NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 22 GENNAIO 2012

BEDINI A FOLLONICA: LA FLORA MARINA  COMBATTE L’EROSIONE COSTIERA

Roberto Bedini, direttore dell’Istituto di Biologia Marina di Piombino, ha affascinato gli ospiti dei Rotary Club di Follonica e di Massa Marittima, nella sala convegni del Rodeo a Scarlino, parlando del mare, della fauna e della flora, lanciando anche delle idee per il futuro e affrontando il discusso tema dell’erosione costiera. L’analisi è partita con l’esperienza sull’isola di Pianosa, dove sono state installate 34 stazioni per osservare il mare e le specie che lo abitano.

“Credo che sarebbe opportuno — ha detto Bedini — disporre una serie di laboratori ambientali lungo la costa di Follonica per lavorare a stretto contatto con l’istituto di Piombino, monitorare il mare e creare un turismo differente, anche lontano dall’estate, che attragga in questa zona le gite delle scuole, dalle elementari all’università, ma anche gli studiosi. E’ un tipo di attività che stiamo già svolgendo, ma che andrebbe intensificata, semplicemente sfruttando le caratteristiche che il nostro Golfo ci offre”.

Le attenzioni si sono poi concentrate su un altro aspetto di ampia rilevanza per la costa follonichese: l’erosione della spiaggia. “Il fenomeno — dice Bedini — deve essere fatto risalire all’arretramento della prateria di alghe: in passato arrivava a ridosso del litorale mentre oggi, come spiegano i pescatori della zona, non è più così vicina. Quel folto strato di vegetazione abbatteva la forza delle onde, oggi non è più così. E le barriere emerse o soffolte non hanno lo stesso effetto delle alghe. Sono superfici dure, lisce, che non attutiscono la forza del mare. Per questo sarebbe bene salvaguardare la prateria, seppur fastidiosa o di scarsa bellezza”. I relatori non hanno mancato di rivolgere un pensiero alle vittime del naufragio della Costa Concordia all’isola del Giglio.

_______________________

CAMBIO AL VERTICE DELLA CONFESERCENTI DEL TIRRENO

Nei prossimi giorni verrà ufficializzata la nomina del nuovo presidente dopo le dimissioni dell’attuale presidente della Confesercenti Marco Montagnani legate a questioni di tipo lavorativo.

Nessun problema connesso alla gestione dell’associazione, quindi, o a qualsiasi altro problema, come qualcuno ha pensato. Preso atto delle motivazioni di Montagnani, la Confesercenti ha accettato la decisione del presidente il cui mandato sarebbe scaduto fra un anno e mezzo.

Sembrerebbe imminente anche la nomina del nuovo presidente della Confesercenti, in questo caso dovrebbe essere Antonio Baronti, ma l’ufficialità spetta alla Confesercenti che non ha ancora emanato un comunicato. Il resto dell’organico della dirigenza dell’associazione di categoria resta immutato.
______________________________

SAN VINCENZO: CONSIGLIO COMUNALE ROVENTE CON LA TASSA DI SOGGIORNO

Lunedì 23 gennaio, alle ore 16.oo al Palazzo della Torre consiglio comunale a San Vincenzo sono dieci i punti inseriti nell’ordine del giorno. Si discuterà particolarmente in merito alla proposta di iscrizione del comune di San Vincenzo nell’elenco della Regione Toscana per le località turistiche o città d’arte.

L’argomento sarà oggetto come prevedibile di ampia discussione in quanto è propedeutico per la successiva adozione della tassa di soggiorno; un procedimento da seguire burocraticamente così come già attuato nei comuni del comprensorio. Si parlerà dopo in merito al piano particolareggiato della spiaggia. Il consiglio sarà poi impegnato ad analizzare, discutere ad ordini del giorno, mozioni, ed interrogazioni presentate tutte dal gruppo consiliare «Forum di centrosinistra» che è, in questo consiglio comunale, il vero protagonista.

Così, si parlerà della «Presa di posizione circa la gestione dei parcheggi presso la Sterpaia»; sulla mozione che ha in oggetto «Aliquota Imu per le prime case; la mozione che tocca gli «Aumenti delle tariffe per la gestione dell’acqua –opposizione alle ulteriori liberalizzazioni». Segue, sempre a cura del Forum di Centrosinistra, l’interrogazione in merito all’ «Edificio ubicato nel parco dell’Hotel I lecci – La Torretta – iter dell’accertamento abuso edilizio e conseguenti provvedimenti» (Ecomostro ndc); ancora interrogazione circa i «Criteri seguiti per la pulizia dell’archivio». Infine, l’ultima interrogazione vede i «Lavori per la realizzazione di un passaggio pedonale nel fosso delle prigioni».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.1.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    42 mesi, 16 giorni, 16 ore, 4 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it