NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 7 SETTEMBRE 2013

PRC PRESENTA L’INIZIATIVA «“PIOMBINO NON DEVE CHIUDERE”. ATTACCA UNO STRISCIONE!»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente da Prc, che propone una iniziativa per sensibilizzare l’opinione pubblica  sulla crisi Lucchini.

«Vista la drammaticità della situazione dell’industria piombinese nel suo complesso e le ripercussioni che tale situazione ha sull’economia cittadina (commercio, piccola impresa) tanto che ormai si spendono termini come “disastro sociale”, Rifondazione Comunista invita la popolazione ad aggiungere  al solitario striscione sulla rotonda d’ingresso alla città, altri striscioni alle proprie terrazze o finestre con la scritta “Piombino non deve chiudere”.

Il disastro sociale annunciato purtroppo non è una metafora e si concretizzerà in assenza di un forte intervento pubblico a sostegno della produzione industriale, intervento che impedisca la chiusura del secondo polo siderurgico nazionale, viste anche le condizioni pessime in cui versa il primo polo siderurgico nazionale (Taranto), con il quale si stanno chiedendo invano sinergie.

Sono da ricercare soluzioni che tutelino l’ambiente e la salute, e tecnologie d’avanguardia che permettano produzioni di qualità in modo da creare un grande polo industriale/portuale preso atto anche degli investimenti previsti per il Porto di Piombino. Tutto questo mantenendo  in attività l’altoforno e soprattutto garantendo i posti di lavoro oggi e in futuro.
Per questo vogliamo sensibilizzare la cittadinanza affinché si senta tutta coinvolta in modo solidale e collettivo in questa battaglia per il mantenimento del polo siderurgico a fianco dei lavoratori.

A tal fine sabato 7 settembre mattina consegneremo alcuni striscioni già pronti in un nostro banchetto davanti alla Coop di Salivoli».

Partito Rifondazione Comunista
Circolo “V. Corallini” Piombino

__________________

SEL: «UNIAMOCI ALL’ APPELLO DI PAPA FRANCESCO AL DIGIUNO PER LA PACE IN SIRIA»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Sono giornate drammatiche nelle quali si susseguano notizie, si attivano i canali diplomatici,fervono i preparativi per un attacco militare alla Siria ed aumenta la preoccupazione per una escalation dalle conseguenze imprevedibili.
Noi crediamo fermamente nel dialogo e nel negoziato.

Per questo SEL partecipa alla giornata di digiuno per la pace proposta da Papa Francesco a tutti coloro, credenti e non credenti, che credono nella Pace. Come in altre parti del Paese, SEL organizza presidi e iniziative. Anche a Piombino ci sarà un presidio per la PACE in Siria oggi SABATO dalle ore 17 in P. Cappelletti».

Ilio Benifei

________________________

PIOMBINO: IL COMUNE CERCA VOLONTARI PER IL GRAN PREMIO COSTA DEGLI ETRUSCHI

Il Comune di Piombino, assessorato allo sport, è alla ricerca di volontari per l’organizzazione di una importante corsa ciclistica di livello professionistico, la 18° edizione del “Gran Premio Costa degli Etruschi”, che arriverà a Piombino la mattina di sabato 21 settembre.

Un evento sportivo di grande interesse, che quest’anno assume un rilievo anche maggiore perché si svolgerà immediatamente prima del Mondiale di ciclismo professionistico su strada, previsto a Firenze il 28 settembre.  Questa circostanza arricchisce il valore della gara che passerà da Piombino, garantendo la partecipazione di molti dei corridori che parteciperanno poi al Mondiale.

La corsa partirà da San Vincenzo il 21 settembre alle ore 11.30 per concludersi, come tradizione vuole, a Donoratico tra le ore 16.oo e le 17.oo dopo un percorso di 192 Km che toccherà i territori di Piombino, Campiglia, Suvereto, Sassetta, Monteverdi M.mo

L’organizzazione è del GS Emilia Corse che, a livello nazionale è la seconda agenzia organizzatrice di corse ciclistiche, dopo ovviamente la RCS che segue da anni in Giro d’Italia e che sarà impegnata con il Mondiale di Firenze.

Il Comune di Piombino, servizio sport, ha pertanto indetto una riunione informativa, mercoledì 11 settembre 2013 alle ore 17 presso la saletta rossa del palazzo comunale, rivolta a tutti coloro che sono interessati a collaborare. Nel corso della riunione saranno spiegati i compiti da assegnare e sarà possibile lasciare il nominativo per aderire all’iniziativa.

Per coloro che non potranno essere presenti alla riunione dell’11, sarà possibile contattare l’Ufficio Sport del Comune di Piombino ai seguenti riferimenti :tel 0565 / 63294 opure 63265; e.mail : sceccarelli@comune.piombino.li.it indicando nome, cognome e numero di telefono per essere ricontattati.

Prima della corsa del 21 settembre i volontari saranno chiamati ad un incontro con gli organizzatori nel corso del quale saranno spiegate le postazioni assegnate ad ogni singolo volontario, i compiti dei volontari sul percorso, le indicazioni generali da parte del direttore di corsa.

___________________

FESTA DEMOCRATICA: IL PROGRAMMA DEGLI ULTIMI GIORNI

Ultimi giorni per la Festa Democratica del PD a Piombino (Parco 8 marzo) che quest’anno è festa regionale e nazionale tematica su economia a industria e che si chiude domenica 8 settembre.

Sabato 7 settembre, alle 18.30, “Open PD: scriviamo insieme il futuro del nostro territorio”, percorso partecipato rivolto a tutti i cittadini a cura del coordinamento territoriale del PD Val di Cornia – Elba. Alle 21 “Verso il Congresso nazionale: le proposte del PD per l’Italia” con Rosy Bindi, deputata PD, intervistata da Claudio Sardo. Introduce Ettore Rosalba, Segretario comunale PD Piombino.

Domenica 8 settembre, alle 18.30, “Verso il Congresso nazionale: le proposte del PD per l’Italia” con Gianni Cuperlo, deputato PD, e Gianni Anselmi, sindaco di Piombino. Introduce Valerio Fabiani, segretario PD Val di Cornia.
Alle 21 “L’agroalimentare e l’agroindustria di qualità: fattori di crescita per l’Italia” con Enzo Lavarra e Corrado Martinangelo del forum nazionale agricoltura del PD, Paolo De Castro, parlamentare europeo PD, Luca Sani, presidente Commissione agricoltura Camera dei Deputati e Gianni Salvadori, assessore regionale all’agricoltura. Sempre alle 21, presso lo stand libreria presentazione del libro dell’associazione “Quelli che…ai Diaccioni”: “Viaggio Diaccioni Piombino. Fisionomia e memorie di un quartiere-modello”, con Enrico Gibellieri, ultimo presidente Ceca, Patrizia Becherini, presidente dell’associazione, Enzo Polidori ex segretario del PCI, Lorenza Boninu e Mirko Lami.

_______________________

VILLAGGIO DIACCIONI: MEMORIE DI UN QUARTIERE MODELLO

Il volume “Villaggio Diaccioni Piombino. Fisionomia e memorie di un quartiere modello”, realizzato dall’associazione “Quelli che … ai Diaccioni” con il patrocinio del Comune di Piombino, il supporto del quartiere Salivoli, la collaborazione di Unicoop Tirreno e pubblicato da Bandecchi & Vivaldi, sarà nuovamente al centro di un’iniziativa organizzata nell’ambito della festa del PD domenica 8 settembre alle ore 21, dopo la prima presentazione pubblica ai Diaccioni del 25 agosto scorso.

Moderatrice dell’incontro sarà Lorenza Boninu, con interventi di Mirko Lami, Enzo Polidori e Enrico Gibellieri, ultimo presidente della C.E.C.A. Sarà presente l’assessore alla cultura Ovidio dell’Omodarme.

Realizzato con l’impegno di molte persone che hanno vissuto ai Diaccioni dagli anni ’70 in poi, la pubblicazione raccoglie interventi di approfondimento sulle peculiarità architettoniche e sociali dei Diaccioni, proponendo una rassegna di immagini di vita comunitaria molto interessante dal punto di vista sociologico e culturale, proveniente in buona parte dall’archivio del fotografo Domenico Finno. Altre immagini sono frutto di una ricerca attenta e volenterosa di “diaccionesi” doc che hanno accettato la sfida di un vero e proprio viaggio nella memoria.

Dal punto di vista architettonico il villaggio rappresenta un modello quasi unico in Italia, un esempio significativo e molto innovativo della concezione urbanistica di edilizia popolare degli anni Sessanta e Settanta progettato in quegli anni da illustri architetti che erano veri e propri riferimenti per i loro tempi. Un progetto pilota, all’interno di un programma della Comunità Europea Carbone e Acciaio, la cui idea di fondo era quella di costruire delle abitazioni rispettose delle esigenze generali della vita dei lavoratori.

L’incontro sarà incentrato pertanto sui legami tra urbanistica ed etica e soprattutto sulla possibilità di una vita non alienata, rispettosa dei bisogni esistenziali, che le amministrazioni possono promuovere.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 7.9.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 7 SETTEMBRE 2013”

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 28 giorni, 8 ore, 0 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it