto agli elettori del PD e del centrosinistra, che intende far leva sulla formazione come strumento essenziale per favorire una migliore conoscenza delle politiche pubbliche, soprattutto in ambito europeo, e una più ampia partecipazione democratica dal basso.

L’associazione ha come compito  quello di promuovere un rilancio del Partito Democratico attraverso una sua esplicita collocazione nel contesto del PSE (Partito Socialista Europeo) con lo scopo di radicarsi sui territori attraverso la partecipazione attiva dei cittadini alla politica.

_____________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.9.2015. Registrato sotto Foto, politica, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 18 giorni, 11 ore, 4 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it