I GIOVANI DI “ASSEMBLEA SANVINCENZINA” SI PRESENTANO ALLA CITTA’

WP_20131030_23_00_07_ProSan Vincenzo – La nuova lista civica Assemblea Sanvincenzina esordisce davanti a un pubblico numeroso e caratterizzato da una forte componente giovanile e illustra il proprio progetto, accompagnato da una “Carta dei Valori”, dichiarandolo un punto di partenza su cui lavorare.

Simona Caroti presenta l’Assemblea: «Siamo una vera lista civica trasversale, non vogliamo fondare un nuovo partito, non contano le bandiere».

Vanessa Manetti (gruppo 1: Trasparenza, Informazione,  Comunicazione, Partecipazione, Coinvolgimento, Ripristino della legalità, Combattere il clientelismo, Centralità consiglio comunale) insiste sui temi della trasparenza e della partecipazione cittadina: i consigli comunali  avvenuti durante le ultime legislature erano «tristi», con consiglieri ignari dell’ordine del giorno, votazioni unanimi e orari inaccessibili a chi lavora. L’Assemblea propone da una parte o.d.g. a disposizione dei cittadini e riprese streaming e dall’altra che l’elezione degli assessori torni nelle mani dei sanvincenzini, dato che dal 2009 è il Sindaco a nominarli.

Marco Ceccarelli (gruppo 4: Sovracomunalità e Servizi) incentra il discorso sui disservizi che San Vincenzo subisce da anni senza che la Politica tuteli i cittadini e porta ad esempio la situazione dell’acquedotto: da quando è gestito dalla società ASA, le perdite d’acqua sono passate dal 37% al 50% e le sanzioni previste dal contratto di gestione non sono mai state applicate.

Massimo Cionini (gruppo 3: Territorio, Acqua, Rifiuti, Risorse) critica la politica edile degli anni passati, basata solo su cemento e case per turisti, e promuove un piano regolatore a consumo di suolo zero. La tenuta di Rimigliano, per citare il caso più eclatante, «poteva rappresentare il nostro sviluppo economico e invece diventerà una banale lottizzazione diffusa».

Francesca Bonanni (gruppo 2: Economia locale, Cultura, Lavoro, Turismo) parla della necessità di estendere la stagione turistica oltre ai mesi estivi: sia il territorio che le meraviglie limitrofe sono sfruttabili, ma servono interventi che aboliscano le barriere architettoniche, ancora presenti alla stazione ferroviaria e in molte spiagge.

WP_20131030_22_07_43_ProMirko Lachi torna sulla necessità di prolungare, pubblicizzare e migliorare la stagione turistica: «serve una pianificazione seria e compatibile con quello che è già esistente» e interventi che facciano sentire i turisti a casa.

Alla domanda su cosa divida l’Assemblea Sanvincenzina dalla lista civica SiAmo San Vincenzo, anch’essa nata da poco, Ceccarelli risponde: «Noi vogliamo fare tutto con i cittadini, loro vogliono darci una cosa già confezionata. Siamo comunque aperti verso chiunque sia disposto a dialogare con noi e verso tutti i soggetti civici».

Chiara Bellucci

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 31.10.2013. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

2 Commenti per “I GIOVANI DI “ASSEMBLEA SANVINCENZINA” SI PRESENTANO ALLA CITTA’”

  1. Giorgio Mosè Manetti

    Ultimo coordinatore comunale “Forza Italia” a San Vincenzo, attuale unico sanvincenzino nel Direttivo ProvincialeLivornese del Popolo della Libertà/Forza Italia.
    Alla domanda su cosa divida l’Assemblea Sanvincenzina dalla lista civica “SiAmo San Vincenzo” rispondo, con cognizione di causa, come questa sia una “scheggia impazzita” che, a conoscenza e condividendo la mia iniziativa e del D.P.L.di concorrere attivamente alla nuova lista trasversale, all’insaputa di tutti, Luca Cosimi ha anticipato l’uscita di una sua lista personale arrogandosi, lui neo laureato “Bocconiano” in politica amministartiva e quindi : “…più bravo di tutti noi messi insieme…”, qualifica di Sindaco e programma che solo lui è capace di fare. Per tre volte sono intercorsi incontri per ricucire ma, tutto inutile.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    51 mesi, 16 giorni, 18 ore, 9 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it