NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 30 LUGLIO 2012

A PALAZZO APPIANI MOSTRA SULLE MACCHINE FOTOGRAFICHE STORICHE

S’intitola “Fotografica” la mostra di macchine fotografiche di Domenico Finno in mostra a Palazzo Appiani dal 4 al 12 agosto, organizzata in collaborazione tra il periodico “Costa Etrusca”, l’assessorato alla cultura del Comune di Piombino e il quartiere Porta a Terra-Desco.

All’inaugurazione, prevista sabato prossimo alle 18, partecipano Domenico Finno, collezionista e fotoamatore, e l’assessore alla cultura Ovidio Dell’Omodarme. Gli apparecchi esposti, un centinaio, coprono un periodo che va dal 1860 ai giorni nostri, con l’intento di ricostruire le tappe salienti della storia della fotografia attraverso i passaggi più interessanti: il primo modello Leica nel 1913, la prima Polaroid nel 1948, la prima digitale nel 1999, il successo delle istantanee della Kodak, che hanno fatto epoca e tanti altri oggetti interessanti, compresi gli accessori e le attrezzature indispensabili nel tempo, dalle bacinelle agli acidi, dalle pellicole agli otturatori.

Una panoramica sulla nascita e sull’evoluzione di una disciplina sempre al passo con i tempi. Attraverso l’esperienza di conoscitore e cultore di Domenico Finno e la sua personale collezione di apparecchi fotografici, la mostra ripercorre i cambiamenti intervenuti evidenziando come la fotografia sia una materia multidisciplinare in grado di relazionare il passato con il presente e il futuro.

_____________________

PARKING PASS: ECCO I PUNTI VENDITA DEL MESE DI AGOSTO

E’ ancora possibile acquistare la “Parking Pass”, tessera prepagata per i residenti dei cinque comuni della Val di Cornia proprietari o comproprietari di auto, che consente, al costo di € 35,00, soste illimitate nelle aree di parcheggio del Parco della Sterpaia e del Golfo di Baratti e, da quest’anno, anche di Rimigliano, senza limiti di orario, per tutta la stagione 2012.

A partire dal 01 al 31 Agosto 2012 la vendita delle Parking Pass avverrà nei seguenti punti vendita: sede Parchi Val di Cornia S.p.A., via Lerario 90 Piombino, dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 16.00; musei della Rocca di Campiglia, dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 9.30; museo archeologico del Territorio di Populonia, dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30 eccetto il venerdì, giorno in cui la vendita avverrà in orario 16.00-22.30.

Per l’acquisto è necessario presentare la carta di circolazione del veicolo da registrare e un documento di identità. Nel caso di veicoli intestati a società, dovrà essere presentata una dichiarazione del titolare in cui si specifica che il mezzo è dato in uso al dipendente, che deve essere residente nei comuni della Val di Cornia. Le tessere dovranno riportare il numero di targa del veicolo.

Per nformazioni telefonare al 0565 226445 o mandare un’e-mail prenotazioni@parchivaldicornia.it.

______________________

PIOMBINO: SECONDO APPUNTAMENTO PER LA RASSEGNA ESTIVA DI CONCERTI CLASSICI A SANT’ANTIMO

Il pianista salernitano Paolo Francese sarà ospite del Comune di Piombino e dell’associazione “Etruria classica” nella bella cornice del chiostro di Sant’Antimo martedì 31 luglio alle 21,30.

Il concerto sarà inaugurato dalle 7 Fantasie op.116, composte da Johannes Brahms nel 1892, in cui l’autore ha riversato le sue più intime e spirituali confidenze e, a livello tecnico-strumentale, le indagini compiute durante tutta una vita. Atmosfera rude e inquieta nel primo capriccio, di alto interesse ritmico, teatro della conciliazione fra opposti. Una tregua con l’Intermezzo, prima del Capriccio n°3, che risponde quasi al concetto di Fantasia. Seguono tre intermezzi, il 4° è una sognante reverie, il seguente consiste ancora in un andante misterioso e fantastico, mentre il sesto è considerato la pagina più meditativa e assorta della raccolta, con una scrittura armonica particolarmente ricca e sofisticata. Il florilegio si chiude con un capriccio dal carattere tumultuoso, caratterizzato da contrasti e sincopi, quasi uno scherzo agitato con un trio apertamente melodico.

L’omaggio a Fryderyk Chopin saluterà l’esecuzione della Fantasia op.49 datata 1841, certamente una delle sue opere più vigorose e appassionate. E’ questa la sintesi definitiva e superba di tutte le ultime esperienze stilistiche di Chopin: infatti, vi si distingue la marcia, il corale, il recitativo, la scrittura sinfonistica, la sonorità del Preludio, il tutto amalgamato dalla ricchezza e dalla sottigliezza
estrema dei contenuti del genio polacco. Paolo Francese si cimenterà, poi, con uno dei più noti e ammirati capolavori della letteratura chopiniana e pianistica, la Barcarolle op.60 in Fa diesis maggiore composta nel 1846. La pagina è di una modernità sorprendente nell’armonia, dalla tecnica scintillante e dalla travolgente intensità espressiva, racchiudente un ampio notturno tripartito, con una sezione centrale contrastante e una ripresa variata della parte iniziale, che va a schizzare quasi un quadro impressionistico, ma dai colori vivacissimi. E siamo all’amato Aleksandr Nikolaevic Scriabin della Fantasia in Si minore op.28, datata 1900, un’opera di vaste proporzioni, arruffata, impegnativa e difficilissima. Finale affidato alla Leggenda di San Francesco da Paola che cammina sulle acque, composta da Franz Liszt nel 1866, un vero e proprio dipinto sonoro con le ondate che il Santo affronta impavidamente per attraversare lo Stretto di Messina, dopo il rifiuto dei barcaioli di traghettarlo, che si scatenano cupe e terribili, virtuosisticamente sulla tastiera.

Paolo Francese, musicista d’esperienza internazionale ormai consolidata, si esibisce regolarmente, sia come solista in diverse formazioni cameristiche, nell’ambito di prestigiosi festival e per importanti istituzioni culturali in Italia e all’estero.E’ inoltre impegnato nella diffusione della nuova musica con prime esecuzioni di compositori contemporanei. Sue esecuzioni sono state incise per la Phoenix Classics.

Per tutti i concerti l’ingresso è gratuito. Per informazioni: Ufficio cultura Comune di Piombino gfabbri@comune.piombino.li.it, tel. 0565 63296.

_____________________

TOREMAR. TORTOLINI: “APPROVATA MOZIONE PER AGEVOLAZIONI ALLA VAL DI CORNIA E PENDOLARI PER L’ELBA”

Firenze – Importante novità per tutti i cittadini residenti nei comuni di Piombino, Campiglia, San Vincenzo, Suvereto e Sassetta: il Consiglio regionale infatti ha approvato una mozione che chiede a Toremar di prevedere tariffe scontate al pari dei residenti sull’isola d’Elba.

L’emendamento che ha introdotto questa proposta, il cui il primo firmatario è Matteo Tortolini del Pd, chiede, compatibilmente con l’equilibrio economico e finanziario dell’azienda di navigazione, la previsione di una tariffa agevolata anche per i residenti dei comuni della Val di Cornia con il criterio di partire dalle categorie dei pendolari, che per motivi di lavoro si recano sull’isola, e dei nativi dell’Elba residenti nei cinque comuni, con l’obiettivo di estenderla tutti questo tipo di agevolazione. L’emendamento approvato si inserisce nel quadro di una mozione che mette anche dei paletti ai futuri eventuali aumenti tariffari dei titoli di viaggio. Il contratto di servizio prevede, in caso di disequilibrio economico e finanziario legato a fattori esterni a Toremar, che la Regione intervenga con varie modalità: sul livello dei servizi; sul prezzo annuo; sui contributi in conto capitale finalizzati agli investimenti; sul sistema tariffario. Nell’atto approvato nella seduta del consiglio regionale si chiede di considerare gli aumenti sulle tariffe, nell’ambito del contratto di servizio che comunque li rende possibili, soltanto come ultima soluzione insieme alla tenuta del servizio  e comunque tutelando i residenti.

«La nostra – dichiara Tortolini – non vuole essere un’idea velleitaria. La proposta confezionata insieme a Giuliano Fedeli e ad altri colleghi è di provare a dare una risposta ai cittadini della Val di Cornia che si recano all’Elba in primo luogo per motivi di lavoro e di studio o perché nativi sull’Isola. L’obiettivo è di creare le condizioni per relazioni sempre più strette tra i nostri territori. Naturalmente tutto ciò deve reggere sotto il profilo economico e finanziario per il concessionario e senza aggravi di costo per la Regione. Adesso chiederemo un incontro a Toremar per approfondire la proposta».

_____________________

AL TEATRO CONCORDI VA IN SCENA “IL FANTASMA DI CANTERVILLE”

Giovedì 2 e venerdì 3 agosto, nell’ambito della rassegna estiva “Aglio & Friends”, al Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima, va in scena “Il fantasma di Canterville” di Oscar Wilde, commedia ironica e romantica per la regia di Chiara Migliorini.

Il vice-ambasciatore americano Hiram Otis si trasferisce insieme alla famiglia in Inghilterra, nel misterioso castello di Canterville, pur sapendo che è infestato dal fantasma dell’antico proprietario, condannato a vagare in eterno per aver ucciso la moglie nel 1575. Da quel giorno, nessuno ha più avuto il coraggio di abitare nel castello, molti sono fuggiti terrorizzati o rimasti talmente sconvolti da non ritornarci più. Il fantasma, deciso a spaventare i nuovi inquilini per istigarli alla fuga, dovrà fare i conti però con una famiglia eccentrica, insensibile e materialista, che non solo non teme lo spirito,
ma addirittura si prende gioco di lui. Privi del romanticismo carico d’emotività che caratterizza i servitori, nati e cresciuti nella dimensione senza tempo del castello, questi intrusi moderni scateneranno involontariamente uno scontro tra passato e presente, tra atmosfere gotiche e ambienti pop, in una cornice
d’ironia spumeggiante che diverte e fa riflettere.

«Quando ho deciso di lavorare sul Fantasma di Canterville – spiega Chiara Migliorini, che oltre alla regia ha curato l’adattamento del testo – ho subito pensato ad una rappresentazione nuova e attuale dell’opera, anche dal punto di vista drammaturgico, ritraendo una famiglia dei giorni nostri superficiale
e priva di sensibilità, per cui il rispetto conta poco o nulla e l’unico oggetto sacro è lo smartphone.

Creare il mondo del Fantasma, invece, mi ha permesso di riscoprire una passione che ha segnato la mia adolescenza: l’attrazione verso i personaggi decadenti della letteratura e del cinema, in bilico tra crudeltà e amore, paura e sentimento, horror e romanticismo. Questo immaginario mi ha spinto a
giocare con l’atmosfera della storia, caratterizzata da sussurri e bisbigli e resa ancora più suggestiva dalla scenografia di Donella Garfagnini, in cui il Passato risulta distorto e caotico rispetto ad un Futuro veloce e sistematico. E nonostante il primo appaia così imponente, circondato da un alone di paura,
alla fine si rivelerà estremamente fragile nello scontro con una società contemporanea frenetica e materialista che spaventa molto di più di un povero fantasma».
Lo spettacolo replica venerdì 3 agosto.

Per prenotazioni e informazioni info@teatrodellaglio.org, www.teatrodellaglio.org

___________________________

GIUSTIZIA IN TOSCANA PIÙ SEMPLICE GRAZIE A NUOVI SERVIZI DIGITALI

FIRENZE – Si semplifica ulteriormente la vita di avvocati e cittadini, con un risparmio di tempo, bolli, denaro ed anche carta. Nuovi servizi e funzionalità si aggiungono infatti a quelli esistenti sperimentati in questi anni in Toscana, con un risparmio del 40 per cento sui costi: d’ora in poi gli avvocati potranno infatti ricevere le comunicazioni dagli uffici giudiziari direttamente sul proprio personal computer e depositare in maniera telematica gli atti di un qualsiasi procedimento, il tutto perfettamente a valore legale. Per la firma degli atti sarà sufficiente abilitare la firma digitale sulla tessera sanitaria elettronica che è in possesso di tutti i cittadini toscani e che ha anche funzione di Carta nazionale dei servizi.

La novità arriva con la firma che c’è stata oggi a Palazzo Strozzi Sacrati, che sancisce la collaborazione tra Regione e Ordini provinciali degli avvocati e ne certifica l’adesione alla Rete telematica regionale toscana. Si parte con Firenze e Prato, gli unici tribunali in Toscana al momento certificati ed abilitati a inviare documenti telematici con valore legale, ma poi si aggiungeranno anche gli altri. Ed infatti tutti hanno firmato.

“E’ un altro passo in avanti – sottolinea la vice presidente della giunta regionale toscana, Stella Targetti – verso una pubblica amministrazione più efficiente e una giustizia più veloce di cui beneficeranno anche i cittadini che hanno procedimenti in corso, visto che ogni avvocato e di conseguenza i suoi clienti perderanno meno tempo con la burocrazia”. “Come Regione – aggiunge – ci siamo posti l’obbiettivo di avvicinare sempre di più la pubblica amministrazione al cittadino, e cioè semplificare le procedure, renderle sempre più trasparenti, ridurre i tempi d’attesa e i costi. In Toscana lo stiamo facendo e la convenzione firmata oggi ne è un esempio”.

La porta telematica non riguarda solo gli avvocati. Il sistema è disponibile anche per i cittadini: già da alcuni anni un software messo a punto dalla Regione Toscana in collaborazione con gli uffici giudiziari consente loro, tramite accesso con tessera sanitaria elettronica, di collegarsi ai servizi digitali e conoscere l’iter dei procedimenti civili che li riguardano, compresi i relativi documenti di parte. Una possibilità non a tutti nota.

Quello che allora era il progetto di cancelleria telematica è iniziato con la collaborazione tra Regione Toscana e Corte di Appello di Firenze nel 1998 e si poi allargato ad altri tribunali. La fase di sperimentazione è terminata nel 2011 e solo nell’ultimo anno ha contato 12.561 utenti (compresi avvocati e magistrati, naturalmente) e oltre 1 milione e 200 mila accessi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 30.7.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    51 mesi, 26 giorni, 17 ore, 22 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it