LUCCHINI: I SINDACATI SONO ANCORA PREOCCUPATI

La Lucchini di Piombino

“Alla Lucchini la situazione resta precaria”. Lo dicono i sindacati che mostrano poca fiducia dopo l’incontro con il management del gruppo siderurgico. “Le banche garantiscono la liquidità, ma è il futuro che resta incerto”.

“La situazione del Gruppo Lucchini resta precaria”. E’ questo il commento dei sindacati al termine dell’incontro tenuto oggi con il management del Gruppo Lucchini, in cui sono stati spiegati i tratti salienti dell’accordo per la rinegoziazione del debito da 770 milioni, raggiunto nei giorni scorsi tra Mordashov e le banche creditrici. L’intesa deve ancora essere ratificata da tutti i soggetti coinvolti.

“La banche – spiegano i sindacati – rimborseranno il debito in tempi più lunghi, al tempo stesso concederanno un prestito per riaprire la liquidità del gruppo, che sarà restituito con la vendita di quattro centrali idroelettriche di Ascometal, in Francia”. Mordashov, diversamente da quanto annunciato nelle settimane scorse, non ricapitalizzerà il gruppo siderurgico.

“Saranno le banche a gestire tutta l’operazione – spiegano i sindacati – hanno garantito la liquidità per evitare il fallimento, ma per il percorso futuro dello stabilimento rimane l’incertezza. Riteniamo importante a questo punto che si costruisca un percorso per l’ingresso di un nuovo soggetto industriale, che dia garanzia su produzione e investimenti”. Giovedì 10 febbraio l’esito dell’incontro con l’azienda sarà illustrato ai lavoratori nel corso delle assemblee in fabbrica.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.2.2011. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 11 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it